Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘I burattini di Wolfango’

 

Un regalo speciale di Carnevale per bambini e loro famiglie quest’anno arriva da Palazzo D’Accursio, c’è la mostra dei burattini di Riccardo Pazzaglia, allievo di Nino Presini , Riccardo si ispira ai disegni di Wolfango, la cui figlia e curatrice dell’Opera Alighiera Peretti Poggi collabora alla pubblicazione del volume e alla mostra sui burattini a Palazzo D’Accursio.
Inaugurazione sabato alle 17 a Palazzo D’Accursio.

Dettagli

Sala d’ Ercole di Palazzo d’Accursio

INAUGURAZIONE
Sabato 9 febbraio ore 17

Visibile dal 10 febbraio al 20 marzo
da martedì a domenica / dalle 10 alle 18.30
venerdì dalle 14 alle 18.30
Lunedì chiuso

La mostra è un viaggio tra burattini, fondali, schizzi, disegni e progetti per il teatro di figura… Caratterizzato anche da disegni e schizzi del grande Wolfango.

Riccardo Pazzaglia, burattinaio e direttore artistico, proporrà dimostrazioni d’intaglio creando nuove teste di burattino, lavorando nel banco storico appartenuto al maestro Demetrio Presini.

Sono previste visite guidate:
Domenica 10 Febbraio ore 11
Sabato 16 Febbraio ore 11 e ore 17
Sabato 23 Febbraio ore 11 e ore 17
Domenica 3 Marzo ore 11
Sabato 16 Marzo ore 17
Domenica 17 Marzo ore 11

Per visite guidate gratuite su prenotazione (scolaresche o comitive)
3332566426 / burattinabologna@gmail.com

www.burattinidiriccardo.it

Curatrice della mostra Alighiera Peretti Poggi
Libro catalogo – edizioni Minerva

 

Read Full Post »

La S. V. è invitata alla presentazione del libro
Burattini a Bologna

Buratén a Bulåggna la storia delle teste di legno
raccontata da Riccardo Pazzaglia e illustrata da Wolfango
MINERVA
Lunedì 26 Novembre ore 17.30

Sala dello Stabat Mater – Biblioteca dell’Archiginnasio
Piazza Galvani 1 Bologna

L’arte burattinaia a Bologna è un elemento essenziale della cultura cittadina e non solo. Tanti aspetti noti e meno noti, nonché numerosi episodi storici che hanno visto protagonisti i burattinai della città, hanno fatto di Bologna, nei secoli passati, un riferimento indiscusso per questa forma d’arte. Il volume approfondisce queste tematiche e, grazie a schede di approfondimento illustrate, racconta e descrive i burattini e i burattinai bolognesi. Non mancano poi riferimenti all’attività burattinaia  bolognese del nuovo millennio evidenziando, dopo fasi di arresto e di decadenza, uno sviluppo sempre crescente di riqualificazione. Ampio spazio è dedicato alla  figura femminile sia essa burattina o burattinaia, e a quel prodigio teatrale tutto petroniano che sono I burattini in persona. Il volume riporta, inoltre, autorevoli testimonianze che, oltre ad approfondire gli argomenti trattati, ben sottolineano come il burattino sia entrato nel tessuto sociale. Tra i contributi anche quelli di Carla Astolfi, Fausto  Carpani, Giovanni Catti, Romano Danielli, Vittorio Franceschi, Luciano Leonesi, Luigi Lepri, Eugenio Riccòmini. L’opera è impreziosita da un inserto di tavole inedite del pittore Wolfango (nate dalla sua passione per i burattini bolognesi e tratte dall’ampia  produzione delle classiche teste di legno da lui illustrate) e da splendide fotografie storiche che immortalano  momenti di vita cittadina (bambini e adulti a teatro, il dietro le quinte dei burattinai, gli spettacoli estivi tra le vie cittadine…).

Read Full Post »

 

Siamo lieti di annunciare la prossima uscita del libro BURATTINI A BOLOGNA Buratén a Bulåggna – la storia delle teste di legno raccontata da Riccardo Pazzaglia e illustrata da Wolfango.

Invito per il 26 novembre allo Stabat Mater alle 17,30
Riccardo Pazzaglia , erede dell’arte burattinaia di Nino Presini e stimolato da Wolfango per continuare la tradizione, che, come diceva Wolfango : ” –  i burattini non sono uno spettacolo per bambini, ma una porta d’accesso per la didattica ” -presenterà il suo libro a Bologna, il prossimo lunedì 26 novembre alle 17,30 , le illustrazioni del libro sui burattini sono di Wolfango e il libro ha non poche suggestioni . E, dato che siamo in discorso , si propone  Bologna città dei burattini , visto il pubblico di quest’estate a Palazzo D’Accursio, non solo di piccini e genitori.

