Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for febbraio 2021

 

Auguri per  Marta Donzelli, che, grazie al direttore artistico di CasadeiPensieri Davide Ferrari , intervenne a Bologna, qualche anno fa , in una serata su Gino Agostini  e la sua attività di produttore .
Congratulazioni vivissime !

Read Full Post »

 

 

foto di Roberta Ricci “alla maniera di Frida ”

Non ho ancora capito perché i ristoratori non possono stare aperti alla sera. Mi ripeto ma se la ragione principale è quella di evitare assembramenti non vedo perché altre seppur degne attività possano stare aperte. A meno che la vera ragione non sia annientare abitudini di socialità tipiche degli Italiani e questo sarebbe davvero agghiacciante. Adesso che gran parte delle regioni italiane sono gialle molti patron e gestori di locali chiedono di poter stare aperti di sera negli spazi esterni dei loro esercizi. E magari posticipare l’inizio del coprifuoco alle 23.00 per poter permettere agli avventori di cenare senza ingozzarsi.

Ovviamente ciò presuppone avere lo spazio adeguato e conforme alle norme di sicurezza e fare in modo che i clienti non disturbino o intralcino i cittadini che abitano vicino ai locali.

Sicuramente c’è assoluta necessità di essere disciplinati e rigorosi e le varie forze dell’ordine devono far rispettare le misure adottate per evitare il diffondersi dell’epidemia. Solo la disciplina e i controlli possono consentire alle attività di lavorare evitando continue interruzioni.

Per quanto riguarda il mondo del vino è urgente il ripristino del ministero competente che deve prendere misure adeguate non procrastinabili per aiutare le cantine a risollevarsi. Meno burocrazie e insulsi provvedimenti come quello di far chiudere le enoteche alle ore 18.00.

Altre realtà che vendono vini come supermercati, autogrill e negozi di alimentari perché non hanno questa restrizione? Devono essere subito corrisposti gli importi regionali per la distillazione e ci deve essere una riduzione ordinata delle rese e stoccaggio dei vini di qualità. L

a Agea ovverossia Agenzia per le Erogazioni in Agricoltura, ente statale, non ha corrisposto 50 milioni di euro nonostante il termine sia scaduto il 31 Dicembre 2020. Agea funge da organismo pagatore per conto della Unione Europea dei fondi destinati ai produttori agricoli. E importanti novità vengono dal PAC – Piano Agricolo Comunitario 2021/2027 che non possono essere ignorate.

Vanno azzerati per almeno sei mesi i dazi doganali ritorsivi imposti dal collerico ex presidente Usa nei confronti dei prodotti europei destinati al mercato nordamericano. Nel contempo deve essere avviata una trattativa destinata a superare questa odiosa e assurda guerra doganale.

La promozione degli ottimi vini italiani deve avere nuovo impulso. Il taglio delle risorse destinate al Green Deal agricolo nell’ambito del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza non va nella giusta direzione. E nemmeno la riduzione dei fondi destinati al PAC – Piano Agricolo Comunitario che comporterà un meno 10 % per gli interventi a favore delle imprese agricole italiane. Ciò mette a serio rischio il raggiungimento degli obiettivi comunitari in materia di sostenibilità e aumento della produzione agricola interna. È  necessario un ministero attivo, competente ed efficente per affrontare tutte queste tematiche fondamentali per la nostra eccellente agricoltura che ha subito con il covid l’ennesimo danno.

Umberto Faedi

Read Full Post »

 

 

 

Articolo di Ivan Zingariello

E’ morto a 97 Giuseppe “Peppino” Rotunno, leggendario direttore della fotografia di Fellini, Visconti ed altri maestri del cinema: 8 Nastri d’Argento, una nomination all’Oscar e film come Amarcord, Il Gattopardo, Rocco e i suoi fratelli
Si è spento nella sua casa romana all’età di 97 anni il leggendario direttore della fotografia Giuseppe Rotunno, per tutti “Peppino”. In 50 anni di carriera ha illuminato alcuni tra i più importanti film della storia del cinema italiano, da Rocco e i suoi fratelli a Ieri oggi domani, da Il Gattopardo ad Amarcord, ma anche internazionale, da La Bibbia a All That Jazz, collaborando con maestri del cinema come Federico Fellini, Luchino Visconti, Robert Altman, Sidney Pollack, John Huston, Fred Zinneman, Vittorio De Sica, Mario Monicelli, Lina Wertmüller e tanti altri.

