Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Cinema e storia’ Category

 Casadeipensieri /Festa dell’unità di Bologna ha proiettato il film di Paolo Soglia (giornalista e reporter) e Lorenzo K. Stanzani (regista) “The Forgotten Front” il film è stato preceduto da un commento di Paolo Pezzino (direttore dell’istituto nazionale Ferruccio Parri) che ha parlato di immagini e storia, dal punto di vista della falsificazione, citando l’esempio di Jwo Jima (“le bandiere dei nostri padri” di Eastwood ) Gianfranco Miro Gori già Sindaco di San Mauro Pascoli e direttore della Cineteca di Rimini ha svolto una carrellata di film in cui viene sottolineata la potenza dell’immagine , ha parlato di Roberto Rossellini “Roma città aperta” e facendo un’analisi in cui film politico sulla resistenza come valore assoluto è di minor impatto , citando una ricca filmografia , Claudio Visani ha citato il suo contributo al romanzo storico e i due autori Stanzani e Soglia hanno parlato di oltre 15 mila persone su my movie per l’anteprima del loro film il 21 aprile. È stata una serata intensa e speriamo che si ripeta , nella speranza che le giovani generazioni conoscano la storia anche attraverso il cinema , ha coordinato gli interventi Massimo Meliconi Presidente ANPPIA.

Read Full Post »

Per festeggiare la riapertura dei cinema una serata di qualche anno fa , che vide protagonista Giuseppe Tornatore a Castenaso, organizzata dal giornalista Giorgio Tonelli all’epoca assessore alla Cultura, con l’allora Sindaco Stefano Sermenghi , il Maestro Tornatore  parla di “Nuovo cinema Paradiso” .
Tutti chiesero a  Giorgio Tonelli come fece per invitare l’irraggiungibile Maestro, e Tonelli rispose, gli abbiamo detto di venire a vedere l’ultima proiezione analogica del suo film.
Anche oggi come allora, la riapertura del Cinema è un nuovo corso.

Read Full Post »

 

Dal comunicato diffuso dall’agenzia Dire

Il film sulla Resistenza di Bologna durante la Seconda guerra mondiale torna, a grande richiesta, sul ‘piccolo’ schermo e conquista anche Parigi. “The Forgotten Front”, documentario di Paolo Soglia e Lorenzo K. Stanzani, dopo il successo delle proiezioni in streaming dal 21 al 26 aprile, replica le visioni anche per questo fine settimana.

Chi vuole vedere (o rivedere) il film deve mandare una richiesta via mail entro venerdi’, e cosi’ ricevera’ un link per guardare il documentario fino a domenica, anche piu’ volte.
Proiettato sulla piattaforma Mymovies la scorsa settimana, in collaborazione con la Cineteca di Bologna, il film “ha avuto un successo straordinario, impensabile per un documentario indipendente privo di una grossa casa di distribuzione e circuitato solo online”, scrivono i registi in una nota stampa, che hanno deciso comunque di trasmettere il film in prima visione nonostante l’emergenza Coronavirus abbia impedito di andare in sala fisicamente. Stando ai dati forniti da MyMovies sono oltre 15.000 gli eventi complessivi ‘registrati’, ma non si possono quantificare bene gli spettatori perche’ il film acquistato
online puo’ essere stato visto da singoli, coppie ma anche intere famiglie, per cui “possiamo stimare un numero di spettatori non inferiore ai 30.000”. Per quanto riguarda la distribuzione, Bologna e’ in cima alla classifica delle visioni, seguita da Milano e Roma. Ma a colpire piu’ di tutti sono i dati all’estero:
Parigi e’ la 16esima citta’ in classifica per numero di visioni, “superando molti centri italiani”. Seguono poi Londra, Bruxelles, Bogota’, Berlino, Glasgow, Citta’ del Lussemburgo, Buenos Aires, Sydney, Ghent, Bruges, Minsk, Natal, Lugano, Zurigo, Santiago, Praga, Wurzburg, Bonn, Copenhagen, Barcellona, La Coruna, New Orleans e tante altre citta’. Insomma, “insomma, nel suo piccolo, un evento mondiale”.

Saf/ Dire 11:47 29-04-20

Per vedere o rivedere The Forgotten Front

CINEFORUM “FORGOTTEN FRONT”

A grande richiesta nel week end del primo maggio verremo incontro a tutte le persone che ci stanno chiedendo di poter vedere “The Forgotten Front – la Resistenza a Bologna”

Le sale restano chiuse, il lockdown blocca tutto, per cui abbiamo pensato a una nuova occasione per farlo circolare.
I film non sono fatti per stare nel cassetto: bisogna inventarsi nuove forme di distribuzione.
Noi autori non abbiamo un circuito on line, né una biglietteria virtuale, per cui lo abbiamo chiamato “Cineforum”.
La formula è molto semplice: chi vuol vedere (o rivedere) il film deve farci arrivare una richiesta via mail a forgottenfront@gmail.com , entro venerdì 1° maggio.
Venerdi mattina riceverà una mail di ritorno con il link su Vimeo e la password dove poter vedere il film in streaming, quando vuole e quante volte vuole, fino a domenica 3 maggio a mezzanotte.

Da quell’ora in poi la password non sarà più attiva.

(Non è previsto un biglietto: chi l’ha già visto lo rivedrà gratis, i nuovi spettatori se vogliono potranno fare un’offerta libera, facoltativa, del valore minimo di 3 euro, come erogazione liberale a favore della produzione del film: è tutto spiegato nella mail che riceverete).

Read Full Post »