Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for ottobre 2011

Da Giovanna Cenacchi        

Associazione “Dentro che fuori piove ” e  Università degli Studi di Bologna 

                   Bando di concorso per due Premi di scrittura

(D. Dirigenziale di istituzione n. 1059 del 09/05/2011)

ART. 1L’Università di Bologna, su fondi a disposizione del Dipartimento di Italianistica da parte dell’ Associazione Amici di Federico Maestrami “Dentro che Fuori Piove”, istituisce due Premi di scrittura destinati a studenti dell’ Alma Mater Studiorum, Università di Bologna che si siano distinti con uno scritto creativo in prosa o poesia.

ART. 2I premi consistono di una somma pari ad € 2.500,00 cadauno (al lordo delle ritenute di legge e comprensivo degli oneri a carico dell’ente) da destinarsi alla pubblicazione di uno scritto creativo inedito in prosa o poesia.

ART. 3Possono partecipare al concorso tutti gli studenti iscritti dell’ Alma Mater Studiorum, Università di Bologna.

ART. 4I premi verranno assegnati tramite concorso pubblico. I candidati dovranno presentare in triplice copia un loro scritto creativo (prosa o poesia) di lunghezza non superiore a 60.000 (sessantamila) battute.

Gli scritti verranno valutati dalla Commissione Giudicatrice e i premi assegnati in base ad un punteggio preventivamente stabilito, prendendo in considerazione, oltre alla qualità dell’ opera presentata, il curriculum vitae et studiorum del candidato.

ART. 5 – Il premi saranno corrisposti in un’unica soluzione all’ atto del conferimento a cura del Dipartimento di Italianistica che seguirà la gestione amministrativa e contabile dei premi stessi.

ART. 6 -.La Commissione Giudicatrice sarà composta da:

–                     Direttore del Dipartimento di Italianistica o suo delegato;

–                     Presidente dell’ Associazione Dentro che Fuori Piove o suo delegato;

–                     un docente dell’ Ateneo di Bologna nominato dal Consiglio del Dipartimento di Italianistica;

Il giudizio della Commissione e inappellabile.

ART. 7

La domanda di partecipazione al concorso (All. 1) , in carta semplice, indirizzata al Magnifico Rettore dell’Università di Bologna, Ufficio Premi e Borse di Studio – Via delle Belle Arti n. 42, 40126 Bologna, dovrà essere presentata o fatta pervenire tramite corriere/servizio entro la data di scadenza del bando negli orari di apertura al pubblico dell’ufficio (lunedì, mercoledì, venerdì h. 9.00/11,15 – martedì h. 9.00/11,15 e 14.30/15.30 – giovedì 14.30/15.30). Nel caso di spedizione, farà fede il timbro di spedizione dell’ Ufficio Postale. Non verranno prese in considerazione le domande consegnate o pervenute oltre tale data.

Nella domanda ciascun candidato dovrà indicare, sotto la propria responsabilità:

1)      cognome e nome, data e luogo di nascita, residenza e cittadinanza;

2)      titolo di studio, voto, data e sede di conseguimento;

3)      indirizzo presso il quale desidera che gli siano fatte pervenire tutte le comunicazioni relative al concorso e numero telefonico;

4) di non aver riportato condanne penali, precisando in caso contrario, quali condanne abbia riportato;

Alla domanda di partecipazione dovranno essere allegati i seguenti documenti:

–                     curriculum vitae et studiorum firmato;

–                     fotocopia di un documento d’identità;

–                     scritto creativo di prosa o una raccolta di poesie in triplice copia sia in forma cartacea sia in forma digitale (CD-ROM per windows);

I cittadini italiani e dell’Unione Europea, possono autocertificare i titoli accademici, professionali, ecc., secondo quanto previsto dagli artt. 46 e 47 del DPR 445/2000.

I cittadini di Stati non appartenenti all’Unione Europea, regolarmente soggiornanti in Italia o autorizzati a soggiornare nel territorio dello Stato, devono attenersi a quanto disposto dai commi 2 e 3 dell’art.3 del DPR 445/2000.

