Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Cinema indipendente’ Category

Di fronte all’Accademia delle Belle Arti di Bologna é stata dedicata una piccola piazza a Roberto Raviola Magnus (1939-1996) di cui è stato un allievo. E’ nata così l’idea di proiettare il film che ha partecipato a Biografiafilmfestival lo scorso anno , un biopic su Magnus di Paolo Fiore Angelini. Il film parla di quanto Magnus ci fosse nei suoi personaggi, Alan Ford, Lo Sconosciuto e di come i suoi fumetti facevano parte di lui. La moglie nel film riferisce che sentiva delle voci provenire dal suo studio, anche se Magnus era solo in studio, che altri non erano che la drammatizzazione delle sue vignette . Anche Satanik é una sua creatura e compagna precedente . Il film parla di come irrompesse l’arte nella vita . Tex e i suoi paesaggi traggono ispirazione da Castel del Rio dove si era ritirato Magnus fino all’ultimo dei suoi giorni a disegnare .

Read Full Post »

Al cinema Odeon, nei giorni scorsi,  il film prodotto da Salvatore Cubeddu su Antonio Gramsci e diretto da Daniele Maggioni . Il film offre una lettura di Gramsci incarcerato che non smette di riflettere sul ruolo dell’intellettuale nella storia . Corrado Giannetti il protagonista credibile e aderente, il film ha un allestimento teatrale nelle scene dove la storia si insinua nella cella in cui vive e scrive Gramsci . Gli estratti sono scelti con cura dal produttore, Simona Granelli dell’Istituo Gramsci dice che non esiste in nessun luogo la voce di Antonio Gramsci , forse 10 secondi, cosa che valorizza l’interpretazione dell’attore. Ha presentato la serata la scrittrice Franca Menneas , l’iniziativa ha visto protagonisti l’istituto Gramsci e il circolo Sardegna . E’ seguito il dibattito con gli autori.

Read Full Post »

Dal 9 giugno avrà luogo Biogarafiafilmfestival che si presenta, alla scadenza del suo decennale con contenuti e proposte sempre nuove. Nei giorni scorsi è stata convocata la conferenza stampa, nell’ampia sala del cinema Medica, a parte alcuni film, alcuni sono ancora in corso di presentazione a Cannes. Ne ha parlato Andrea Romeo, il curatore, dicendo che quest’anno Biografiafilmfestival è ispirato alla Danza, no, non è stato suggestionato dall’effetto di “La la land” dice Romeo, pluri premiato film all’Academy Awards, ma è un suo accostamento al tema della danza del ballo e dei ballerini (non scordiamoci che si chiama corpodi ballo ndr)  la divina Isadora  Duncan è in effetti l’icona della locandina

http://www.biografilm.it/2017/

Read Full Post »

Alla Cineteca di Bologna ha avuto luogo, dopo essere stata in altre città l’affollata proiezione di ‘Essere Rossana Rossanda’, il documentario di Mara Chiaretti sulla ex dirigente del Pci e cofondatrice del Manifesto, oggi 92enne.

Da AdnKronos :  https://tinyurl.com/n6xclq7

Il doc ricostruisce l’avventura politica di Rossanda, con l’ausilio di cinque interlocutori (Carlo Freccero, Philippe Daverio, Sandro Lombardi, Fabrizio Barca e Nadia Fusini) che con lei ripercorrono alcune tappe fondamentali: dalla sua esperienza di partigiana all’ingresso nel Pci, dal rapporto con Togliatti alla radiazione dal partito, dal ’68 al rapporto con il movimento femminista, dalla fondazione del ‘Manifesto’ al suo addio al giornale nel 2012, annunciato da lei stessa con un breve articolo in prima pagina, nel quale prendeva atto della “indisponibilità al dialogo” della redazione.

Ma il film di Mara Chiaretti riesce ad indagare la Rossanda da un punto di vista non solo politico (“era il mio obiettivo ma è stato difficilissimo da realizzare perché a Rossana interessava parlare solo di politica”, confessa la regista): così viene fuori ad esempio che l’ex dirigente del Pci, pur essendo atea, frequentava assiduamente l’eremo di Monte Giove dove partecipava a intere giornate di confronto fra credenti e non credenti; o che avrebbe tanto desiderato assomigliare ad Ava Gardner, perché il suo sguardo lasciava intendere che oltre alla bellezza possedesse una certa personalità; che si interessava alla pop art, così poco in voga tra i ‘comunisti del secolo scorso’, e che dedicava grande attenzione al suo aspetto (“io e una mia amica di Genova fummo tra le prime nel partito ad utilizzare un poco di ombretto”) e alla moda.

