Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Performances’ Category

Nel libro di Federica Muzzarelli, docente di storia della Moda, Università di Bologna, sede di Rimini,la docente affronta il profilo di : Dodici fotografe a confronto ognuna un capitolo che ci fa ripercorrere la loro storia artistica e fotografica.: “Le dispute attorno all’esistenza di un’artisticità  ‹al femminile›, e al suo stato di necessità ideologica, oggi appaiono certamente datate e anacronistiche. All’orizzonte non si vedono più barriere di genere da abbattere. Viviamo anzi una situazione artistica in cui è sotto agli occhi di tutti il fenomeno contrario, e cioè che sono le donne artiste che quasi surclassano i colleghi uomini in fatto di attenzione del mercato e della critica (…). (…) Solo nel momento in cui strumenti come cinema e fotografia hanno consentito di mantenere e conservare il corpo e l’azione, l’arte ne ha finalmente sfruttato appieno le affascinanti potenzialità di recupero della realtà Nel volume si parla di Julia Margaret Cameron, Madame Yevonde, Lady Clementina Hawarden, Hannah Cullwick, Virginia Oldoini, Contessa di Castiglione Anne Brigman, Alice Austen, Claude Cahun, Gertrud Arndt, Hannah Hőch, Tina Modotti, Leni Riefenstahl. Il volume è tra i più interessanti testi che sono stati realizzati negli ultimi decenni, se non l’unico sul lavoro di donna e fotografa e sulla bellezza di ciò che da loro è stato realizzato.

Giunge a sorpresa l’affermazione di una performer ante-litteram della Contessa Di Castiglione , Virginia Oldoini, che attraverso il suo inserimento in società sedusse l’imperatore Napoleone francese  III , una specie di Mata Hari all’italiana. La Contessa di Castiglione concorre a pieno titolo nelle performer.

Virginia Oldoini Verasis nasce a Firenze il 22 marzo 1837 dalla Marchesa Isabella Lamporecchi – figlia della ballerina Luisa Chiari – e dal Marchese Filippo Oldoini di La Spezia.
Entrò giovinetta alle Orsoline per una crisi mistica ma il suo ritiro durò poco. Giunta all’adolescenza era intelligente, di carattere brillante, bellissima e di gusti raffinatissimi.
All’età di diciassette anni la bella Virginia va in sposa al Conte Francesco Verasis Asinari di Costigliole d’Asti e Castiglione Tinella, di dodici anni più anziano di lei. Il matrimonio, che lei prevede noiosissimo, segna un punto di svolta: trasferitasi a Torino nel palazzo dei Castiglione che fiancheggia la residenza di Cavour, ella compie un mirabolante ingresso alla vita di corte di Vittorio Emanuele II.
La sua bellezza risalta anche grazie all’inimitabile gusto per gli abiti originali e audaci. La sua eleganza, sempre ricercata fin nei dettagli, costosissima, e il suo charme conquistano tutti, inizialmente senza distinzione di sesso. Non c’è ricevimento né evento mondano al quale non venga invitata per il suo fascino e il suo spirito. Iniziano i dissapori coniugali: Virginia è troppo bella e soprattutto troppo indipendente, e concede i suoi favori a molte persone importanti, tra cui entrambi i fratelli Doria, il banchiere Rotschild, l’imperatore dei francesi, Cavour, Costantino Nigra, ambasciatore in Francia e lo stesso Vittorio Emanuele II…
Presto la situazione diventa insostenibile e, anche per salvarsi dall’ingente mole di debiti contratti dalla moglie, il marito chiede la separazione.
Dalla breve unione nacque un figlio, Giorgio, che morirà a 24 anni per malattia. Storicamente siamo in pieno Risorgimento italiano, precisamente tra la prima e la seconda guerra per l’indipendenza. Il Piemonte sconfitto dagli Austriaci nel 1849, si sta preparando per la rivincita. Il compito viene affidato a Cavour, primo ministro di Vittorio Emanuele II: lo statista crede che per riuscire nella difficile impresa al Piemonte sia necessario procurarsi un alleato potente come la Francia di Napoleone III. Cavour invia a Parigi un suo fedelissimo, Costantino Nigra, per spianare la strada alle trattative ma, riconoscendo le doti della cugina, considerate la sua intraprendenza e ambizione e l’indiscutibile fascino, le propone una “missione” a Parigi con il compito di favorire l’alleanza fra Napoleone III e il Piemonte. «Cerca di riuscire, cara cugina, con il mezzo che più vi sembrerà adatto, ma riuscite!».

http://www.enciclopediadelledonne.it/biografie/virginia-oldoini-verasis/

castiglione castiglione

Virginia Oldoini, Countess Verasis of Castiglione (1837-1899). Ca. 1865.

