Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for marzo 2017

L’ Associazione Culturale Arte & Vino organizza eventi volti a diffondere la cultura e la conoscenza di questo prodotto meraviglioso della terra e del lavoro quotidiano dei viticoltori. Sotto l’egida e la presidenza di Carmen Terranegra crea occasioni per serate di degustazione, gite, visite e momenti nei quali il vino è in evidenza e in connubio con la cultura, i prodotti, le opere d’arte ed architettoniche di un territorio.

A Bologna ha allestito due eventi di degustazione a Villa Albergati imperniati sulle Bollicine di alta gamma e sulla Valpolicella che hanno riscosso un grande successo. Il terzo imperdibile appuntamento si e’ tenuto al Relais Hotel Bellaria ed ha avuto come protagonista il Brunello di Montalcino.

La serata condotta con grande piacevolezza e competenza dal Maestro Sommelier Roberto Gardini denominata “Brunello in cattedra” ha visto in degustazione sette vini di cantine della DOCG di Montalcino. Il Brunello ha radici antiche. Il territorio dal quale deriva si trova nei pressi della Via Francigena che collegava importanti città e regioni con Roma. Questa posizione strategica ha contribuito fin dalla metà del 1200 a far conoscere questo rosso particolare e a portarlo ad essere uno dei vini piu’ stimati ed ambiti al mondo. Una fresca introduzione alla serata tenuta dalla Presidente Carmen Terranegra ha preceduto l’inizio della tornata di assaggi.

Il primo Brunello della Azienda Agricola Casanova di Neri e’ un 2012, ottima annata. Bel colore, giovane e intenso all’olfatto con note di fiori rossi. Tannini in evoluzione, elegante, piacevole verve tannica. Capanna di Cencioni 2012 non denota una spiccata intensita’ al naso. Gusto deciso con tannini in cammino, sentori di terra e di bacche rosse e di frutto fresco ancora chiuso. Robusto e persistente. Le Pottazine 2011 ha un bel colore, note di viola e fiori rossi e buona intensità al naso. Buona acidità e buona evoluzione. Sentori di terra e minerali. Sfumature di frutto dolce. Azienda Agricola Uccelliera 2011 rivela un bellissimo colore. Profumi intensi ed accattivanti. Gusto deciso ed elevata acidità.

Frutta rossa, confetture, note di mora. Armonioso, persistente, rotondo. Azienda Agricola Il Marroneto 2011 ha un colore intenso e sentori di fiori rossi. Ottima astringenza, asciutto e persistente con note di tabacco. Elegante e assai tradizionale, evoluto e buoni tannini, molto persistente. Azienda Agricola Podere Le Ripi 2007 svela un colore molto deciso. Profumi intensi e terziari, frutta secca e sotto spirito, etereo. Minerale, elegante, note di tostatura, frutta quasi dolce, molto persistente con tannini ben integrati. Ciacci Piccolomini d’Aragona 2004 si presenta con un colore affascinante. Sentori di frutta secca e goudron. Intenso, molto persistente, etereo e balsamico con un punto di fumo. Al palato svela frutta evoluta, spezie morbide e liquirizia, sfumature di salmastro.

Vigoroso, deciso, poderoso e persistente. Complimenti a Carmen Terranegra e ad Arte & Vino. Alla prossima!
Umberto Faedi

Le foto sono di Umberto Faedi

Carmen Terranegra

Roberto Gardini

Annunci

Read Full Post »

Read Full Post »

Un invito da Mirta Carroli
INVITO

   SABATO 1 APRILE 2017 ALLE ORE 18.00  VERRA’ INAUGURATA ALLA BOTTEGA BERTACCINI
              A FAENZA LA MOSTRA PERSONALE
DI MIRTA CARROLI
                                                   
                 LANTERNA MAGICA
 
             PRESENTAZIONE DI PIETRO LENZINI
BOTTEGA BERTACCINI CORSO GARIBALDI,4 FAENZA
FINO AL 29 APRILE
9.30 – 12.30 / 15. 30 – 19.30
CHIUSO LUNEDI’
TEL. 0546 681712
info@bottega bertaccini.it

Read Full Post »

