Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Davide Ferrari direttore artistico Casadeipensieri’

Casadeipensieri 2019

“I Carracci : la rivoluzione silenziosa ” è un film di Giulia Giapponesi che è stato proiettato in Piazza Maggiore in occasione di “Sotto le stelle del cinema ” la rassegna estiva della Cineteca di Bologna in Piazza Maggiore.
Marco Riccomini ha parlato di Ludovico Carracci , il cugino giovane e figlio del macellaio, il cui dipinto ad Oxford raffigura la macelleria del padre e dipinge alla prima senza bozzetti , Agostino giovane e colto e suo fratello Annibale che ha sempre la matita in mano anche se non coltiva letteratura e la poesia.
Una commissione del Conte Fava che è cliente del sarto , padre di Annibale e Agostino che desidera un affresco, e nasce così il ciclo degli Argonauti . I tre Carracci riescono a lavorare e capire che l’unione fa la forza .
Ora questo team è in un film di Giulia Giapponesi che si potrà ammirare al Bellaria film festival sabato 28 settembre alle 19,15  . Ma è solo il primo appuntamento.

I Carracci erano tre ma lavoravano all’unisono. Il Conte Fava si era lamentato con Ludovico perchè i suoi cugini, Annibale e Agostino, avevano dipinto a suo dire, ma sopratutto influenzato dagli amici, in modo frettoloso gli affreschi, che sorgono ad otto metri di altezza . Ludovico gli promise di correggerli, per non scontentarlo e lo riferì ai cugini che faceva entrare nottetempo a correggere .
E’ stata elevata una piattaforma per consentire di vedere gli affreschi a distanza ravvicinata e la regista Giulia Giapponesi ha girato un film. Marco Riccomini racconta tutti i retroscena e tre musicisti di strada eseguono una straordinaria colonna sonora.

Annibale, Agostino e Ludovico Carracci furono indiscussi protagonisti del ‘500 artistico italiano, e costituirono di fatto il primo “collettivo artistico” della storia, fondando a Bologna, la loro città l’Accademia degli Incamminati, concentrandosi sulla riproduzione del reale. Il loro immenso patrimonio, esposto nelle gallerie di tutto il mondo occidentale, è raccontato da Marco Riccòmini in “Carracci, la rivoluzione silenziosa”, road-menthary diretto da Giulia Giapponesi. Il film, prodotto da Codalunga, società di produzione cinematografica, ha ricevuto il sostegno di Fondazione del Monte e UniCredit, all’interno del progetto artistico di valorizzazione di Palazzo Magnani di Bologna, ed è stato realizzato con il contributo di Emilia-Romagna Film Commission.

Read Full Post »

Nuova festa dell’Unità alla Fiera District a Bologna.
Casadeipensieri 2018
Targa Paolo Volponi per l’impegno civile e culturale ai ragazzi del film “Sognando Gianni Morandi” promosso da Associazione d’Idee. Intervengono : Rosanna De Sanctis , Giacomo Busi, Rita Mastellari, Mauro Sarti, Elisabetta Scalambra , consegna la targa Stefano Caliandro. Coordinamento di Davide Ferrari.

La targa Paolo Volponi per l’impegno civico al docufilm di Antonio Saracino : “Sognando Gianni Morandi ” nel corso della Nuova Festa dell’Unità che racconta come un gruppo di ragazzi con la Sindrome di Down sono riusciti a realizzare il loro sogno, cantare con Gianni Morandi le sue canzoni. Nel docufilm si vede l’impegno degli educatori, dei genitori delle istituzioni per realizzare il desiderio dei ragazzi e non solo .

 

Read Full Post »

Ha avuto luogo, nei giorni scorsi la presentazione del libro di Maurizia Giusti, Siusy Blady alla libreria Casadeipensieri Festunità ha dialogato con maurizia Giusti Francesco Colombati