Peppino Rotunno nasce a Roma il 19 marzo 1923. Nel 1940 inizia a lavorare a Cinecittà presso i laboratorio fotografico di Arturo Bragaglia dove compie le sue prime esperienze nel campo della fotografia. Diviene operatore alla macchina con Carlo Carlini, Gàbor Pogany e G.R. Aldo, l’incontro più significativo sul piano professionale e umano, per Tre storie proibite, Umberto D, La provinciale, Stazione Termini e l’episodio di Anna Magnani in Siamo donne. Durante le riprese di Senso (1954) di Luchino Visconti dirige la fotografia della seconda unità. Alla morte di G.R. Aldo collabora con Robert Krasker e lo sostituisce quando se ne va. E’ operatore alla macchina con Marco Scarpelli, Claude Renoir e Karl Struss.

https://www.spettacolo.eu/morto-direttore-della-fotografia-peppino-rotunno/

Read Full Post »

Alla richiesta di Roberta di scrivere di Chick Corea, rispondo con quello che ho maturato di lui nella mia testa, evitando di riportarle dei pezzi di Wikipedia o di altri che hanno trattato di lui e della sua musica.

E’ stato uno dei più bravi, fantasiosi, intelligenti e curiosi  musicisti della storia del Jazz. Era anche un eccellente pianista nonché un’artista che ha esplorato quasi tutti i generi.

Dal punto di vista strumentale, non dico che non amasse il pianoforte, ma sicuramente preferiva strumenti con altre sonorità, più metalliche , fredde e sonore. Infatti, quando doveva suonare il pianoforte, chiedeva per il concerto di poter disporre di uno “Yamaka”, che ha una sonorità come piace a lui, anziché , per esempio, lo Steinway & Sons, amatissimo da Keith Jarret e tanti altri pianisti che gradiscono suoni più caldi.

Questa sua preferenza si deduce anche dal fatto che ha lavorato con Musicisti che suonava strumenti metallici, come Gary Burton, il vibrafono, e Bela FlecK, il banjo; mentre molte volte ha partecipato a gruppi di musica elettronica come Miles Davis, dove suona una tastiera Fender Rhodes, e, inoltre dirige un suo complesso con il nome: Chick Corea Elektric Band, a maggior prova del suo gusto elettronico.

Nel 1971 fonda una band di musica d’avanguardia con Braxton, Holland e altri, di cui, molto in confidenza , si è poi vegognato. Infatti, ho letto tempo fa, che fecero un concerto in una cittadina italiana del nord, dove lui si rese conto del totale disappunto del pubblico, al cui quel genere di musica non era affatto piaciuto. Chick rimase talmente inpressionato dal disgusto degli spettatori che, dopo il concerto, convinse i suoi compagni a scappare dalla cittadina durante la notte. Dopo quella brutta esperienza decise di ritornare a dei generi più accettati dal pubblico.

Infatti ha iniziato e continuato la sua attività con centinaia e più di concerti in tutto il mondo e tanti premi Grammy Award. Nelle sue peregrinazioni, ho avuto occasione di ascoltarlo e pesentarlo alcune volte al Bologna Fazz festival, a Umbria Jazz, esibendosi da solo, in coppia anche con Stefano Bollani etc… Infine ha composto brani bellissimi come “Spain” e tanti altri e inoltre vorrei citare per ultimo il brano “Sicily”, con cui ha vinto il “ Premio Tenco “ e che io ho ascoltato in una interpretazione divina con Pino Daniele.

R.I.P. caro Chick.

Checco Coniglio : “Bologna Jazz ” ed. Minerva

Read Full Post »

 

Comunicato condiviso da

Per la prima vota da 4 anni, la mostra dedicata ai vincitori dei Sony World Photography Awards diventa online. L’edizione 2020, a causa della pandemia da Covid-19, non è stata realizzata in Italia.

Tuttavia, per consentire a tutti di poter ammirare il meglio della fotografia internazionale, è stata creata una mostra virtuale, che da oggi ospita anche una sezione dedicata ai fotografi finalisti e vincitori italiani dei diversi concorsi. La mostra online si potrà vedere fino a marzo.

Di più :

https://www.themammothreflex.com/mostre-fotografiche/2021/02/07/sony-world-photography-awards-mostra-virtuale/

Read Full Post »

Older Posts »