Quello della seduzione reciproca tra fotografo e modella, da Blow-Up in poi, è un tema ricorrente e quasi ossessivo per un fotografo di moda. Nel suo ultimo volume – Seduction of Photography – Toni Thorimbert ha scelto di esplorare questa relazione mostrando non solo il punto di vista del fotografo ma anche quello di chi osserva il set fotografico dall’esterno. Le fotografie del volume, infatti, sono state realizzate con due macchine fotografiche collegate tra loro da un telecomando che le fa scattare contemporaneamente: una nelle mani del fotografo ed una su un cavalletto, a inquadrare la scena più da lontano. Attraverso questo meccanismo visivo il fotografo e la modella si mettono entrambi in gioco, svelando le dinamiche della loro complicità, ma anche la loro distanza. Sabato 1 aprile, alle 17, avremo il piacere di ospitare Toni Thorimbert al Foro Boario di Modena per una presentazione al pubblico di questo suo interessante lavoro: sarà un’occasione per scoprire un lato introspettivo e meno conosciuto di uno tra i fotografi di moda italiani più celebrati e glamorous di oggi. Seduction of Photography è stampato in 300 copie firmate e numerate. L’ingresso alla presentazione è libero.

 

 

Fondazione Fotografia Modena
Via Emilia Centro, 283
41121 Modena, Italia

T +39 059 224418
Sede Espositiva
Fondazione Cassa di Risparmio di Modena
 Is this email not displaying correctly? View it in your browser
 2013 Fondazione Fotografia Modena
unsubscribe from this list | update subscription preferences

Read Full Post »

I MARTEDI’ DI SAN DOMENICO

47° anno – 14° incontro

martedì 4 aprile 2017 ore 21

I Compianti fra arte e mistero

Mons. Matteo Maria Zuppi  Arcivescovo Bologna

Anna Ottani Cavina Storica dell’Arte

Introduce Umberto Lancioni

Centro San Domenico

 

Deposizioni, Compianti, Pietà: verranno proposte alcune sequenze di opere d’arte (pitture, sculture) che hanno segnato profondamente la cultura visiva dell’occidente, dal Medio Evo all’età moderna.

Nel campo vastissimo dell’iconografia del dolore – il dolore senza confini di una madre per la morte del figlio – la scelta delle opere è naturalmente soggettiva e tende a dar risalto ad alcune costanti espressive che uniscono il mondo antico e il mondo contemporaneo, l’immagine sacra e il dolore umanissimo di ognuno di noi.

Salone Bolognini

Convento San Domenico

piazza San Domenico 13

Bologna

ingresso libero

GHISILARDI INCONTRI

martedì

11 aprile 2017

ore 17.30

Ciclo di incontri

Di normalità si può anche guarire

Quando il disturbo mentale ci racconta qualche cosa di noi

3° incontro

Limite

Un esperto per esperienza

Maria Nolet

Psichiatra, Centro Salute Mentale Scalo

Francesco Valagussa

Professore associato di Estetica Universitaria Vita-Salute – San Raffaele di Milano

Un limite non è semplicemente un confine, segna il varco oltre il quale c’è forse qualcosa, un’altra possibilità. Il limite ci pone dei problemi, ci fa intravedere un passaggio sull’ignoto, mentre con  la sua determinatezza ci protegge dal nostro senso di grandiosità. Da un lato lo cerchiamo se non c’è – un abbraccio, una casa, una regola. Dall’altro apre in noi il desiderio di andare a vedere oltre quella soglia che cosa si nasconde. Ma a volte “il confine” può diventare “confino”: veniamo confinati in una situazione che ci sta stretta, che può essere fisicamente reale, come una prigione o uno stato totalitario o un ricovero coatto …. Oppure morale, come un ruolo, una “definizione” ……

–      Accettare i limiti, cercare dei limiti, infrangere i limiti: quale valore e quale significato possono avere queste diverse scelte?

–      “ andare oltre” per quali vie?

–      I modelli culturali e l’organizzazione sociale: come influiscono nella nostra percezione del limite?

Cappella Ghisilardi

Piazza San Domenico 12

Bologna

Ingresso libero

I MARTEDI’ DI SAN DOMENICO

47° anno – 15° incontro

martedì

11 aprile 2017

ore 21

Quale futuro per il lavoro . Le conseguenze sociali della rivoluzione tecnologica

3° incontro

Innovazioni tecnologiche, prospettive occupazionali e nuovi modelli di vita

Paola Carrea direttore generale AlfaEvolution Technology Gruppo Unipol

Valentina Volta amministratore delegato Gruppo Datalogic Bologna

Roberto Poli professore Sociologia e Ricerca Sociale Università di Trento

Giorgio Metta vicedirettore Istituto Italiano di Tecnologia

Giovanni Emanuele Corazza Università Bologna

Coordina Luca De Biase

caporedattore di Nova 24, Il Sole 24 ore

Salone Bolognini

Convento San Domenico

piazza San Domenico 13

Bologna

ingresso libero

info:Centro San Domenico 051-581718 – 340-4817977 mail: centrosandomenicobo@gmail.com

