Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Arte e artiste’ Category

da sinistra Virginia Argentero , Bruno Stefani, Eleonora Frattarolo Piero Deggiovanni
Eleonora Frattarolo

Lorenzo Balbi

Piero Deggiovanni
Virginia Argentero
Anna Girolomini consegna la Targa Volponi a Virginia Argentero

Casadeipensieri 2021

Una serata in compagnia dell’arte, un’ artista, Virginia Argentero, ha avuto la Targa Volponi, giovane, spiega Bruno Stefani perché si vuole premiare la propositivita di artisti promettenti, come Virginia che ha già al suo attivo molte opere , e importanti titoli di studio di accademie europee.

Dopo la proiezione dei video di Virginia Argentero ha parlato Piero Deggiovanni docente dell’Accademia di Belle arti di Bologna , il direttore del Mambo Lorenzo Balbi, Eleonora Frattarolo docente dell’Accademia di Belle Arti . Ha consegnato la Targa Volponi Anna Girolomini che lo scorso anno ha avuto il premio Volponi.

Casadeipensieri 2021 Il tempo e la luce Targa Volponi arte a Virginia Argentero

Dialogo fra Virginia Argentero con Lorenzo Balbi, Piero Deggiovanni e Eleonora Frattarolo , conduce Bruno Stefani . Consegna la targa Anna Girolomini. Direttore artistico Davide Ferrari Riprese Roberta Ricci

Read Full Post »

Fino al 22 agosto potrete ammirare oltre 130 opere di 34 artiste vissute tra il ‘500 e il ‘600, tra le quali Artemisia Gentileschi, Sofonisba Anguissola, Lavinia Fontana, Elisabetta Sirani, Giovanna Garzoni ed altre.

Con la mostra “Le Signore dell’Arte. Storie di donne tra ‘500 e ‘600″, l’arte e le incredibili vite di 34 diverse artiste vengono riscoperte attraverso oltre 130 opere, a testimonianza di un’intensa vitalità creativa tutta al femminile, in un singolare racconto di appassionanti storie di donne già “moderne”.

In mostra le artiste più note, ma anche quelle meno conosciute al grande pubblico, le nuove scopertecome la nobile romana Claudia del Bufalo, che entra a far parte di questa storia dell’arte al femminile, e alcune opere esposte per la prima volta.  

Sotto la curatela di Anna Maria BavaGioia Mori e Alain Tapié, le opere selezionate per la mostra provengono da ben 67 diversi prestatori, tra cui le gallerie degli Uffizi, il Museo di Capodimonte, la Pinacoteca di Brera, il Castello Sforzesco, la Galleria nazionale dell’Umbria, la Galleria Borghese, i Musei Reali di Torino, la Pinacoteca nazionale di Bologna, il Musée des Beaux Arts di Marsiglia e il Muzeum Narodowe di Poznan (Polonia). 

La mostra racconta non solo la maestria compositiva di queste pittrici, ma anche il ruolo sociale che hanno rivestito nel loro tempo, alcune affermate presso le grandi corti internazionali, altre vere e proprie imprenditrici, tutte capaci di confrontarsi con i propri ideali e con diversi stili di vita.  

Tra le eroine in mostra a Palazzo Reale domina per celebrità la figura di Artemisia Gentileschi: figlia di Orazio, icona di consapevolezza e rivolta, artista e imprenditrice, la sua arte rivaleggia con quella degli stessi pittori uomini dell’epoca e il suo successo la porta allo scarto dalla sua categoria sociale; un esempio di lotta contro l’autorità e il potere artistico paterno, contro il confinamento riservato alle donne. 

Di Sofonisba Anguissola – cremonese che visse oltre dieci anni alla corte di Filippo II a Madrid, per poi spostarsi in Sicilia dove fu visitata da Antoon van Dyck nel 1624 – sono esposti tra gli altri la Partita e scacchi (1555), e per la prima volta la Pala della Madonna dell’Itria (1578). 

E ancora Lavinia Fontana – bolognese e figlia del pittore manierista Prospero Fontana – in mostra con 14 opere tra cui l’Autoritratto nello studio (1579), la Consacrazione alla Vergine (1599) e alcuni dipinti di soggetto mitologico di rara sensualità.

E poi ancora la pittrice bolognese Elisabetta Sirani, in mostra con potenti tele in cui sono raffigurati il coraggio femminile e la ribellione di fronte alla violenza maschile; Ginevra Cantofoli, con Giovane donna in vesti orientali (seconda metà del XVII); Giovanna Garzoni, altra modernissima donna che visse tra Venezia, Napoli, Parigi e Roma, in mostra con rare e preziose pergamene.

