Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Manifestazioni’ Category

Sabato in Piazza Maggiore verranno disposte e vendute 6000 piantine il cui ricavato questa volta andrà agli oltre 130 circoli Arci di Bologna e dell’area metropolitana per far fronte alla crisi dovuta alla pandemia.

Piena adesione ai circoli Arci. Quando, da studentessa universitaria, ebbi l’occasione di fare un esame di filmografia ,il prof. Alfredo Canziani mi fece fare una ricerca per vedere tutti i film di Luis Bunuel. Ero rimasta stregata dalla sua ricca filmografia, sulla carta, Viridiana, Simon del deserto , l’angelo sterminatore un film molto sottovalutato che rispecchia il setting analitico e da rivedere sempre , che con “Il fascino segreto della borghesia ” mi aveva rapita. Con l’age d’or che ora è su you tube iniziò il suo percorso di cinema surrealista. Il secolo breve da questo punto di vista non offriva le opportunità di ora, you tube, netflix, sky , nè tantomeno Luis Bunuel era conosciutissimo. Gli unici punti di riferimento erano i circoli Arci che qua e là a sprazzi ,e come potevano, promuovevano la conoscenza di registi meno visti facendone assimilare la visione. Del resto , all’epoca, era impensabile trovare Luis Bunuel nei circuiti classici, cinema in parrocchia, era anarchico antifranchista e anticlericale, devo aggiungere altro? I Circoli Arci hanno offerto cittadinanza alla cultura più varia e sofisticata , formando tante persone, sulle loro seggioline di legno che se ci si muoveva di scatto si richiudevano , e dopo il film “No, il dibattito no” come la battuta di Nanni Moretti hanno lavorato per la conoscenza con passione .

Roberta Ricci

Migliaia di piante in Piazza Maggiore per sostenere i circoli Arci di Bologna colpiti dalla crisi del Coronavirus: è l’evento “6000 Piantine – Trasforma la Natura in Cultura” organizzato dalle 6000 Sardine che si terrà sabato 22 maggio dalle 9,00 alle 21,00. Le piante che verranno esposte durante la mattinata sono acquistabili sul sito 6000piantine.it, disponibili sia in versione aromatica che fiorita, e il ricavato andrà a sostegno degli oltre 130 circoli di Bologna e dell’area metropolitana. Rosmarino, salvia, menta, origano, timo, maggiorana e dipladenia saranno poi ritirabili nei circoli Arci indicati al momento dell’acquisto nel pomeriggio di sabato e durante la giornata di domenica. L’iniziativa di quest’anno è nata da un’idea di Rossella Vigneri, presidente di Arci Bologna, con la collaborazione degli attivisti di 6000 sardine.  

L’evento si propone come un grido d’allarme per la sopravvivenza di diversi circoli e centri sociali duramente colpiti dalla pandemia. Le restrizioni e la mancata attenzione da parte del governo hanno creato una grave crisi economica, mettendo così in seria difficoltà questi luoghi di aggregazione, molti dei quali non hanno la certezza di avere la liquidità necessaria per poter ripartire 

 Il centro culturale La Paresse di via Avesella, 5, ad esempio, rischia di non riaprire più, mentre nell’ultimo anno cinque circoli hanno già definitivamente chiuso. I dati non sono confortanti per Arci: dalle 60mila tessere del 2019 si è arrivati a una previsione di 25mila per il 2021. Arci Bologna ha sottolineato tramite la sua pagina Facebook che questi spazi «danno lavoro a centinaia di professionisti della cultura e del sociale». Poi ha continuato: «I circoli danno vita a una miriade di attività culturali e ricreative, gratuite o a costi accessibili, che rendono le nostre città più vive e sicure e hanno sempre agito per non lasciare indietro nessuno, anche nei momenti più difficili».  

L’iniziativa, giunta alla sua seconda edizione con il supporto di 6000 sardine, comprende anche l’hashtag #salvARCI da pubblicare assieme a un selfie che mostri un cartello con il logo dell’Arci. Secondo la pagina Facebook degli attivisti, l’evento dell’anno scorso ha raccolto circa 60.000 euro destinati ad oltre 148 eventi culturali gratuiti.

Durante la mattinata, la manifestazione “6000 Piantine” di Piazza Maggiore promette di creare un grande disegno in pixel art composto con le varie piante e che sarà grande come tutto il “crescentone”. L’evento verrà trasmesso anche in diretta streaming sulle pagine di 6000sardine, ARCI, Dynamo Velostazione e Cucine Popolari. Nel pomeriggio le piante saranno ritirabili nei venti circoli che comprendono sei quartieri di Bologna fino a toccare province come Imola e San Giovanni in Persiceto

Read Full Post »

La sede di UnionCamere dell’Emilia-Romagna in Viale Aldo Moro a Bologna ha ospitato la presentazione di Tramonto Divino 2019.

La quattordicesima edizione dell’evento itinerante prevede dieci tappe che toccheranno borghi, città d’arte e località della riviera romagnola. L’Emilia Romagna è una terra ricca di situazioni e di luoghi adatti a promuovere la cultura del vino e della ricchissima gastronomia della regione. Per tutta l’estate Tramonto Divino metterà in contatto le innumerevoli eccellenze enogastronomiche emiliano romagnole con decine di migliaia di turisti italiani e stranieri, gastronauti, addetti ai lavori, appassionati e conoscitori degli alimenti e dei vini. Centinaia di vini e i famosi prodotti tipici certificati saranno presentati e raccontati da un ricco programma che li renderà protagonisti di uno spettacolo enogastronomico messo in scena da attori, chefs, sfogline, produttori, sommeliers, show cookings e degustazioni. Il programma di Tramonto Divino è stato presentato da Simona Caselli, Assessore all’Agricoltura della regione, Claudio Pasini Segretario Generale UnionCamere Emilia-Romagna e Pierluigi Sciolette Presidente Enoteca Regionale. Partners della rassegna sono i consorzi dei prodotti DOP e IGP, le Strade dei Vini e dei Sapori e i consorzi regionali dei vini.

