Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Arte’ Category

foto di Patrizio Patrizi

Sono visi. Ci passiamo ogni giorno davanti. Ci chiedono:”ricordatevi, abbiate memoria, avete ancora bisogno di noi. Siamo i morti:i deportati, ammazzati,impiccati,lapidati. Siamo i partigiani, gli antifascisti. Date retta a noi: dateci la vita. Vi serve”

Il percorso di uno dei più grandi artisti del nostro tempo, Christian Boltanski,sulle anime, sulla memoria. Si farà una passeggiata in bici non agostinica. Da una idea di Roberta Ricci (Mistic mMedia) in collaborazione con FIAB BOLOGNA MONTESOLE

il programma del 27 agosto dalle 9 alle 13 (ritrovo alle 9 in Piazza Maggiore)

Il 27 agosto dalle 9 alle 12 ci sarà un giro ciclistico, non agonistico ,sui luoghi toccati dall’installazione di uno dei più grandi artisti viventi, Christian Boltanski, a Bologna. L’appuntamento è in Piazza Maggiore davanti al sacrario dei caduti partigiani.
Riflessioni sull’opera : il 21 aprile 1945, le madri, le mogli, le famiglie dei partigiani portano le fotografie dei loro congiunti fucilati e danno luogo a quello che diventerà un Sacrario. Oggi Boltanski nei suoi Bilboard/Tabelloni ingrandisce gli sguardi dei partigiani e li rivolge a noi, perchè ne facciamo memoria e tesoro. Il giro ciclistico, organizzato dall’Associazione Mistic Media e dalla FIAB (Bologna Montesole) si concluderà al Mambo per la visita alla mostra alle 12 .

Anime di luogo in luogo alla ricerca di Christian Boltanski, verranno fatte delle letture di Italo Calvino, Nuto Revelli.

Piazza Maggiore, Bologna, 21 aprile 1945. “il posto di ristoro”, delle fucilazioni dei partigiani. Nasce una epica spontanea, un racconto. E l’intervento di Christian  Boltanski oggi riflette su questo.

Una installazione  i Billboards/Tabelloni che lasciano un pò interdetti infatti ci sono sguardi penetranti che – simili ad un cartellone pubblicitario – troneggiano in vari punti della città, anche periferici. Sono gli occhi dei caduti partigiani in Piazza Maggiore, posti accanto a sala Borsa, ingranditi e posti di fronte a noi. Per non dimenticare, per ripassare ciò che è stato in un linguaggio fotografico aggiornato così come deve essere aggiornata la nostra coscienza storica. E grazie per avere trasformato Be (Bologna Estate) in Best , fa la sua differenza …

Le vie di Bologna in cui ci sono le installazioni

Via Agucchi / Via Arcoveggio / Via Battindarno / Via Colombo / Via di Corticella – fronte via Primaticcio / Via di Corticella / Via Due Madonne / Via Industria / Via Lenin / Via Lipparini – angolo via Stendhal / Via Marco Emilio Lepido / Via Mattei / Via Pertini / Via Zanardi / Viale Saragat / Via Shakespeare / Via Stalingrado / Viale Felsina / Viale Nenni / Viale Togliatti / Viale Vighi

Christian Boltanski l’autore

http://www.artribune.com/arti-visive/arte-contemporanea/2017/07/intervista-christian-boltanski-mostra-bologna/

La mostra al Mambo il curatore Danilo Eccher

 

Mambo mostra permanente

Read Full Post »


la foto è di Patrizio Patrizi

Sono visi. Ci passiamo ogni giorno davanti. Ci chiedono:”ricordatevi, abbiate memoria, avete ancora bisogno di noi. Siamo i morti: i deportati, ammazzati,impiccati,lapida ti. Siamo i partigiani, gli antifascisti. Date retta a noi: dateci la vita. Vi serve”

Il percorso di uno dei più grandi artisti del nostro tempo, Christian Boltanski, sulle Anime, sulla Memoria, a Bologna,tra arte contemporanea, tessuto urbano e società .

Il 27 agosto alle 9 appuntamento in Piazza Maggiore, al Sacrario dei Caduti,  per una visita su alcuni luoghi in cui Boltanski ha effettuato alcune installazioni “Billboards/Tabelloni”  si farà una passeggiata in bicicletta, non agonistica.

