Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Arte’ Category

I MERCOLEDÌ DI SANTA CRISTINA
Incontri con l’arte 2020

Ciclo di conferenze e di presentazioni di libri su temi della storia dell’arte nelle sue più diverse manifestazioni e metodologie
a cura di
Daniele Benati e dei docenti di Arti visive
dalle 17:00 alle 19:00 – Complesso di Santa Cristina/Aula Magna (piazzetta G. Morandi 2, Bologna)

 

Mirando a un confronto sempre stimolante e propositivo, il Dipartimento delle Arti dell’Università di Bologna si apre alla Città, organizzando un ciclo di conferenze e di presentazioni di libri su temi della storia dell’arte nelle sue più diverse manifestazioni e metodologie. L’intento è mostrare la vitalità e la ricchezza di prospettive con le quali sono oggi praticati la ricerca e l’insegnamento delle discipline storico-artistiche.
Gli incontri hanno luogo alle ore 17 nell’Aula Magna di S. Cristina (p.tta Morandi 2, Bologna),

26 febbraio
Duchamp, la scienza dell’arte
Marco Senaldi (Università di Milano Bicocca)
coordina Silvia Grandi

 

4 marzo
Da allievo di Tiziano a maestro di Caravaggio: il singolare destino di Simone Peterzano
Francesco Frangi (Università di Pavia)
coordina Daniele Benati

Read Full Post »

Nell’ambito delle conferenze “Il Genio della Donna ” organizzate da Vera Fortunati e Irene Graziani al Palazzo della  Provincia in Via Zamboni, 13  Alessandra  Borgogelli Barilli ha parlato di  Giovanni Boldini , di cui è stata la curatrice di una mostra.

http://www.youtube.com/watch?v=SyfVuF9gNLY

Read Full Post »

Una  lezione del prof. Renato Barilli sulla storia dell’arte   attraversando la classicità. Il video proviene dalla Biblioteca dell’Archiginnasio.

 

 

Read Full Post »

La scrittrice George Sand sarà la protagonista dell’appuntamento in programma giovedì 13 febbraio alle 17.30, all’interno del ciclo di conferenze “Il Genio della Donna. L’affermazione della donna attraverso l’arte dal Medioevo ai giorni nostri”, promosso dalla Città metropolitana di Bologna, in collaborazione con il Dipartimento delle Arti, Alma Mater Studiorum – Università di Bologna e curato dalle professoresse Vera Fortunati e Irene Graziani.

“Il viaggio nel cristallo di George Sand” è il titolo della conferenza tenuta da Laura Falqui, saggista, drammaturga e specialista di arti visive. Uscito nel 1864, contemporaneamente a Viaggio al centro della Terra di Jules Verne, il romanzo della Sand  se ne discosta nettamente per tracciare una via onirica e fiabesca. Come in una fiaba, i sogni del giovane scienziato Alexis divengono elementi di una crescita interiore e di un disvelamento amoroso. Laura, nipote di “zio Tungsteno”, è il veicolo di tale trasformazione: nel sogno, un geode e i suoi cristalli interni, da oggetti d’indagine scientifica, si mutano in paesaggi entro cui perdersi rivelando la loro meravigliosa natura.

Le conferenze si tengono nell’ambito delle attività del “Centro di documentazione per la storia delle donne artiste in Europa”, che ha sede in via della Rondine 3 a Bologna.

 

Il programma dei prossimi appuntamenti

Martedì 25 febbraio ore 17.30
Mirta Carroli “Scultura femminile contemporanea: Lingua Viva”

Giovedì 19 marzo ore 17.30
Jadranka Bentini “Marianne Werefkin. Il fervore della passione”

Giovedì 26 marzo ore 17.30
Fabiola Naldi e Maura Pozzati “3 Body Configuratons. Claude Cahun, Valie Export, Ottonella Mocellin”, presentazione della mostra presso la Fondazione del Monte di Bologna (18 gennaio – 18 aprile)

Giovedì 2 aprile ore 17.30
Nicoletta Barberini Mengoli intervista Gioia Martini e Tiziana Sassoli “Due realtà bolognesi: Galleria Cavour e pittura emiliana”

Giovedì 16 aprile ore 17.30
Ilaria Bianchi “«Femminea natura degli studi sopra i cadaveri». L’arte della scienza di Anna Morandi Manzolini”

Giovedì 14 maggio ore 17.30
Loredana Olivato “Le sorelle di Sofonisba Anguissola”

Martedì 19 maggio ore 17.30
Stefania Biancani “Donne artiste nel Medioevo”

Gli incontri si tengono a palazzo Malvezzi, via Zamboni 13, sede della Città metropolitana.