Al di fuori dei casi di cui ai commi sopracitati, gli stati, le qualità personali e i fatti, sono documentati mediante certificati o attestazioni rilasciati dalla competente autorità dello Stato estero, corredati di traduzione in lingua italiana autenticata dall’autorità consolare italiana che ne attesta la conformità all’originale, dopo aver ammonito l’interessato sulle conseguenze penali della produzione di atti o documenti non veritieri.

L’amministrazione si riserva di effettuare controlli sulla veridicità di quanto dichiarato. Ferme restando le sanzioni penali previste dall’art. 76 del DPR 445/2000 qualora dal controllo emerga la non veridicità del contenuto della dichiarazione, il dichiarante decade dal diritto di godimento del premio in oggetto.

ART. 8  Non verranno prese in considerazione le opere presentate nella precedente edizione.

ART. 9La Commissione giudicatrice, con motivata relazione, formulerà la graduatoria finale e individuerà i vincitori.

ART. 10Il premio di scrittura verrà conferito con Decreto Dirigenziale secondo la graduatoria di merito formulata dalla Commissione giudicatrice.

ART. 11Nel termine perentorio di dieci giorni dalla data di ricevimento della notizia del conferimento del premio, l’assegnatario dovrà far pervenire all’Amministrazione universitaria, pena la decadenza, dichiarazione di accettare, senza riserve, il premio medesimo, alle condizioni del bando di concorso. Si considereranno presentate in tempo utile le dichiarazioni spedite a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento entro il termine indicato. A tal fine farà fede il timbro e la data dell’Ufficio postale di accettazione.

ART. 12In caso di rinuncia da parte del vincitore, a giudizio insindacabile della Commissione Giudicatrice, il premio sarà messo a disposizione dei concorrenti classificati idonei, secondo l’ordine della graduatoria.

ART.13 – I dati personali raccolti saranno trattati nel rispetto dei principi e delle disposizioni del Decreto Legislativo n. 196/2003 in materia di tutela della riservatezza e comunque esclusivamente per le finalità di gestione della procedura concorsuale.

Il trattamento dei dati verrà effettuato sia mediante sistemi informatici che in forma manuale con mezzi cartacei. La resa dei dati richiesti è condizione obbligatoria per la gestione della procedura concorsuale.

Il Titolare del trattamento è individuato nell’Alma Mater Studiorum Università di Bologna, con sede in Bologna, Via Zamboni n. 33.

Il Responsabile del trattamento per l’esercizio dei diritti di cui al citato art. 7 è il Dirigente dell’ASES – Area Servizi agli Studenti, Via Belle Arti n. 42, 40126 Bologna.

ART.14 – I premi di studio non danno luogo a trattamenti previdenziali.

Ecco la manifestazione conclusiva dell’attribuzione dei premi dell’Associazione “Dentro che fuori piove”  dello scorso anno 

Read Full Post »

Le fotografie

Qualche tempo fa, dopo molto tempo ho ritrovato un’amica che mi ha invitata a casa sua e abbiamo chiaccherato assieme per un pò.

Ne ho approfittato per riprenderla nel suo mondo di ricordi, di oggetti e di sogni.

La fotografia non è lontana da noi, ci è vicina e riprende i momenti che ci sono più cari non necessariamente gli eventi eccezionali.

Roberta Ricci

Il mondo di Lucrezia di Roberta Ricci

Read Full Post »

Dopo che l’amministratore delegato riferisce  al consiglio un’altissima quotazione delle azioni dell’azienda il proprietario carica l’orologio sulle 12 e precipita. Se il capitalismo potesse visualizzarsi nella sua crisi di inabissamento sarebbe sicuramente così…i fratelli Cohen lo hanno descritto nei dettagli (frammento tratto dal film Mister Hoola Hop )

Il modello emiliano : alcune considerazioni sul caso Bruno Magli

Secondo l’analisi dello studioso, padre di questo concetto, Sebastiano Brusco, tutto inizia nel dopoguerra, quando l’Emilia-Romagna è riuscita a trasformarsi in una realtà economica di successo in maniera così perentoria da raggiungere il vertice delle regioni per reddito pro capite.
Protagonista di ciò è stata la piccola e media impresa, organizzata in peculiari sistemi produttivi chiamati «distretti industriali».