Il giro terminerà alle 12 al Mambo dove sarà possibile rifocillarsi e , per chi lo desidera , visitare la mostra . Il percorso è ideato dall’associazione mistic media  e da Fiab (Bologna Montesole) Patrizio Patrizi.

Si faranno delle letture tratte da Nuto Revelli e Italo Calvino.

https://www.facebook.com/events/1054390684696558/ l’evento su Facebook 

http://www.comune.bologna.it/cultura/news/anime-di-luogo-in-luogo

 

Read Full Post »

August 3 – September 7
Paintings by Matthew Giuffrida

The Italian Cultural Institute presents an exhibition of paintings by Bay Area artist Matthew Giuffrida. Born in the New York City area and raised in Washington, DC, Mr Giuffrida lives and works in Vallejo, California. He attended the San Francisco Art Institute (SFAI) and the Academy of Art College taking classes from Joan Brown, Julius Hatofsky and William Scharf. Later he became a visiting artist and Instructor at the SFAI.

He has had many exhibitions including Paule Anglim Gallery (SF), Southern Exposure Gallery (SF), Galleria Della Pace (Rome), Fong Galleries (San Jose), Stephen Rosenberg Gallery (NYC), Ruth Bachofner Gallery (Santa Monica) and the San Francisco MOMA Artists Gallery. His work is represented in many public and private collections in both the United States and Europe.

On August 18, San Francisco-based photographer Dennis Letbetter will join Matthew Giuffrida for the Artist Reception and Talk at the Italian Cultural Institute.

On view: August 3 – September 7, 2017

Artist Reception & Talk: Friday, August 18, 6:30pm | RSVP
Italian Cultural Institute of San Francisco
601 Van Ness Avenue, Opera Plaza, Suite F

 

August 17
Spaghetti & Movie Night

The Italian Cultural Institute of San Francisco and
the San Francisco Italian Athletic Club proudly present

SPAGHETTI & MOVIE NIGHT
The first of a series of entertaining evenings combining one of Italy’s most iconic dishes with a film screening, in the style of the great American tradition.

Thursday, August 17 – 7:00pm
SF Italian Athletic Club, 1630 Stockton Street, San Francisco
Film: “When Italy Ate in Black and White”
(Quando l’italia mangiava in bianco e nero, documentary, 2016). A journey between the traditional recipes of Italian regional cuisine and the black and white images from the Istituto Luce’s Archive, exploring the eating habits and customs of the Italians in the past century.

Menu: Appetizers – Salad – Spaghetti with meatballs
Tickets: $35 per person – RSVP Club Office 415-781-0166, and online @ www.sfiac.org

In anticipation of the Festa Coloniale Italiana of August 19 and in conjunction with the Italian Government’s “Extraordinary Italian Taste” campaign.

 

September 8-9
Ars Minerva presents “La Circe”

Opera composed in 1665 by Pietro-Andrea Ziani with a libretto by Cristoforo Ivanovich. Sung in Italian with English supertitles.

 

September 8 & 9 | 7:30pm
ODC Theater, 3153 17th Street, San Francisco

Italian Cultural Institute Members and followers are entitled to a 15% discount on Silver and Gold seats. Use the code OPERA.

La Circe’s plot is based on the adventures of Circe, the goddess and magician of Greek mythology made famous by Homer’s Odysseyand Ovid’s Metamorphoses. After Ulysses escapes Circe’s clutches, the outraged enchantress remains on her island with a number of unlucky captives who will fall victim to her resentment and manipulations.

La Circe’s manuscript is attributed to Pietro Andrea Ziani (1616-1684) with a libretto by Cristoforo Ivanovich (1620-1689) and was created in Vienna in 1665 for the birthday of Emperor Leopold I. Despite the beauty of the music, La Circe fell into oblivion and has never been performed since. Ars Minerva’s production will feature eight singers, aerial dancer Katherine Hutchinson, and a small orchestra of five instrumentalists led by Derek Tam.