Alla Cineteca di Bologna ha avuto luogo un dibattito con la regista Mara Chiaretti, Sergio Caserta, Loris Campetti, Franco “Bifo” Berardi , la presentazione di Anna Fiaccarini . Intervento telefonico di Rossana Rossanda.

 

Read Full Post »

Dal regista Massimo Manini

MASSIMO MANINI A VICENZA,
PER LA PROIEZIONE DEL SUO VIDEORACCONTO
Martedì 4 aprile alle ore 18.00, presso la storica Biblioteca Bertoliana di Vicenza, verrà proiettato in Prima Assoluta, il video racconto scritto e diretto da Massimo Manini, commissionato dall’associazione Cammini Veneti col contributo della Regione Veneto in collaborazione con Vicènza, Fondazione Fogazzaro Roi, Zamberlan. Un’opera suggestiva della durata di 30 minuti, che con l’occhio di un qualsiasi turista descrive 80 chilometri di un vero e proprio viaggio tra ville palladiane ed altre bellezze architettoniche, attraversando i territori di 16 differenti comuni; tra paesaggi e scorci naturalistici che hanno ispirato le opere del grande scrittore vicentino, la piccola troupe ha realizzato un lavoro dal taglio originale. Un percorso unico nel suo genere, quello del CFR i cui riferimenti alle celebri opere letterarie, sono contenuti nella guida “Il cammino Fogazzaro Roi” che per l’occasione verrà presentata nello stesso pomeriggio dagli autori Tommaso Cevese e Chiara Faresin, che l’hanno realizzata. Per il regista bolognese, questo è il primo dei grandi impegni di un anno particolarmente intenso che lo vedranno spostarsi tra il Veneto, l’Emilia e l’Umbria; come la fruttuosa e importante collaborazione avviata con Vicenza, cominciata un anno e mezzo fa.
con
Diego Dalla Via
Elisabetta Granara
Alberto Lonigo

Voce femminile
Milena Pangrazi

Voce maschile
Massimo Manini

Si ringraziano
Associazione Cammini Veneti
Regione del Veneto
Vicènza
Fondazione Giuseppe Roi
Zamberlan

scritto e diretto da
Massimo Manini

 

Read Full Post »

Dal regista Germano Maccioni una primizia

E’ in corso il film di Germano Maccioni che sarà visibile in autunno “Asteroidi”

L’Assessorato alla Cultura Emilia-Romagna racconta (molto bene) cos’è voluto dire per la “Bassa” ospitare Gli Asteroidi. Grazie agli Humareels per le immagini di backstage (nell’attesa del backstage “ufficiale” che porta la loro firma!), grazie ad Anna Sbarrai per il servizio e grazie a tutti quelli che si vedono in video, che poi alla fine è merito loro!

Su http://cinema.emiliaromagnacreativa.it/…/aspettando-gli-as…/ tutto lo speciale!

ps: e sì, quello che vedete lì è Lo Stato Sociale. In camuffa.

Dal profilo Facebook degli Asteroidi

La crisi, la “Bassa”, l’amicizia, la vita che scorre in provincia, tra impatti più o meno devastanti. In attesa di vedere in sala Gli Asteroidi di Germano Maccioni vi proponiamo un primo “dietro le quinte” del film, girato interamente nel bolognese. Su Facebook ve ne diamo un “assaggio”, mentre qui potete trovare la versione integrale dello speciale https://goo.gl/wymEmH , realizzato dalla redazione cinema, con le bellissime immagini girate da Humareels e montate da Marco Argese e Anna Sbarrai.

Per chi vuole avere gli aggiornamenti in tempo reale

https://www.facebook.com/gliasteroidi/

 

Read Full Post »

Martedì 21 Febbraio presso L’Auditorium Unipol Arena  c’è la Prima del film
“Caro Lucio ti scrivo” del regista Riccardo Marchesini  

dall’1 all’8 marzo al cinema . Auguri Lucio dovunque tu sia .

poster-caro-lucio

 

Read Full Post »

Older Posts »