Fin qui, tutto procede lineare, e il «modello emiliano» risulta un prodotto teorico di una analisi industriale, tendenzialmente condivisibile.
Dunque, le imprese si strutturano in modo armonico, da una parte gli investitori, uomini che uscivano a testa alta dalla guerra e avevano voglia di fare girare l’economia per il suo verso, dando alla fabbrica non solo gli strumenti idonei, ma ponendosi come coach, come allenatori delle maestranze seguendo un’idea, un prodotto che si chiama Magli.
E’ il caso di Bruno Magli di Bologna che, con la sua fabbrica è entrato nell’alta moda, raffinate scarpe, proporzionate : il tacco, il cuoio, le pelli preziose che danno con l’abbraccio del piede la sensazione di portare calzature comode come pantofole ma eleganti come gioielli.
Il pubblico non solo nazionale ha sempre dato un grande credito a questo couturier nostrano che andava fiero del suo calzaturificio che formava persone con grandi abilità artigiane che consideravano la fabbrica come parte di loro stesse e del loro talento artigiano.
Poi la morte del cavaliere, la sua fabbrica, il suo orgoglio professionale, forse gli eredi che spesso non comprendono il messaggio dei padri : non è solo il denaro che si dovrebbe ereditare nelle dinastie.
Curiosamente le maestranze si rivolgono al cavalier Bruno Magli che sicuramente si rigira dov’è cosciente del suo lavoro che è stata la sua vita ora in smembramento.
E così oggi – dopo intensi mesi di produzione per chiudere e spedire gli ordini delle raffinatissime scarpe, le maestranze hanno un futuro incerto, forse non hanno futuro.
Se il modello oemiliano dismette i suoi distretti, il suo artigianato, le sue
abilità, cosa ci resta e cosa si sviluppa per crescere e non venire schiacciati
dall’immanente “tramonto dell’Occidente?”.

Read Full Post »

Teatro e corso di dizione

Da Roberta Franceschinelli un invito

Lunedì 10 e martedì 11 ottobre, dalle 9,30 alle 19
la città di Bologna ospita il convegno ‘Passione e ideologia. Il teatro (è)
politico’. Due giorni in cui studiosi, critici e osservatori (non solo di teatro)
si confronteranno sul ruolo del teatro come strumento di analisi e azione in
relazione alla realtà contemporanea.
Tutti gli incontri si terranno presso la sede dei Teatri di Vita (via Emilia
Ponente 485), eccetto quello serale che si svolgerà presso la Cappella Farnese di
Palazzo d’Accursio.
http://culturability.fondazioneunipolis.org/?p=3491&preview=true

Il mondo di Lucrezia

Teatro ed espressioni

Corsi di dizione dall’attrice Daniela Airoldi

Daniela Airoldi
Attrice di teatro, televisione e cinema. In teatro ha lavorato con il grande Alberto Lionello, in TV ha partecipato a molte sit-com (l’ultima “Io e Margherita con E. Beruschi e M. Fumero) e al cinema ha lavorato col grande Fellini ne “La Voce della luna”. Organizza uno stage di recitazione e dizione per info e prenotazioni
http://www.memamamusic.it/prenotazioni_2494534.html?iwNow=1314612569178

Il mondo di Lucrezia

Read Full Post »

AltaDefinizione

Corso di operatore  di ripresa in  HD. Inizio del corso : 20 Ottobre.
Ad ogni studente sarà messa a disposizione la propria attrezzatura professionale, e sarà affiancato da docenti affermati nel settore dell’audio-visivo e potrà effettuare un periodo di collaborazione con studi televisivi di Bologna e dintorni.
Inoltre, per tutti gli iscritti sarà possibile noleggiare o acquistare apparecchiature a prezzi molto vantaggiosi. Non esitate a contattarci per qualsiasi tipo di informazione.
Info: 051237709
info@associazionealtadefinizione.it
Saremo ben lieti di accogliervi in sede per un colloquio diretto:
Via Grabinski 2/g (laterale Via Marconi) 40122 Bologna