La mostra, si inserisce nel palinsesto I talenti delle donne, promosso dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano, che fino ad aprile 2021 focalizza l’attenzione sulle donne, le loro opere, le loro priorità e capacità. 

Il progetto espositivo è realizzato con il sostegno di Fondazione Bracco, main sponsor della mostra, il cui impegno è da sempre rivolto a diffondere cultura, arte e scienza, con particolare attenzione all’universo femminile e alle protagoniste del pensiero creativo.

una mostra Comune di Milano – Cultura, Palazzo Reale, Arthemisia Arte e Cultura S.R.L. main sponsor Fondazione Bracco  special partner Ricola  evento consigliato da Sky Arte  catalogo Skira Editore 

a cura di Alain Tapié, Anna Maria Bava e Gioia Mori

Read Full Post »

Angelica Sisera parla del suo contributo  alla mostra “Lo Specchio di Venere ”  in Oa Plus . Mostra on line

La psicologia della percezione, o Gestalt, legata a doppio filo con l’Arte, indaga l‘Effetto Venere. Ovviamente il tema è trattato anche dalla psicanalisi, e pittori, fotografi e registi lo mettono costantemente “in scena”. L’articolo di oggi non ha sicuramente la pretesa di esaurire un’indagine di questo tipo ma ci sono un paio di saggi che vorrei segnalarvi, proprio per “leggere” la mostra di oggi con un sguardo più profondo: la prima è La distanza amorosa. Il cinema interroga la psicoanalisi” (Ed. Quodlibet), di Rosamaria Salvatore, docente di Cinema e Psicanalisi all’Università di Padova, autrice di diversi saggi e membro della Scuola lacaniana di psicanalisi. Citando l’autrice, è importante “guardare all’opera artistica come scenario privilegiato per cogliere elementi strutturali che ordinano e regolano alcuni momenti della concettualizzazione psicanalitica”, non appunto per analizzare o diagnosticare l’Arte e i suoi Autori, quanto per riflettere sulle opere con uno sguardo più aperto

https://www.oaplus.it/news-generiche/lo-specchio-di-venere-dall-effetto-venere-allautoscatto-deffetto/

La mostra online curata da Luca Fontana / Fontana Fine Art

Gli artisti: Karin Andersen, Bruno Benuzzi, Totò Cariello, Nicola Corona, Danilo Danisi, Raimondo Galeano, Nino Galogre, Gabriele Lamberti, Giorgio Lupattelli, Susanna Lupi, Luigi Mastrangelo, Massimiliano Marchese, Rebecca Michelini, Fabrizio Passarella, Gianni Pedullà, Estella Sahara, Alice Ricci, Franco Savignano, Angelica Sisera.

https://www.fontanafineart.it/lo-specchio-di-venere

Read Full Post »

“Donne artiste nel Medioevo” e “Storie dal Novecento emiliano”

(Rosalba Arcangeli : Frammento Appenninico )

“Il Genio della Donna”, il tradizionale appuntamento dedicato alle donne che hanno attraversato il mondo dell’arte dal Medioevo ai giorni nostri, torna con due appuntamenti online, per rispondere alle esigenze imposte dall’emergenza sanitaria.
Il ciclo di incontri è promosso dalla Città metropolitana di Bologna, in collaborazione con il Dipartimento delle Arti, Alma Mater Studiorum – Università di Bologna ed è curato dalle professoresse Vera Fortunati e Irene Graziani.

Il primo appuntamento è in programma martedì 24 novembre alle 17.30, Stefania Biancani terrà una conferenza sulle “Donne artiste nel Medioevo”.

Si prosegue giovedì 3 dicembre sempre alle 17.30, con l’intervento di Alice Zenobi su “Storie dal Novecento emiliano”.
Il link per seguire le videoconferenze sarà pubblicato il giorno prima degli incontri, nella sezione notizie del sito www.cittametropolitana.bo.it/pariopportunita/

Le conferenze si tengono nell’ambito delle attività del “Centro di documentazione per la storia delle donne artiste in Europa”, che ha sede in via della Rondine 3 a Bologna.

Read Full Post »

Primo degli Incontri in Biblioteca “L’Arte raccontata dagli scrittori “Andrea Bacchi e Vera Fortunati presentano insieme all’autrice il libro “L’Architettrice ” (Giulio Einaudi editore 2019) di Melania G. Mazzucco.

Fondazione Federico Zeri
piazzetta Giorgio Morandi 2
40125 Bologna
tel. +39 051 2097 486
fondazionezeri.info@unibo.it
www.fondazionezeri.unibo.it

https://www.youtube.com/channel/UCKLQcVbRNWWjWXYDAAc6O3w

 

Read Full Post »

Older Posts »