Read Full Post »

La rassegna dei  burattini di Bologna estate  giunge  quest’anno alla  ottava edizione con l’eredità artistica lasciata da Wolfango  di cui si sono scoperti bozzetti e disegni inediti   di burattini poi realizzati artigianalmente  da Riccardo Pazzaglia, che, aiutato da Alighiera Peretti Poggi figlia e curatrice dell’opera di Wolfango, ha realizzato  l’Amleto che verrà presentato al Cortile d’onore di Palazzo D’Accursio, domenica 2 e martedì 4 settembre alle 21 ,  il 30 giugno alle 21 Bologna è invitata alla prima rappresentazione di Bologna Estate dei Burattini con un saluto del cantautore Luca carboni , gli spettacoli dei burattini saranno : “Parata di stelle ” e “Le due Mercedes”  Assieme ad altri eventi  ci sarà  la partecipazione del Gruppo Ocarinistico Budriese il 30 agosto  alle 21  per le celebrazioni dell’anno rossiniano con il “barbiere di Siviglia” a 150 dalla scomparsa del grande Maestro.

Una conferenza stampa molto interessante e ricca di stimoli , che  con all’assessore alla Cultura del Comune di Bologna Matteo Lepore che vede coinvolto   il cantautore Luca Carboni come  padrino ufficiale della manifestazione.

Nella conferenza stampa il direttore artistico Riccardo Pazzaglia  ha spiegato l’articolazione della manifestazione che prevede una rassegna di spettacoli, incontri, performance, conferenze e laboratori per i più piccini, una conferenza sulle burattinaie di Milena Fantuzzi e la possibilità di  seguire gli spettacoli e le iniziative anche in inglese  per gli ospiti e i turisti , traducendo il momento estivo delle vacanze e delle visite in un momento coinvolgente  entusiasmante e formativo  anche per i bimbi ospiti a Bologna con lo spettacolo antico e sempre nuovo dei burattini.

L’attore Vittorio Franceschi, che impersona l’Amleto realizzato in forma burattinesca ha raccontato che si vergognava di dire agli amici, quand’era adolescente, che aveva passato i pomeriggi della domenica a vedere i burattini . uno spettacolo che lo ha profondamente formato fino ad arrivare -oggi-  alla sua professione di attore.

Oltre a Riccardo Pazzaglia ha partecipato alla conferenza stampa l’assessore alla Cultura del Comune di Bologna Matteo Lepore, il prof. Vittorio Franceschi che riesce a fare vibrare in  un burattino i complessi  sentimenti che agitano l’Amleto , c’erano Milena Fantuzzi e Alighiera Peretti Poggi , figlia e curatrice dell’opera di Wolfango.

La conferenza stampa a Palazzo D’Accursio sotto “Il cassetto di Wolfango”

 

 

Read Full Post »

 

In preparazione de “L’Amleto ” di Wolfango una conferenza del prof. Eugenio Riccomini

Giovedì 31 Agosto ore 21
Wolf uno che fa figure
incontro con il Prof. Eugenio Riccòmini
Riccardino e Wolfango
racconto animato con i Burattini di Riccardo
Corte d’Onore di Palazzo d’Accursio
Piazza Maggiore Bologna
ingresso gratuito
il porticato consente lo svolgimento degli eventi
anche in caso di maltempo

Si è svolta nei giorni scorsi la conferenza stampa con il Sindaco di Bologna Virginio Merola ,   Riccardo Pazzaglia, Alighiera Peretti Poggi e il prof. Vittorio Franceschi sul particolare tributo a Wolfango, che prospettava un grande ritorno all’arte burattinaia tipica della città, speranza che ha avuto seguito nel lavoro di Riccardo Pazzaglia con spettacoli, conferenze e laboratori.

Nel corso della conferenza stampa sono stati mostrati dei bozzetti di Wolfango non conosciuti e si è parlato sia del successo delle serate estive dei burattini nel cortile d’onore a Palazzo D’Accursio, ma anche delle due prossime scadenze, la prima è una conferenza del prof. Eugenio Riccomini su Wolfango, il 31 agosto alle 21, la seconda è la visione di un’opera, l’Amleto sempre nel Cortile alle 21 nel Cortile d’onore di palazzo D’Accursio.

nella foto in alto il prof. Eugenio Riccomini, Alighiera Peretti Poggi, figlia e curatrice dell’opera di Wolfango, i partecipanti alla conferenza stampa , da sinistra il prof. Vittorio Franceschi, Riccardo Pazzaglia, il Sindaco di Bologna Virginio Merola e Alighiera Peretti Poggi.

nel video un intervento di Romano Danielli

Read Full Post »