Ars Minerva is a performing arts organization created in 2013 by Céline Ricci. Its mission is to engage new and younger audiences for classical music through innovative productions. Ars Minerva is very proud to bring back to life forgotten music with the collaboration of local artists in the San Francisco Bay Area.

September 23

An Homage to Lina Wertmüller

Cinema Italia SF, in collaboration with the Italian Cultural Institute and the Italian Consulate General in San Francisco, is proud to announce its 6th Classic Italian Film program, celebrating the pioneering woman director and visionary whose fearless, polemical and provocative films have left indelible marks and influence on the international entertainment field.

See on the big screen the best films of the first woman ever nominated for the Academy Award in the Best Director category–all starring Giancarlo Giannini–along with the new documentary profile film by Valerio Ruiz.

PROGRAM
11:00 | Love & Anarchy (1973, 129 min.)
1:30pm | Behind the White Glasses (2017, 104 min.)
4:00pm | Swept Away (1974, 115 min.)
6:30pm | Seven Beauties (1975, 116 min.)
8:30pm | ‘White Glasses Party’ in the Theater’s Mezzanine
10:00om | The Seduction of Mimi (1972, 112 min.)

 

Saturday, September 23 | 11:00am (first screening) – 10:00pm (last screening)
The Castro Theatre, 429 Castro Street, San Francisco

Click here for more information and tickets

We also recommend:

August 19
Festa Coloniale 2017

This year’s celebration will be held on Stockton Street between Union and Filbert, in the heart of North Beach across from Washington Square Park and Saints Peter and Paul Church. This wonderful community-based cultural event will be celebrating the San Francisco Italian Athletic Club’s (SFIAC) 99th year as an official Italian social, cultural, and sports club.

In front of SFIAC’s facilities, you’ll find additional Italian-themed vendors, classic Italian cars, a variety of Italian food, wine tasting and live entertainment. For more information, please visit www.sfiacfesta.com.

Saturday, August 19 – 11am to 5pm
Stockton Street @ Washington Square
San Francisco

August 26 & 27
San Jose Italian Family Festa

The San Jose Italian American Heritage Foundation is honored to present the 37th Annual Italian Family Festa at History Park, August 26 & 27. Join us for a weekend of fun, music, food, cultural activities and more.
For more information, visit www.italianfamilyfestasj.org.

Saturday, August 26, 11:00am – 8:00pm
Sunday, August 27, 11:00am – 6:00pm
History Park San Jose
1650 Senter Road, San Jose, CA

LEARN ITALIAN
with Istituto Italiano Scuola

The Istituto Italiano Scuola (IIS) is an outpost of Italian language and culture in downtown San Francisco. As the only school affiliated with the Italian Cultural Institute, their mission is to provide the highest quality language instruction in the Bay Area, with over 30 Italian language classes and workshops each term. 

Find the best class for you and Register now
 

Italian Cultural Institute
601 Van Ness Avenue, Suite F
San Francisco, CA 94102

Tel. 415 788 7142
Email: media@sfiic.org

 

Read Full Post »

Ci ha lasciato Concetto Pozzati, figura di spicco dell’arte contemporanea italiana. Nato nel 1935 a Vo’, Padova, scomparso il 1 agosto 2017, malato da diversi mesi, Pozzati, pittore, insegnante, educatore, ha studiato nella città che ha sempre amato e poi a Parigi. Il suo curriculum, ricco di mostre importanti, vanta cinque partecipazioni alla Biennale di Venezia, la prima nel 1964, anno in cui partecipa anche a documenta a Kassel. Tra il 1993 e il 1996 è assessore alla cultura del Comune di Bologna. Insegna alle Accademie di Belle Arti di Urbino e Venezia, cattedra che viene successivamente ereditata da Emilio Vedova.(Art Tribune) 

Di lui  dice il prof. Renato Barilli in occasione della mostra : Bologna dopo Morandi che ha aperto il 2017 a Palazzo Fava e che ha visto l’esposizione d alcune opere del Maestro :
“Tra altri aspetti degni di nota, il precoce New Dada messo in opera da un talento eclettico quale Vittorio Mascalchi, già in uscita da quel decennio, a saggiare nuovi orizzonti. Di questi l’esploratore più vigile è stato Concetto Pozzati, che ha guidato la nave felsinea passo dopo passo nelle acque agitate dell’oggettualità Anni Sessanta, nelle sue varie facce, avendo accanto Piero Manai e Carlo Gajani…”