Read Full Post »

Dalla Fondazione Federico Zeri

                                                           Call For Papers

Il Crocifisso gotico doloroso nella pittura sarda del Cinquecento. tre inediti
rintracciati nelle Fototeca Zeri di Bologna di Luigi Agus è consultabile nel sito
web della Fondazione Zeri alla pagina:
http://www.fondazionezeri.unibo.it/ita/Agus.asp

Per offrire visibilità a nuovi studi, la Fondazione ha aperto una sezione del
proprio sito web dove troveranno sede brevi interventi di studenti, ricercatori e
studiosi che vogliano presentare i risultati di ricerche svolte essenzialmente sulle collezioni della Fondazione (biblioteca, fototeca, archivio).
I testi (4000/6000 battute spazi inclusi) possono essere inviati all’indirizzo:
fondazionezeri.biblioteca@unibo.it.
Per informazioni dettagliate si prega di consultare la pagina web:
http://www.fondazionezeri.unibo.it/ita/Call_for_Papers.asp

Il mondo di Lucrezia

Read Full Post »

Corsi di lingue : parlare è potere


zammù
saragozza 32/a
Bologna, Italy

Aperte le iscrizioni per i corsi di lingua e cultura cinese,giapponese,arabo e russo queste le date di inizio :

giapponese martedì 18-20 dal 11 ottobre
russo giovedì 14.30-16.30 dal 13 ottobre
cinese sabato 15-17 dal 15 ottobre
arabo da novembre (giorno e orario da definire)
da martedì 11 ottobre alle ore 18.00 – martedì 31 gennaio 2012 alle ore 18.00

Dalla Biblioteca Cabral
Orari del corso di lingua araba – presso la Biblioteca Amilcar Cabral, Via San
Mamolo 24
Livello pricipianti: dal 10 ottobre 2011, lunedì e mercoledì 17,30 – 19
Livello intermedio: dal 17 ottobre 2011, lunedì e mercoledì 16 – 17,30
http://www.centrocabral.com/adon.pl?act=doc&doc=5

Dall associazione intorno al cerchio
web: http://www.intornoalcerchio.org
FB: http://www.facebook.com/bottega.potosi
http://twitter.com/bottega_potosi
Inizio corsi di SPAGNOLO BASE, ITALIANO DI BASE, ITALIANO INTERMEDIO in modalità individuale e collettivo.
CORSI IN PREPARAZIONE: spagnolo base orario 17 ­ 18.30 inglese base e intermedio, portoghese di base, tedesco di base, russo di base……
Vi ricordiamo che Il minimo di partecipanti per l’inizio di tutti i nostri corsi
sono di 3/ 4 allievi.
eleobat@hotmail.com

ORARIO DI APERTURA DELLA SEDE.
Siamo aperti da lunedi’ a venerdi’ dalle ore 10.00 ­ 19.00 Sabato dalle ore 10.00
alle 17.00
La segretaria dei corsi funziona in orario 14.00 ­ 19.00.
Progetto DiversaMente
Sostegno ai cittadini migranti
Poi : Traslochi e pulizia di cantine (possiamo raggiungere qualsiasi punto del
centro storico di Bologna).
Corsi di lingua, Recupero scolastico per i ragazzi/e, Attività dopo scuola per
ragazzi, Personal computer, Cucina multiculturale, Corso di fotografia, Traduzione e Commercio equo e solidale (offerta di prodotti della rete del commercio equo).

Per informazione e iscrizioni.
Associazione “Intorno al Cerchio”
via Mascarella 35/a Bologna
Tel: 051.254308 – 3200721380
Mail: info@intornoalcerchio.org
Web: http://www.intornoalcerchio.org

Il mondo di Lucrezia

Read Full Post »

Older Posts »