Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for ottobre 2013

Si è tenuta la conferenza stampa per la presentazione della rassegna A/traverso l’arte : artisti e web 2.0 analogico e digitale.

La conferenza stampa è stata presieduta dal Gallerista Paolo Rippoliti, Gomma Bicromata, http://www.gommabicromata.it/ che da tempo opera nel territorio Castel di Casio / Porretta e dal giornalista Umberto Faedi .

Sono intervenuti, il Sindaco di Castel di Casio, l’assessore alla cultura del Comune di Porretta e altre importanti istituzioni presenti sul territorio, oltre al dott. Piero Piergiovanni vice presidente di Mistic Media .

 

Senza titolo-1

Il calendario delle esposizioni  compilato  in progress

Andrea Santucci

Laura Fantini

Willy Masetti

Annunci

Read Full Post »

La mostra

 

Modigliani, Soutine e gli artisti maledetti. La collezione Netter», questo il titolo della mostra, centoventi capolavori firmati da alcuni dei più grandi artisti del primo Novecento, coloro che per un ventennio trasformarono Montparnasse nel centro del mondo. «Ecco il quartiere che per i pittori e i poeti è divenuto quello che Montmartre era per loro quindici anni fa, un quartiere di pazzoidi», scriveva Apollinaire.

E infatti intorno al 1920 i bistrot e i caffè intorno a boulevard Montparnasse e boulevard Raspail si animano di artisti e intellettuali: c’erano Picasso, Marinetti, Chagall, Hemingway, Ezra Pound, Man Ray, persino Lenin. Ed è qui che si muove con arguzia e spregiudicatezza colui che diventerà «il braccio» di Netter, il mercante Zborowski.L’uno ci metterà i soldi e il gusto, l’altro la capacità di avvicinare gli artisti e di «assumerli» proponendo loro dei veri e propri contratti.

Isaac Antcher 1899-1992

Isaac Antcher

Eugene Ebiche

Eugene Ebiche 1896-1985

 

Kremegne Pinkus_01 Kremegne Pinkus

 

Kremegne Pinchus 1890-1981

 

Kikoine_Michel.02 Kikoine_Michel

 

Michel KiKoine, 1892-1968

 

moise kisling

 

kisling m

 

kisliing natura

 

Moise Kisling 1891-1953

 

Epstein_02 Epstein

 

Henry Epstein 1871-1944 il pittore morì, deportato ad Auschwitz

 

Landau_2 Landau

 

Sigmund Landau 1898-1962

 

Adolphe Feder_02 Adolphe Feder

 

Adolphe Feder 1886-1941 morì deportato ad Auschwitz

 

…pezzo per pezzo la collezione di Netter prendeva corpo diventando il racconto di un’epoca, di quegli «anni folli» parigini …

 

Read Full Post »

La mostra “Modigliani. Soutine e gli artisti maledetti. La collezione Netter” è stata un’occasione per riscoprire il fascino bohémien di Modigliani e degli altri artisti maledetti”del primo ’900, per la prima volta in Italia.

La mostra che si è conclusa a Milano nei giorni scorsi, quadri della collezione Nattel e Zborowsky,  i due collezionisti  si  divideranno, ha offerto un utile spunto per questi artisti che vivevano ai margini di Parigi nell’indigenza , in una Montmatre che non è quella che noi pensiamo,  a quell’epoca , all’inizio del ‘900 il quartiere era periferico, Queste presenze artistiche così importanti ci sono utili per capire di quanto sia importante oggi sperare, questi artisti tanto denigrati anche da illustri colleghi, Picasso prese un quadro di Modì e lo ricoprì di bianco perchè gli serviva una tela, oggi hanno valutazioni altissime e sono conservati in caveau.

Chaïm [Haim] Soutine [Sutin] (Smiloviči, 13 gennaio 1893 – Parigi, 9 agosto 1943) è stato un pittore russo naturalizzato francese.Chaim_Soutine_with_signature

 

 

chaim-soutine-mad-woman_2

 

Un ritratto fatto da Chaim Soutine. Quando raggiunse il massimo della celebrità disse che l’amicizia con Modì lo aveva trascinato nella china dell’alcool…

 

Modigliani per Chaim Soutaine

 

L’arte sposterà il suo baricentro a Parigi dove si trasferirà Amedeo Modigliani nel 1902 , nella mostra a Milano che si è conclusa di recente sono stati esposti lavori degli artisti maledetti, che facevano parte delle frequentazioni di Modì. Per Chaim Soutine,Modigliani aveva una predilezione particolare, questo pittore proveniva da una famiglia poverissima lituana, trasandato, eccentrico, Ciononostante Modì lo presentò a Jonas Natter ed al suo collega mercante Zborowsky. A Soutine Modì permise di fare un suo ritratto

http://it.wikipedia.org/wiki/Chaïm_Soutine

 

Cagnes 1924

 

Cagnes 1924. In questo quadro di Chaim Soutaine è evidente la sua ispirazione a maestri del passato,  El Greco, Kokoshka, Munch.

 

Suzanne Valadon Painting

 

Ai tempi della crisi gli artisti si chiamavano bohemien, vivevano nei sobborghi e tiravano la cinghia,  ecco Suzanne Valadon
http://it.wikipedia.org/wiki/Suzanne_Valadon

 

Suzanne-Valadon-Nude-on-the-sofa

 

Il nudo sul divano di Suzanne Valadon, una delle poche donne rappresentate a Milano, a Palazzo reale ,nella grande mostra dedicata a Modigliani

 

Erik satie

Un ritratto di Suzanne Valadon di Erik Satie

 

Suzanne Valadon e Maurice Utrillo

 

Suzanne Valadon e il figlio, Maurice Utrillo

 

Maurice-Utrillo-Rue-custine-a-33051

                                              Vedute di Parigi di Maurice Utrillo

 

Seine

 

                                       La Senna di Maurice Utrillo

Utrillo_Maurice-Porte_Saint-Martin_in_Paris

Accanto a Suzanne Valadier il figlio Maurice Utrillo un paesaggista che ha mappato i paesaggi della Parigi d’epoca , alcune opere sono state esposte a Milano, Palazzo Reale , Modigliani e la sua cerchia
http://it.wikipedia.org/wiki/Maurice_Utrillo

Read Full Post »