Il paese dei cento violini
di Syusy Blady, Giovanni Zucca
«Strumenti del diavolo». Il cancelliere del ducato di Modena e Reggio e il parroco di Santa Vittoria sono d’accordo: la musica e il ballo a cui si abbandonano braccianti e contadini a fine giornata sono pericolosi. Fomentano appetiti sconvenienti del corpo. E soprattutto eccitano gli animi e le teste del popolo. Che tra una polca e una mazurca magari si fa venire strane idee. Meglio vietare, limitare. E, se necessario, punire.
Quando Enrica si imbatte in Arturo, e ben presto si innamora di lui, il ragazzo sta appunto fuggendo per non farsi sequestrare il prezioso violino, che gli dà da mangiare. Se glielo prendono è finita. Siamo in un angolo d’Italia dove Dio ha lasciato terra e acqua troppo mischiate e un formicaio di braccianti, scariolanti, contadini sta lavorando alla bonifica, un’impresa immensa e dura. Sono tutti poveri e tutti sfruttati dai caporali. Ma trovarsi a ballare a tempo di musica allevia la stanchezza. Ed è vero che divertendosi vien da pensare che svagarsi è un diritto. È metà Ottocento e qualcosa si mette in movimento a Santa Vittoria, il paese dove quasi tutti hanno un violino e che ha fatto la rivoluzione a tempo di musica e di ballo liscio.
E lì che contadini e braccianti capiscono che l’unione fa la forza, che aiutandosi a vicenda si può trattare alla pari con il potere, che si può vivere meglio e dare un futuro ai figli, magari facendogli studiare musica e avere successo al di là dei confini. Ed è sempre lì che, nel 1911, i contadini si comprano la terra e fondano una delle prime e più grandi cooperative agricole d’Italia. Diventano padroni di loro stessi.
Un racconto corale, dall’Ottocento a oggi, dove la grande storia delle guerre, della rivoluzione russa, delle battaglie socialiste, si intreccia a quelle di Enrica e del suo Arturo, dei loro tre figli, della battagliera Favorita, dei Carpi e dei Bagnoli che hanno dato origine a famose stirpi musicali. Mani che lavorano, che faticano, che si stringono nel ballo e nell’amore e si tengono insieme per essere più forti, al suono di cento violini.
Syusy Blady

Le foto di Susy Blady sono di Roberta Ricci, quella in b/n di Pier Paolo Zani

Read Full Post »

 Il premio Paolo Volponi per l’impegno civico, quest’anno, è andato  a Mauro Felicori, in precedenza dirigente del Comune di Bologna ora direttore della Reggia di Caserta, a conferirgli il premio Davide Ferrari, direttore artistico della Casadeipensieri nell’ambito della Fest’Unità di Bologna Parco Nord /Romanzo Popolare. Hanno presenziato il giornalista Mauro Alberto Mori, Marco Marozzi, Paola Bergonzoni, ha parlato delle sue precedenti collaborazioni  con Mauro Felicori, Mons. Ernesto Vecchi, Walter Vitali già Sindaco di Bologna e la direttrice dell’Accademia delle Belle Arti (di cui Mauro Felicori è stato docente)  Eleonora Frattarolo.

 

 

Read Full Post »

Casadeipensieri 2016, Festa dell’Unità di Bologna, Parco Nord .Targa Paolo Volponi a Wolfango , intervengono Matteo Marchesini, Eugenio Riccomini, consegna il premio Francesco Critelli, presentazione di Bruno Stefani, legge le motivazioni Davide Ferrari direttore artistico della manifestazione.

francesco-critelli maurizio-osti pubblico-wolfango targa-volponi-a-wolfango volponi-wolfango-critelli wolfango alighiera

Read Full Post »

La Casadeipensieri 2016 nell’ambito della Festa dell’Unità, Parco Nord , ha dato la targa ricordo Paolo Volponi a Nino Migliori e Vittorio Giardino . Sono intervenuti : per Nino Migliori Michele Smargiassi e Graziano Campanini, mentre per Vittorio Giardino Daniele Barbieri ed Emilio Varrà. Le Targhe sono state consegnate dal Sindaco di Bologna Virginio Merola e ha presentato Marco Macciantelli. Davide Ferrari, direttore artistico della Casadeipensieri ha letto le motivazioni.

applausimigliori-parlamigliori_merolamigliori_merola_02nino-_migliorinino-migliori-_virginio-merolavolponi-a-migliorivolponi_01foto-di-gruppo-giardinogardino_volponinino-_01volponi-a-giaridinovolponi_gandino

 

Read Full Post »

Utopia e progetto : incontriamo Frei Betto in dialogo con Giancarla Codrignani e Silvia Scatena . Bologna festa dell’unità Casadeipensieri 2016. Sala Metropolitana .

 

frei-betto

 

i-libri-di-frei-betto

 

 

Read Full Post »

Older Posts »