Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘riprese di Roberta Ricci’

Dal comunicato stampa del convegno
Tragiche notizie ci giungono dalle terre del Medio Oriente e dell’Africa. Non possono lasciarci indifferenti. Parigi e Nizza, Madrid e Londra, ci hanno coinvolti tutti.
Approfondirne le cause, studiare gli eventi, informare l’opinione pubblica, può aiutare la ricerca di soluzioni ormai indifferibili.
Per questo, il Comitato per Bologna Sanità & Conoscenza (BSC) ha deciso di indire un incontro mirato ed ha avuto subito il sostegno ed il patrocinio del Comune e della
Comunità Ebraica di Bologna, dell’Unione delle Comunità Ebraiche e delle Donne Ebree d’Italia.

In Sala Farnese, Comune di Bologna, Palazzo D’Accursio ha avuto luogo il convegno : “Dal Medio oriente all’Africa : intolleranza ed esodo delle minoranze ebraiche nella storia “Conduce Carolina Delburgo, Rappresentante per l’Italia degli ebrei espulsi dall’Egitto, indirizzo di saluto : Virginio Merola – Sindaco di Bologna, Daniele De Paz – Presidente della Comunità Ebraica di Bologna, Mons. Matteo Zuppi – Arcivescovo di Bologna, Rav. Alberto Sermoneta – Rabbino Capo di Bologna, ospite d’onore Rafael Erdreich – Ministro Consigliere Responsabile dell’Ufficio Affari Pubblici e Politici dell’Ambasciata d’Israele.

Il convegno è stato suddiviso in due tempi : il primo saluto delle autorità e posizione del problema, nella seconda parte gli interventi di Annamaria Gentili, Marcella Emiliani, Mirka Bettoli

Read Full Post »

La performance di Dario Gambarin painting in action parte da un’introduzione che è l’intervento di Dario Gambarin, direttore d’orchestra che guida il gruppo Ensemble San Valentino, ouverture performance. Un atto d’accusa verso il cambiamento della Costituzione Italiana su cui si poggia la Repubblica Italiana.

The performance of Dario Gambarin painting in action part by an introduction which is the intervention of Dario Gambarin , conductor who leads the Ensemble Valentine , overture performance. An indictment of not the change the Italian Constitution .

La performance de la peinture Dario Gambarin en partie de l’action par une introduction qui est l’intervention de Dario Gambarin , directeur d’orchestre qui dirige l’Ensemble Valentine , la performance ouverture. Un acte d’accusation de la modification de la Constitution italienne , sur laquelle est edifiè la République italienne .

Die Performance von Dario Gambarin „painting in action“ beginnt mit einem Dario Gambarin als Dirigent des Ensembles San Valentino der gleichzeitig ein Gemaelde produziert. Eine Anklage gegen die Änderung der italienischen Verfassung, Grundlage der italienischen Republik.


La performance prosegue con la musica mentre il direttore d’orchestra / pittore Dario Gambarin dipinge staccandosi dal gruppo Ensemble usando la musica come ispirazione

 

Successivamente il gruppo si sposta dove il pittore Dario Gambarin ha messo una bara (presa a nolo) e ha diretto la musica dell’Ensemble San Valentino con la Costituzione Italiana sul leggio e diretto la musica con quella .Intanto l’opera in progress continuava a prendere forma

 

Successivamente il pittore Dario Gambarin ha continuato la sua performance mettendo nella bara di legno massiccio la Costituzione Italiana

 

I musicisti del gruppo Ensemble lo hanno seguito mettendo i loro strumenti musicali nella bara

bara performance Gambarin

 

 

 

finalissima Gambarin

 

Performance Musico Pittorica
“La morte della Costituzione Italiana”

Dario Gambarin – Pittore Performer e Direttore Musicale

Ensemble “I Solisti di San Valentino”
Direttori Artistici: Giuseppe Donnici e Antonio Laganà

Organico:

Violini
Antonio Laganà
Davide Greco
Matteo Colombo
Gabriele Vincenzi

Viola
Giuseppe Donnici

Violoncelli
Igor Macrì

Massimo Masotti

Flauto
Luca Canattieri

Programma
A.Corelli – Concerto Grosso Op 6 n 1
A.Vivaldi – Concerto per Archi “Alla Rustica” RV 150
W.A.Mozart – Divertimento per archi K 136
W.A.Mozart – Dal Requiem K 626 Introitus e Kyrie

Read Full Post »

 

E’ scomparsa la prof.ssa Marisa Bollettieri Bosinelli, professore emerito dell’Università di Bologna dal 2011

Studiosa e docente di grande rilievo e spessore nel panorama dell’anglistica italiana e internazionale, ha pubblicato numerosissimi studi che spaziano dall’ambito letterario a quello linguistico e culturale. In particolare, si è occupata dell’opera di James Joyce, di traduzione multimediale, linguaggi specifici, traduzione e alterità culturale. Dagli anni novanta, ha portato in primo piano in Italia l’importanza degli studi sulla traduzione e sull’interpretazione e, in particolare, sulla traduzione multimediale. È stata invitata come visiting professor dalla University of Laramie, University of Cincinnati, University of Miami e dalla Stanford University.

È stata Presidente della International James Joyce Foundation, dal 2000 al 2004; presidente del “Centro Diego Fabbri”, di studi, ricerche e formazione sul teatro e i linguaggi dello spettacolo dal 2005 al 2012; componente del Consiglio Direttivo dell’Associazione Italiana di Anglistica (1984-87); nel giugno 1986 è stata eletta membro del “Board of Trustees” della James Joyce Foundation e designata come responsabile del programma scientifico dell’XI International J. Joyce Symposium, presso la Fondazione Cini di Venezia; ha inoltre partecipato al comitato scientifico fondatore della “James Joyce Foundation di Zurigo”, uno dei centri di ricerca su Joyce più prestigiosi a livello mondiale, e ha fondato, nel 2005, la rivista elettronica mediAzioni. Per l’Università di Bologna è stata inoltre componente dell’Osservatorio della Ricerca per l’area umanistica, del Consiglio direttivo della Scuola Superiore di Studi Umanistici, dell’assemblea della Fondazione Alma Mater e del Nucleo di valutazione. (Tratto da Unibo Magazine)

Mi è capitato di sentire una  lezione della prof.ssa Bosinelli su James Joyce, nell’ambito degli incontri sugli studi di genere, al Centro delle Donne di Bologna in Via Del Piombo, 5 la presenta la prof.ssa Raffaella Lamberti e la prof.ssa Bosinelli parla dei Finnegan’s Wake. La foto di copertina di Joyce è di Gisele Freund.

Read Full Post »

Renato Barilli : “Tutto sul postmoderno,” 2013 ed. Guaraldi, anche in versione ebook.
Il libro pubblica le lezioni fatte a Cartagena da Renato Barilli.

Read Full Post »