Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Storia e memoria’ Category

Tiziana Roversi  direttrice della  collana Fatterelli bolognesi  delle edizioni Minerva propone una collana di storia per ragazzi di Bologna.
Le storie sono illustrate da giovani illustratrici e raccontate dalle autrici , ma c’è anche Giorgio Comaschi , il prof. Eugenio Riccomini che parla del.pittore Wolfango il libro è illustrato dal figlio Davide pittore .
Le storie dei primi 4 volumi :
“Felsina e la leggenda di Aposa” non ha alcun fondamento storico, tutti i bolognesi sanno che è una leggenda per raccontare l’incontro di due popoli, gli Etruschi fondatori di Felsina e i Galli Boi alla ricerca di nuovi terre da abitare, come racconta bene Angela Nanetti. Di vero c’è che il torrente Aposa scorre ancora sotto i nostri piedi, interrato e cementato. Arianna Farricella ha affrontato in modo brillante la complessità di illustrare la finzione e la storia vera, i due principini Aposa e Fero che vedono ostacolato il loro amore e le due civiltà Felsinea e celtica. Si è basata su studi aggiornati e sui reperti conservati al museo archeologico di BO. Il più breve, per ora, dei Fatterelli bolognesi Storie della storia di Bologna, che dirigo per Minerva, con lettere grandi e righe ben spaziate per essere accessibile a tutti. Aposa è una monella fantastica.” Scrive la curatrice . C’è anche
la storia dei portici di Bologna cui è in corso l’istruttoria per diventare patrimonio dell’ Unesco è spiegata ai bambini in un modo divertente anche per i grandi.

Federica Jacobelli, Lucrezia Buganè Lucres Arianna Farricella, ,Giorgio Comaschi, tutti  Eugenio Riccomini

Read Full Post »

 

Read Full Post »

Read Full Post »

In occasione della  giornata della Memoria del 27 gennaio verranno effettuate delle proiezioni sul Memoriale della Shoah di Bologna nell’omonima Piazza dalle 17,30 .
Durante la serata verrà inaugurata la proiezione del video mapping realizzato da Si produzioni e realizzato da Roof .
L’installazione sarà visibile per tre giorni.
L’immagine è stata condivisa da Iperbole rete civica di Bologna.

Read Full Post »

Read Full Post »

Read Full Post »

Read Full Post »

Older Posts »