Piazza San Domenico, 12 – 40124 Bologna – http://www.centrosandomenico.itsegreteria@i-martedi.191.it

 

LE ATTIVITÀ DEL CENTRO SAN DOMENICO SONO REALIZZATE GRAZIE AL CONTRIBUTO DI :

FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO IN BOLOGNA,  UNICREDIT BANCA, BANCA DI CREDITO COOPERATIVO CASTENASO, COOP ALLEANZA 3.0, CASSA RISPARMIO DI BOLOGNA,  GVM (Gruppo Villa Maria), FONDAZIONE UNIPOLIS

 

INCONTRO PREPASQUALE

Cari amici e soci,

vi proponiamo l’ormai tradizionale incontro prepasquale che ha lo scopo di aiutarci ad “entrare” nel Triduo della Passione, Morte e Resurrezione di Gesù Cristo, per poterne riflettere nonostante gli affanni della quotidianità. Sarà anche l’occasione per scambiarci gli auguri per la Santa Pasqua,

Ci ritroveremo martedì 4 aprile p.v. nel nostro Convento Patriarcale di San Domenico con il seguente orario:

Ore 19.00: S. Messa in Basilica

Ore 19.30: frugale cena conviviale nella Sala del fuoco

Ore 21.00: nel salone Bolognini riflessione su

I Compianti fra arte e mistero

con interventi di

S. E. Arcivescovo don Matteo Maria Zuppi

Anna Ottani Cavina

Per necessità organizzative, insistiamo affinché le prenotazioni per la cena vengano effettuate in segreteria entro venerdì 31/03/2017. Possono partecipare, anzi sono graditi, anche parenti e amici dei soci. L’esiguità dei posti disponibili e la difficoltà di accesso alla sala per la cena, ci costringono purtroppo a limitare la partecipazione ai soli prenotati.

In attesa di incontrarvi per pregare e meditare insieme e per scambiarci gli auguri, vi salutiamo caramente

Fra Giovanni Bertuzzi Valeria Cicala

 

http://www.genusbononiae.it/mostre/nino-migliori-lumen/

Fino al 23 aprile a Santa Maria Delal Vita è visibile la mostra di Nino Migliori (ingresso gratuito)  il particolare della foto di Genus Bononiae è “Il Compianto di Cristo morto ”

La mostra fotografica Nino Migliori – Lumen, curata da Graziano Campanini e promossa da Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna e Genus Bononiae, è un omaggio del fotografo bolognese al capolavoro rinascimentale de Il Compianto di Niccolò dell’Arca. 

Da sempre grande sperimentatore di materiali e linguaggi fotografici, dal 2006 Nino Migliori conduce una ricerca sulla visione: fotografare opere scultoree utilizzando come unica fonte luminosa la luce di una candela.

Read Full Post »

Il 30 marzo arriva a Bologna il tour di presentazione de ‘La cultura in trasformazione. L’innovazione e i suoi processi’, il libro a cura di CheFare, pubblicato da minimum fax. L’incontro è organizzato in collaborazione con Fondazione Unipolis e culturability. Appuntamento alle ore 18.00 alle Librerie.coop Ambasciatori (via Orefici 19) dalle 18 alle 20 

Interverranno:
Fabio Deotto – scrittore, traduttore e giornalista
Paolo Venturi – direttore Aiccon
Bertram Niessen – direttore scientifico di CheFare

Modera
Roberta Franceschinelli – Responsabile culturability e area cultura Fondazione Unipolis
Il libro è nato dopo 5 anni di lavoro sulla trasformazione culturale; 3 bandi nazionali; 1.800 partecipanti e 170.000 votanti da tutta Italia; 350.000 euro di premi alle organizzazioni culturali innovative; centinaia di articoli pubblicati su http://www.che-fare.com e altrettante centinaia di incontri con le realtà grandi e piccole che producono cultura sui territori.

L’hanno scritto Alessandro Bollo, Roberto Casati, Paola Dubini, Vincenzo Latronico, Gianfranco Marrone, Ivana Pais, Christian Raimo e Jacopo Tondelli, con l’introduzione di Marco Liberatore e Bertram Niessen

Delle prime edizioni, dedicate al dibattito sull’innovazione culturale, CheFare è stato un punto di riferimento importante e questo libro traccia un percorso e invita a riflettere sul presente e sul futuro delle produzioni culturali e delle relazioni sociali, qui come altrove.

https://www.facebook.com/events/1219514254785107/

L’articolo

https://www.che-fare.com/cultura-trasformazione-processi/

Read Full Post »

Il Mast propone una serie di eventi accanto alla mostra sul lavoro

 

Read Full Post »

Older Posts »