Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Didattica dell’arte’ Category

La Casa dei Risvegli “Luca De Nigris ” a Bologna, all’Ospedale Bellaria, in Via Gaist, ha organizzato una rassegna che ha come filo conduttore : La ricerca della felicità , creando un ponte fra la comunità e la Casa dei Risvegli , il centro innovativo rivolto a giovani e adulti con esiti di coma e stato vegetativo dell’Azienda USL di Bologna che ne condivide gli obbiettivi con l’associazione “gli amici di Luca onlus”.

Lo storico dell’arte, Eugenio Riccomini ha illustrato l’Opera di Wolfango presente alla Casa dei Risvegli Luca De Nigris  “L’allegoria del coma ”  martedì 19 giugno, davanti ad un folto pubblico,

Quando, al termine della sua breve e sofferente vita, Fulvio e Maria, i genitori di Luca De Negris hanno contattato Wolfango (Archiginansio d’oro alla memoria 2018) e gli hanno mostrato le foto e le testimonianze del figlio, in prospettiva della edificazione della Casa dei Risvegli che consentisse alle persone un percorso vigilato per il coma,  Wolfango non ne ha tenuto minimamente conto, per seguire una sua personale ricerca, quella del coma : “- Una coincidenza degli opposti, infatti in tale patologia la vita sussite ancora e la morte non si  è ancora conclusa . Si tratta di uno stato di latenza  totale, in equilibrio, più o meno lungo “.- Dice Wolfango nel catalogo illustrativo che descrive l’Opera.

Wolfango che ha studiato anche alla Facoltà di Medicina,  non laureandosi,   afferma :”- Dalla cultura mitologica ho ricavato le figure del Sonno – Ipnosi – e della Morte- Thanatos.- Sono due fanciulli gemelli , il primo è rappresentato dalla fiamma dormiente, la Vita e fiori di papavero , il Sonno , l’altro nell’atto di spegnere una fiaccola, la Vita.”

L’Opera che occupa una intera parete e che Wolfango chiamava pannello, è una sua Guernica, con il pavone e la ruota della fortuna bendata e la mescolanza del grande pittura assieme al fumetto.

La lezione di Eugenio Riccomini ha seguito passo passo  l’ispirazione di Wolfango e consente di fare un viaggio nel mondo dell’inconscio e del sottile confine fra vita e non. Un viaggio non solo artistico .

 

 

Dall’alto :

la copertina del catalogo : Allegoria del coma

Alighiera Peretti Poggi figlia e curatrice dell’opera di Wolfango

Il prof. Eugenio Riccomini e Fulvio De Nigris nella foto sotto

L’assistente del prof. Eugenio Riccomini Lorenza Selleri e Giorgio il fratello di Wolfango

 

Read Full Post »

Domenica 19 novembre 2017
alle ore 17,30 alla FAR, Fabbrica Arte Rimini – Piazza Cavour

ALBERTO MINGOTTI terrà una visita guidata alla mostra
XILOGRAFIA (1924 – 1926), UN’UTOPIA GRAFICA.

Alberto Mingotti, scultore, esperto di ceramica, xilografo, studioso e appassionato collezionista di incisioni su legno ha collaborato all’evento con un saggio in catalogo dedicato all’opera xilografica di Arturo Martini e Lorenzo Viani, due tra i più significativi artisti del secolo scorso. Si tratta di un testo determinante per capire i motivi che hanno spinto Martini e Viani a confrontarsi col decorativismo internazionale del loro tempo.

La sala più importante e centrale alla Far della mostra XILOGRAFIA (1924-1926) Un’utopia grafica è infatti quella dedicata all’opera xilografica di Viani, mentre alcuni straordinari e inediti pezzi di Arturo Martini sono esposti all’interno della mostra “La rinascita della xilografia in Italia agli inizi del Novecento”, evento collaterale in corso presso il Museo della Città.

La visita partirà dalla sede della Far alle 17,30 e proseguirà al Museo della città.

La visita guidata è gratuita.

La vasta mostra, che è articolata in diverse sezioni e presenta trecento opere circa, si sviluppa su due sedi, la FAR e il Museo della Città; è a cura di Alessandra Bigi Iotti, ed è dedicata all’incisione su legno di inizio Novecento in Italia. In modo particolare viene esplorata la rivista XILOGRAFIA, fondata da Francesco Nonni, stampata con incisioni originali a Faenza negli anni Venti presso l’editore Fratelli Lega. Le ragioni che sanciscono l’importanza della rivista Xilografia sono molteplici e, tra queste il fatto che con le sue 360 incisioni originali è uno dei gioielli italiani dell’Art Deco.