Nel 2014 in occasione della Casadeipensieri alla festa dell’Unità parco Nord ricevette  il Premio Paolo Volponi, il video di Roberta Ricci

 

Read Full Post »

 

 

 

FEDERICA ROSSI

The living cell

Rimini, Museo della Città “Luigi Tonini”, Manica Lunga5 agosto – 24 settembre 2017

a cura di Francesca Baboni e Stefano Taddei

inaugurazione sabato 5 agosto 2017 alle ore 18

Dal 5 agosto al 24 settembre 2017, nella Manica Lunga del Museo della Città “Luigi Tonini” di Rimini, sarà esposta l’ultima ricerca di Federica Rossi nella mostra dal titolo The living Cell, a cura di Francesca Baboni e Stefano Taddei. Dedicata alla cellula, nel suo divenire vita pulsante in viaggio verso l’eternità, la serie The living cell,  raccoglie una quarantina di opere inedite su tela e su carta che si differenziano da precendenti lavori di Federica Rossi per la significativa sottrazione di materia e per una scelta concettuale tesa a sviscerare pregnanti tematiche sul femminile e sulla maternità.

Scrive Francesca Baboni: «Giocando su cromatismi che rispecchiano le tinte naturali della terra, sublimati dall’impasto di colori miscelati e inchiostri, e dall’atto creatore che assume forma e consistenza diversificate a seconda che l’autrice operi sulla carta o sulla tela, Federica Rossi ci trasporta all’interno del suo universo fluido e luminoso, in cui le cellule si muovono e si avvicendano pulsanti di vitalità come se fluttuassero nel liquido amniotico, lasciando le tracce del loro viaggio infinito e quindi ancora più sorprendente».
«Nelle sue opere – aggiunge  Stefano Taddei – è la cellula la protagonista. Non solo però. Tale centralità non blocca il magma creativo proposto dall’autrice, che si dipana in numerosi rivoli e pare amplificarsi ulteriormente, non limitandosi assolutamente e meramente nello spazio dell’elaborazione. La profondità coloristica delle composizioni lascia trasparire vari fenomeni cellulari che prendono vita, manifestandosi in tutta la loro estrinseca potenzialità vigorosa ed energica».

Read Full Post »

 

Una mostra che mette a confronto due pittori e due mosaicisti. Si inaugura sabato 5 agosto alle ore 18 all’Ala Nuova del Museo della Città di Rimini. Quattro artisti dalla ricerca e ricchezza di stili interagenti tra loro in un dialogo forte e seduttivo. Il confronto messo in campo tra i dipinti e le opere musive rappresenta l’antico dialogo tra le campiture del mosaico telluriche e centuriate e le macchie di selva della pittura, dalla forza tonale e ombrosa.

 

La mostra è aperta sino al 10 settembre 2017

info: www.museicomunalirimini.it tel. 0541 793851/704414

orario: sino al 31 agosto martedì-sabato ore 10-19 domenica e festivi 10-13/16-19 mercoledì anche 21-23, chiuso il lunedì- ingresso libero

Read Full Post »

Al festival della fotografia europea di Reggio Emilia l’affermazione di una nuova enciclopedia un risorto illuminismo che gravita sulle immagini perché si indaga su un linguaggio in affermazione, ai chiostri di San Pietro l’Encyclopedie curata da Joan Fontcuberta. Mentre viene esposta una vetrina in cui si mostra com’era l’esposizione del materiale museale  ora i nuovi  linguaggi ci portano ad un diverso ed elaborato uso quotidiano delle immagini che con queste importanti installazioni, Joachim Schmid elabora 99 cataloghi fotografici che trattano diverse tematiche quotidiane  viene inoltre creata una installazione con circa 500 mila frammenti del quotidiano in cui è possibile entrare , oltre a una raccolta di milioni di immagini prese da google e stampate su un libro posto su un leggio, una fotografa ha esposto  delle scaglie di saponette richiamando la suggestione della tassonometria del quotidiano (3a foto) .

 

Read Full Post »

Older Posts »