La rassegna nasce a Cesenatico e Cesenatico è una delle 10 tappe di Tramonto Divino. In Maggio a Francoforte c’è stata una anteprima al ristorante “In Cantina” gestito dalla Enoteca Regionale in Germania, e a Francoforte ci sarà la conclusione dell’evento. La prima tappa si terrà Giovedì 18 Luglio a Milano Marittima e a seguire Imola Mercoledì 31 Luglio, Venerdì 2 Agosto Cesenatico, Domenica 4 Agosto Forlimpopoli. Seguirà una pausa e si riprenderà il tour Mercoledì 4 Settembre a Ferrara, a seguire Sabato 7 Settembre Piacenza, Sabato 14 Settembre Fontanellato e Domenica 20 Ottobre a Bologna nella sede di FICO. La chiusura di Tramonto Divino sarà dove la rassegna è partita e cioè Francoforte nel Ristorante “In Cantina”. Questo evento fa parte delle iniziative organizzate dalla Regione Emilia-Romagna in Germania, mercato fondamentale per la regione, nelle città di Berlino, Monaco e appunto Francoforte nell’ambito della “Settimana della Cucina Italiana nel mondo”.

Umberto Faedi

Tramonto divino : la conferenza stampa ad UnionCamere (foto di Roberta Ricci)

Tramonto Divino : rassegna gastronomica a Cesenatico (foto di Umberto Faedi)

Read Full Post »

In occasione della  giornata della Memoria del 27 gennaio verranno effettuate delle proiezioni sul Memoriale della Shoah di Bologna nell’omonima Piazza dalle 17,30 .
Durante la serata verrà inaugurata la proiezione del video mapping realizzato da Si produzioni e realizzato da Roof .
L’installazione sarà visibile per tre giorni.
L’immagine è stata condivisa da Iperbole rete civica di Bologna.

Read Full Post »

Alla Serra Agrumeto a FicoEataly World una proposta  che  ha visto  le farfalle danzare con le modelle per la preview della capsule Hachi Japan disegnata dallo stilista Luca Giannoli che rielabora tessuti di kimono in eleganti pret a porter artigianali, che a breve sarà presentata a Kyoto.
Le modelle si adegueranno alla leggiadria delle farfalle che, quasi domestiche ,seguono dovunque, grazie alle coreografia di Salvador Axel Torrisi dell’Accademia del Musical.
Un Tè con le Farfalle nasce dall’idea di Fabio di Gioia che con di Daniela Scognamillo Campogrande art director di Campogrande Concept hanno condiviso il format con la lungimirante della dott.ssa Tiziana Primori amministratrice di Fico, proponendo la Serra Agrumeto come location particolare per gli eventi degustazioni compleanni feste .

Read Full Post »

Villa Widmann Rezzonico a Mira del Brenta ha ospitato il Concorso Miss Tu Modella per un giorno. Sono 15 le ragazze che hanno sfilato per il titolo. Ideatrice ed esecutrice della tiara con la quale sarà premiata la ragazza vincitrice è Francesca Brollo di Marghera fine artigiana del vetro che ha realizzato il diadema che incoronera’ la vincitrice.  Barbara Tagliapietra Veneziana DOC  stilista modellista e curatrice di eventi ha confezionato un paio d’ali bianche per ricordare la strage del Bataclan indossate da una modella in conclusione delle sfilate. La serata è iniziata con la cena preparata da Stefano Aldreghetti chef e patron del Barkala’ di Marghera. Iniziamo la cena con Baccalà mantecato in foglia d”oro guarnito con una gondola in nero di seppia abbinato a Sauvignon Friulano Videl 12° di Casarsa della Delizia. Profumi di fiori bianchi e frutta e una buona struttura che bene accompagna i piatti preparati da Stefano. Continuiamo con un Risotto con moscardino, seppia, cozze, vongole, gambero e ostrica molto delicato e di sublime gusto. Ecco le Seppie in nero con polenta: un vero trionfo. Adesso è il momento della sfilata e ci accomodiamo al tavolo della Giuria per la quale sono stato convocato. Alla fine delle tre sfilate in passerella che le ragazze fanno per essere valutate, e prima della proclamazione delle vincitrici nelle categorie del concorso e la vincitrice assoluta, arriva la torta della Pasticceria Artigianale Danieli di Marghera. Jamina Zanre è la vincitrice assoluta e si aggiudica il titolo Miss Salotto Aldreghetti. La sera di Venerdì 28 Settembre al Salotto Aldreghetti del Barkala’ in Piazza del Mercato a Marghera si svolgerà la cena di gala alla presenza delle Miss vincitrici delle categorie e di Jamine Zenra la vincitrice assoluta. Ha distaccato di molte lunghezze le altre ragazze e ha già vinto altri titoli e concorsi: indubbiamente ha le carte in regola per proseguire la carriera ed è molto simpatica oltre che bellissima ed avere grande classe nello sfilare.

Umberto Faedi

 

 

Read Full Post »

Older Posts »