Read Full Post »

 

INCONTRI IN BIBLIOTECA 2017
La rassegna promuove presentazioni di mostre, libri e cataloghi di recente pubblicazione, conversazioni con artisti e critici. Gli incontri sono ospitati nella Biblioteca Zeri e sono pensati come occasioni di confronto tra autori, curatori, studiosi su temi legati alla storia dell’arte, ai musei, alla conservazione, alla fotografia.
giovedì 4 maggio, ore 17.30

presentazione del libro
Architectura Picta
a cura di Sabine Frommel e Gerhard Wolf
Interventi di Matteo Ceriana e Serena Romano

La rassegna promuove presentazioni di mostre, libri e cataloghi di recente pubblicazione, conversazioni con artisti e critici. Gli incontri sono ospitati nella Biblioteca Zeri e sono pensati come occasioni di confronto tra autori, curatori, studiosi su temi legati alla storia dell’arte, ai musei, alla conservazione, alla fotografia.

giovedì 4 maggio, ore 17.30

presentazione del libro
Architectura Picta
a cura di Sabine Frommel e Gerhard Wolf
Interventi di Matteo Ceriana e Serena Romano

http://www.fondazionezeri.unibo.it/it

 

Read Full Post »

Alcune personalità bolognesi alla inaugurazione di Lumen di Nino Migliori a Santa Maria Della Vita in Via Clavature, la mostra è visibile il Martedì, Mercoledì, Giovedì, Venerdì, Sabato, Domenica: 10.00 – 19.00 ed è ad ingresso gratuito.Per le scuole, visite guidate santamariadellavita@genusbononiae.it +39 051 230260

 

alessandro-bergonzoni

Alessandro Bergonzoni

federica-muzzarelli

Federica Muzzarelli docente di fotografia, Università degli studi di Bologna, sede di Rimini

graziano-campanini

Il curatore della mostra Graziano Campanini

cecilia-matteucci

Cecilia Matteucci

daniela-facchinato

La fotografa Daniela Facchinato

marco-macciantelli

Marco macciantelli già Sindaco di san Lazzaro ed esperto d’arte

nino-migliori-fabio-alberto-roversi-monaco-e-graziano-campanini

Nino Migliori a sinistra, il prof. Fabio Alberto Roversi Monaco, Graziano Campanini

urs-sthaler

Urs Stahler con Nino Migliori

vera-fortunati

la prof.ssa Vera Fortunati preside del Dipartimento di Arti Visive, Università di Bologna

20170120_195042

Nino e Marina Migliori con Urs Sthaler

 

Read Full Post »

assonanze

 

In occasione della Notte Bianca dell’Arte 2017, il Civico 32 vi invita all’apertura della mostra di Sara Bernardi, Renata Giannelli e Alessandra Marolla.
Un incursione nel mondo creativo delle tre artiste che hanno come comune denominatore la passione e la curiosità per il mondo dell’ incisione e carta fatta a mano nelle sue infinite possibilità creative.
Tessuti, materiali eterogenei, scrittura, evocazioni s’intrecciano silenziosamente nelle trame di carta che prendono forma per dare luogo a nuove geografie espressive.

Evento condiviso su facebook

https://www.facebook.com/events/1815034935381146/

Inoltre :

Venerdì 27 ore 18: Roberto Fassone. Fox with the Sound of Its Owl Shaking. Lectio magistralis nell’ambito di Special Projects: Time Specific Artist Lectures, Site Specific Artist Lectures. A cura di Chiara Vecchiarelli. Info evento

Sabato 28 ore 21: David Bernstein. It’s in the Air. Lezione in lingua inglese nell’ambito di Special Projects: Time Specific Artist Lectures, Site Specific Artist Lectures. A cura di Chiara Vecchiarelli. Info evento

Ingresso libero fino ad esaurimento posti per le due performance.

In occasione di ART CITY e ART CITY WHITE NIGHT il Palazzo dell’Archiginnasio prolungherà il suo normale orario di apertura: venerdì 27 gennaio fino alle ore 20, sabato 28 gennaio fino a mezzanotte, domenica 29 gennaio fino alle 20. Nei giorni 27, 28 e 29 gennaio, l’ingresso al Teatro anatomico sarà gratuito con Biglietto Arte Fiera.

 

 

Read Full Post »

Older Posts »