Data di pubblicazione: 10-02-2020
Data ultimo aggiornamento: 10-02-2020

A cura di Ufficio stampa

Read Full Post »

 

 

Giovedì 13 febbraio, ore 18.00
L’ARTE CONTEMPORANEA VISTA DA UNO SCRITTORE
Incontro con Tiziano Scarpa e Roberto Pinto

Romanziere, poeta e drammaturgo, Tiziano Scarpa ha pubblicato il romanzo Il brevetto del geco (Einaudi) che ha per protagonista un artista contemporaneo. È autore anche di saggi e testi creativi su vari artisti di oggi, fra cui: Stefano Arienti, Luca Bertolo, Bertozzi e Casoni, Flavio Favelli, Maurizio Finotto, Anish Kapoor, Magnus, Ryan Mendoza, Mimmo Rotella, Tino Sehgal.

Fondazione Federico Zeri
piazzetta Giorgio Morandi 2
40125 Bologna
tel. +39 051 2097 486
fondazionezeri.info@unibo.it
http://www.fondazionezeri.unibo.it

Read Full Post »

I MERCOLEDÌ DI SANTA CRISTINA
Incontri con l’arte 2020
Ciclo di conferenze e di presentazioni di libri su temi della storia dell’arte nelle sue più diverse manifestazioni e metodologie
a cura di
Daniele Benati e dei docenti di Arti visive

Mirando a un confronto sempre stimolante e propositivo, il Dipartimento delle Arti dell’Università di Bologna si apre alla Città, organizzando un ciclo di conferenze e di presentazioni di libri su temi della storia dell’arte nelle sue più diverse manifestazioni e metodologie. L’intento è mostrare la vitalità e la ricchezza di prospettive con le quali sono oggi praticati la ricerca e l’insegnamento delle discipline storico-artistiche.
Gli incontri hanno luogo alle ore 17 nell’Aula Magna di S. Cristina (p.tta Morandi 2, Bologna), sede delle sezioni di Arti Visive del Dipartimento delle Arti. Ciascuno di essi è introdotto da un docente del Dipartimento.

12 febbraio
Conflitti, rivendicazioni, restituzioni: opere d’arte contese negli anni Venti e Trenta del Novecento
Donata Levi (Università di Udine)
coordina Luca Ciancabilla

Read Full Post »

 

 

 

In occasione delle celebrazioni per i 400 anni dalla morte di Ludovico Carracci, Palazzo Fava. Palazzo delle Esposizioni di Bologna apre al pubblico le porte del Piano Nobile affrescato da Ludovico, Annibale e Agostino, grandi maestri dell’arte bolognese, che qui diedero vita alla loro prima grande opera corale.

Il fregio pittorico carraccesco sarà in dialogo con 31 opere d’arte moderna e contemporanea, provenienti dalla collezione di Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna, molte delle quali mai esposte, per un confronto trasversale tra le epoche e gli stili, alla ricerca di affinità tematiche o formali tra le opere.

“Il fregio dei Carracci – Opere a confronto” ha alla base un lavoro di ricerca nei caveaux, condotto da Benedetta Basevi e Mirko Nottoli, storici dell’arte di Genus Bononiae, per individuare opere che presentassero attinenze tematiche. Così “Il Dittatore folle” di Galileo Chini – esposto per la prima volta – dipinto in occasione delle celebrazioni per l’arrivo di Hitler a Firenze nel 1938, rimanda nella sua feroce mostruosità al minaccioso Polifemo incontrato da Enea e i suoi compagni in Sicilia; mentre i nudi di Nicola Samorì, uno dei più apprezzati artisti contemporanei, richiamano l’estetica del Seicento, mettendo in luce l’azione del tempo e il rapporto con il passato.  E ancora il tumulto della “Battaglia” di Giuseppe Maria Crespi, che rimanda a quello dei combattimenti di Giasone, o la “Salomé” di Mimmo Palladino, eroina tragica al pari della Didone dell’Eneide. Tra le opere esposte anche le “Pietre Alpestri” di Fortunato Depero e la “Scultura Luminosa” di Marco Lodola, che nei loro colori accesi e nella gioiosità della composizione richiamano il tema del gioco dei fregi della Sala Cesi, tra gare con l’arco, corse e tornei tratte dal sesto libro dell’Eneide.

Tante le proposte di approfondimento pensate durante tutto il periodo dell’esposizione: dagli eventi e laboratori per bambini, famiglie e adulti organizzati dai Servizi Educativi di Genus Bononiae per approfondire il percorso artistico di Annibale, Ludovico e Agostino a Bologna, al ciclo di incontri con esperti d’arte, coordinato dal Prof. Angelo Mazza.

Le conferenze si svolgono in Sala Biblioteca di Palazzo Fava – terzo piano, con ingresso libero.
I partecipanti alle conferenze riceveranno un coupon, da cambiare presso la biglietteria, per visitare le sale affrescate dai Carracci.

Mercoledì 12 febbraio 2020, Elisabetta Landi, “Ad apertura di libro e ad apertura di finestra: dall’Eneide di palazzo Leoni al fregio di Palazzo Fava“

https://genusbononiae.it/mostre/il-fregio-dei-carracci-opere-a-confronto/

Palazzo Fava

via Manzoni 2,

Bologna

Read Full Post »

Older Posts »