Virginia Oldoini, Countess Verasis of Castiglione (1837-1899). Ca. 1865.

un-intenso-primo-piano-di-doris-duranti-in-la-contessa-castiglione

la contessa Castiglione rappresentata al cinema Doris Duranti

mix-contessa-castiglione-1978

Annunci

Read Full Post »

Performance Musico Pittorica
“La morte della Costituzione Italiana”=

“The death of the Italian Constitution”

Dario Gambarin – Pittore Performer e Direttore Musicale

Ensemble “I Solisti di San Valentino”
Direttori Artistici: Giuseppe Donnici e Antonio Laganà

Organico:

Violini
Antonio Laganà
Davide Greco
Matteo Colombo
Gabriele Vincenzi

Viola
Giuseppe Donnici

Violoncelli
Igor Macrì

Massimo Masotti

Flauto
Luca Canattieri

Programma
A.Corelli – Concerto Grosso Op 6 n 1
A.Vivaldi – Concerto per Archi “Alla Rustica” RV 150
W.A.Mozart – Divertimento per archi K 136
W.A.Mozart – Dal Requiem K 626 Introitus e Kyrie

DARIO GAMBARIN ARTISTA PERFORMANCE ALLE STANZE

Dario Gambarin : Performance alle Stanze

DARIO GAMBARIN ARTISTA PERFORMANCE ALLE STANZE

Dario Gambarin : Performance alle Stanze

DARIO GAMBARIN ARTISTA PERFORMANCE ALLE STANZE

Dario Gambarin : Performance alle Stanze

DARIO GAMBARIN ARTISTA PERFORMANCE ALLE STANZE

Dario Gambarin : Performance alle Stanze

DARIO GAMBARIN ARTISTA PERFORMANCE ALLE STANZE

Dario Gambarin : Performance alle Stanze

DARIO GAMBARIN ARTISTA PERFORMANCE ALLE STANZE

Dario Gambarin : Performance alle Stanze

DARIO GAMBARIN ARTISTA PERFORMANCE ALLE STANZE

Dario Gambarin : Performance alle Stanze

DARIO GAMBARIN ARTISTA PERFORMANCE ALLE STANZE

Dario Gambarin : Performance alle Stanze

DARIO GAMBARIN ARTISTA PERFORMANCE ALLE STANZE

Dario Gambarin : Performance alle Stanze

DARIO GAMBARIN ARTISTA PERFORMANCE ALLE STANZE

Dario Gambarin : Performance alle Stanze

 

 

Read Full Post »

La performance di Dario Gambarin painting in action parte da un’introduzione che è l’intervento di Dario Gambarin, direttore d’orchestra che guida il gruppo Ensemble San Valentino, ouverture performance. Un atto d’accusa verso il cambiamento della Costituzione Italiana su cui si poggia la Repubblica Italiana.

The performance of Dario Gambarin painting in action part by an introduction which is the intervention of Dario Gambarin , conductor who leads the Ensemble Valentine , overture performance. An indictment of not the change the Italian Constitution .

La performance de la peinture Dario Gambarin en partie de l’action par une introduction qui est l’intervention de Dario Gambarin , directeur d’orchestre qui dirige l’Ensemble Valentine , la performance ouverture. Un acte d’accusation de la modification de la Constitution italienne , sur laquelle est edifiè la République italienne .

Die Performance von Dario Gambarin „painting in action“ beginnt mit einem Dario Gambarin als Dirigent des Ensembles San Valentino der gleichzeitig ein Gemaelde produziert. Eine Anklage gegen die Änderung der italienischen Verfassung, Grundlage der italienischen Republik.


La performance prosegue con la musica mentre il direttore d’orchestra / pittore Dario Gambarin dipinge staccandosi dal gruppo Ensemble usando la musica come ispirazione

 

Successivamente il gruppo si sposta dove il pittore Dario Gambarin ha messo una bara (presa a nolo) e ha diretto la musica dell’Ensemble San Valentino con la Costituzione Italiana sul leggio e diretto la musica con quella .Intanto l’opera in progress continuava a prendere forma

 

Successivamente il pittore Dario Gambarin ha continuato la sua performance mettendo nella bara di legno massiccio la Costituzione Italiana

 

I musicisti del gruppo Ensemble lo hanno seguito mettendo i loro strumenti musicali nella bara

bara performance Gambarin

 

 

 

finalissima Gambarin

 

Performance Musico Pittorica
“La morte della Costituzione Italiana”

Dario Gambarin – Pittore Performer e Direttore Musicale

Ensemble “I Solisti di San Valentino”
Direttori Artistici: Giuseppe Donnici e Antonio Laganà

Organico:

Violini
Antonio Laganà
Davide Greco
Matteo Colombo
Gabriele Vincenzi

Viola
Giuseppe Donnici

Violoncelli
Igor Macrì

Massimo Masotti

Flauto
Luca Canattieri

Programma
A.Corelli – Concerto Grosso Op 6 n 1
A.Vivaldi – Concerto per Archi “Alla Rustica” RV 150
W.A.Mozart – Divertimento per archi K 136
W.A.Mozart – Dal Requiem K 626 Introitus e Kyrie

Read Full Post »

info@antoniominischetti.com (C)

Dario Gambarin

con

l’Ensemble – “I solisti di San Valentino”

PERFORMANCE

PAINTING IN ACTION

“Le Stanze”

Via Borgo San Pietro 1 – Bologna

14.6.2016

Ore 21.30

Ingresso libero

Previo prenotazione telefonica

cell: 333 890990

Suggestioni di suono, luci e colore alle Stanze, via Borgo di San Pietro, 1, con “I solisti di San Valentino”, ensamble di musicisti delle maggiori orchestre e teatri italiani e  Dario Gambarin, artista di land art, protagonista di performance pittoriche trasversali.

“… un’avventura dello spirito, del pensiero e dell’immaginazione creativa”

 

Programma musicale

Arcangelo Corelli

Concerto Grosso op 6 N.1 in RE Maggiore

Antonio Vivaldi

Concerto per Archi “Alla Rustica” RV 151 in Sol minore

W.A. Mozart

Divertimento per Archi K.136 in RE minore

info@antoniominischetti.com

 

Read Full Post »