Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Letteratura’ Category

dal 14 ottobre 2021 al 20 marzo 2022, al Palazzo Ducale di Genova

Dai primi di ottobre sarà disponibile anche il catalogo, che racchiude una sorpresa importante. Concepito come il 63esimo numero della rivista Sgt. Kirk, oltre alle immagini della mostra, contiene anche una storia inedita in Europa di Hugo Pratt.

PALAZZO DUCALE DI GENOVA

Indirizzo: Piazza Matteotti, 9
Cap: 16123, Genova

Lunedì: 14.00 – 19.00
Martedì, mercoledì, giovedì, sabato e domenica: 10.00 – 19.00
Venerdì: 10.00 – 21.00

Hugo Pratt e Genova, dalla storia alla leggenda

La mostra “Hugo Pratt da Genova ai mari del Sud”, nasce da una storia, che ha creato poi una leggenda. Negli anni ’60 l’imprenditore Florenzo Ivaldi decide di inseguire il suo sogno: dare vita ad una rivista di fumetti, dove avrebbe lavorato il disegnatore che più ammirava, tale Hugo Pratt, da poco rientrato in Italia dall’Argentina, dove insieme a Hector German Oesterheld e molti altri aveva fatto nascere l’embrione di quella che si sarebbe chiamata in un futuro non lontano “letteratura disegnata”. Ivaldi raggiunse, quasi inseguì, Pratt a Venezia, si sedettero da Scarso e lì raccontò del suo sogno. Nessuno saprà mai cosa sia siano detti, tra un bicchiere di vino e racconti di terre lontane; fatto sta che nel 1967 Hugo Pratt si trasferì a Genova e poco dopo aprì la rivista Sgt. Kirk. Per l’occasione Hugo volle creare una storia inedita, che affiancasse la traduzione di quelle già uscite in Sud America. Era “Una ballata del mare salato”. Il mito aveva inizio.

Il concept della mostra

L’esposizione è promossa e organizzata da Fondazione Palazzo Ducale per la Cultura e CMS.Cultura, curata da Patrizia Zanotti, managing director di Cong, che ha idealmente tracciato una nuova rotta, che da Genova ci accompagna nei luoghi dell’immaginario prattiano oltreoceano. Come spiega Patrizia Zanotti “Sì perché Pratt con la sua vita avventurosa non è da meno del suo iconico personaggio: da Venezia, la sua città natale, all’Africa coloniale dove trascorse l’adolescenza insieme al padre militare, all’Argentina degli anni ‘50 e fino al ritorno a Venezia, passando da Genova, Milano, Parigi, Losanna… da dove far partire Corto verso i luoghi leggendari che hanno fatto parte della sua letteratura di riferimento: i Caraibi, l’Amazzonia, l’Asia, Venezia, la Normandia e l’Inghilterra della mitica Stonehenge e ancora l’Africa fino a Mū, il continente scomparso.”

Allora prepariamoci a salpare in questo viaggio in oltre 200 acquerelli originali, immagini, riferimenti letterari e racconti e che parlano di idealisti, rivoluzionari, donne avventurose e uomini straordinari, dal Tenenete Koïnsky ad Anna Livingstone, dal Ticonderoga a Corto Maltese. Parafrasando Wheeling, il sentiero questa volta sarà delle amicizie ritrovate.

di più:

Read Full Post »

Read Full Post »

Giuseppe Abbati Camposanto di Pisa
Giuseppe Abbati San Miniato Monte interno
Giuseppe Abbati interno della Chiesa di San Miniato Monte a Firenze
Giulio Aristide Sartorio Dal ciclo il poema della vita umana

Il Grand Tour che, a metà dell’800 ebbe un impulso , ammirando nelle vestigia del passato il presente . Un pittore come Giuseppe Abbati (1836-1868) illustrava una Firenze chiaro scura e i camposanti , cimiteri monumentali . Ed è sulla morte in senso dantesco dove inizia la nuova avventura dell’uomo che si ispira anche Giulio Aristide Sartorio a cui dedica questo umano passaggio , per chi volesse vederla è a Venezia alla Fondazione Musei Civici, il ciclo “Il poema della vita umana”. Ancora oggi Dante è centrale nella nostra letteratura e nella nostra arte.

Read Full Post »

Se Dante Alighieri è il Padre dell’italiano chi è il padre dell’Europa ?

Senza dubbio James Joyce, il perchè lo spiega in una lezione Rosa Maria Bollettieri Bosinelli, già Accademica dell’Università di Bologna che ci ha lasciati nel 2016, le sue parole sono a tutt’oggi vitali su uno dei più grandi scrittori che è vissuto a Trieste alle soglie della Mitteleuropa.

L’intervento ha fatto parte di un corso Trandisciplinare di genere presentato da Raffaella Lamberti al Centro delle Donne .

Read Full Post »

 

 

Giovedì 13 febbraio, ore 18.00
L’ARTE CONTEMPORANEA VISTA DA UNO SCRITTORE
Incontro con Tiziano Scarpa e Roberto Pinto

Romanziere, poeta e drammaturgo, Tiziano Scarpa ha pubblicato il romanzo Il brevetto del geco (Einaudi) che ha per protagonista un artista contemporaneo. È autore anche di saggi e testi creativi su vari artisti di oggi, fra cui: Stefano Arienti, Luca Bertolo, Bertozzi e Casoni, Flavio Favelli, Maurizio Finotto, Anish Kapoor, Magnus, Ryan Mendoza, Mimmo Rotella, Tino Sehgal.

Fondazione Federico Zeri
piazzetta Giorgio Morandi 2
40125 Bologna
tel. +39 051 2097 486
fondazionezeri.info@unibo.it
http://www.fondazionezeri.unibo.it

Read Full Post »

Older Posts »