Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Umberto Cesari’

Un ricordo del giornalista Umberto Faedi (del direttivo Cibac) a Umberto Cesari

Umberto Cesari se ne è andato alla vigilia del Vinitaly e della assegnazione del Premio Umberto Cesari Art Contest, che verrà assegnato proprio a Verona al disegno della migliore etichetta per la linea del vino Moma. 50 e più sono gli anni trascorsi da Umberto nel mondo del vino.

Nel 1970 esporto’ per la prima volta vino negli Usa e nel 1973 la Cantina Cesari partecipò per la prima volta al Vinitaly. La passione per il vino gli venne al Ristorante Cesari in Via Carbonesi a Bologna, aperto da babbo Ilario, che era frequentato da molti artisti nel dopo teatro e da persone del calibro di Lucio Dalla del quale Umberto era amico.

Cominciò in un periodo nel quale intraprendere l’attività vinicola non era certo assai redditizia né molto considerata. Persona gentile ed educata ma risoluta, sempre molto elegante, pronto a coniugare passione e fiuto per il mercato e sempre al passo coi tempi del mondo del vino in continua evoluzione. Umberto è stato un pioniere nel portare il Sangiovese nel mondo e la produzione attuale è rivolta per quasi l’80 % all’estero e se fuori dall’Italia bevono e conoscono il Sangiovese e i vini della Romagna è molto merito della sua azienda e di sua moglie Giuliana nonché dei figli Ilaria e Gianmaria.

Otto sono i poderi nella primissima Romagna situati sulle colline tra Castel San Pietro e Dozza per un totale di 355 ettari. Vi si coltivano le uve classiche del territorio e cioè Albana, Pignoletto, Trebbiano e Sangiovese oltre ai vitigni internazionali che concorrono a plasmare vini come il Liano reso celebre da John Grisham nel libro “The Broker”.

Per anni vicepresidente della Enoteca Regionale dell’Emilia Romagna in rappresentanza dei produttori e convinto sostenitore delle grandi potenzialità del vino della sua Regione, ha plasmato assieme alla moglie Giuliana e ai figli una azienda all’avanguardia in momenti nei quali qualità e tipicità erano concetti lontani. Giustamente considerato Ambasciatore del Sangiovese nel mondo ho avuto la fortuna e il privilegio di conoscerlo, di parlare con lui e di apprezzare e degustare più volte gli ottimi vini della cantina quali il superlativo Tauleto, 90% Sangiovese e 10% Uva Longanesi e il Resultum Sangiovese in purezza. La signora Giuliana e la figlia Ilaria hanno ideato una linea di profumi e cosmetici derivati dal Tauleto.

Ora l’azienda verrà portata avanti da loro e da Gianmaria ed è sicuramente in ottime mani.
Umberto Faedi

Read Full Post »