Feeds:
Articoli
Commenti

16° PREMIO MARCO PESARESI

Il Premio Marco Pesaresi, giunto alla 16^ edizione, è aperto a tutti i fotografi di ogni nazionalità nati dopo il 1 gennaio 1977 compreso. (sabato 12 agosto 2017).

Il valore del Premio è di 5.000,00 euro (cinquemila//00 euro).

Il progetto fotografico, realizzato grazie al contributo del Premio, sarà esposto in mostra alla prossima edizione del SIFEST 2018.
Per maggiori informazioni qui il bando

PREMIO MARCO PESARESI 2017

http://www.sifest.it/si-fest-off/bando-2017-off/

Le foto sono di Martin Errichello e Filippo Menichetti (vincitori del premio Pesaresi 2016)

Martin Errichiello (Napoli, 1987) e Filippo Menichetti(Firenze, 1986) vincono il Premio Pesaresi 2016. I due giovani autori che formano un sodalizio artistico,  sono giunti ieri sera a Savignano sul Rubicone direttamente dalla Campania dove attualmente vivono, per ritirare personalmente il riconoscimento. Il progetto, dal titolo In Quarta Persona sceglie la Calabria – frammento ed icona di tanti Sud – come territorio di ricerca, costituendo una sorta di mappatura dinamica della geografia di quella terra  in un intreccio di immagini, linguaggi e tematiche che hanno interessato gli ultimi 50 anni di storia dell’intero paese.

 

Domenica  30 luglio 2017 ore 21.15 – Castel Sismondo – Rimini Centro Storico

E’ finalmente arrivato il concerto clou della rassegna “Concerti d’estate a Castel Sismondo”. Domenica  30 luglio 2017 ore 21.15 , nella suggestiva cornice del castello malatestiano nel Centro Storico di Rimini la Banda città di Rimini diretta dal m° Jader Abbondanza si esibirà in un concerto davvero speciale interamente dedicato a Federico Fellini sulle musiche di Nino Rota appositamente scritte per i film diretti dal grande maestro riminese. Il concerto sarà aperto dal tema di Amarcord cui farà seguito una selezione dei brani più significativi, arrangiati per banda, tratti dalle colonne sonore di Casanova, Giulietta degli spiriti, i clown, il bidone, la dolce vita, la strada, otto e mezzo, prova d’orchestra e Roma.

Con questo concerto che è destinato a diventare il biglietto da visita della formazione bandistica riminese, la Banda intende dare il proprio contributo, di  ricerca, di studio e di buona musica agli eventi che segneranno la nuova e più importante  fase della strategia dell’attenzione della città nei confronti del Maestro, a partire dal museo Fellini a Castel Sismondo e dal cinema Fulgor, finalmente restituito alla comunità riminese,  fino ai percorsi urbani felliniani.

Ingresso libero

Media partner:  Corriere Romagna; LINK, Rimini da vivere

Un grazie particolare a Romagna Acque, società delle fonti che sarà presente con un proprio punto informative.

Per info:

Banda Città di Rimini

www.bandacittadirimini.it

 

Di più (una foto comune di Nino Rota e Federico Fellini)

https://it.wikipedia.org/wiki/Nino_Rota

 

 Dal 18 luglio al 17 settembre la Sala delle Volte dell’EXMA di Cagliari ospita Sale Sudore Sangue, progetto originale di Francesco Zizola per Consorzio Camù e 10b Photography, curato da Deanna Richardson. In mostra le fotografie, scattate negli ultimi cinque anni da Zizola tra Portoscuso e Porto Paglia, che raccontano l’antico metodo di pesca del tonno rosso sviluppato nelle tonnare e la cui origine risale alle incursioni arabe.

Le immagini di Francesco Zizola sono state pubblicate in tutto il mondo dalle più importanti testate italiane e internazionali. Per il suo lavoro ha ricevuto numerosi riconoscimenti, tra cui dieci World Press Photo e sei Picture of the Year International.

https://tinyurl.com/ybrg86rw

Prosegue al Museo della Città “Luigi Tonini” di Rimini
FRONTESPIZIO piccola rassegna di libri nuovi

Stefano Simoncelli
Prove del diluvio
edizioni Italic Pequod
 presentazione del libro
giovedì  27 luglio 2017 ore 17.30

Museo della Città “Luigi Tonini” Via L. Tonini,1  Rimini

Qualcuno ha telefonato in piena notte,
mi cercava, ma non ho fatto in tempo
e nella cornetta, tra un tu tu e l’altro,
mi è sembrato ci fosse un fruscio
o un volteggiare frenetico
come ali di insetti contro un vetro.
Subito ho pensato alla casa sul porto,
allo sciame di api che assediano il terrazzo
e a te che non chiami da troppo tempo.
Allora ho ripreso in mano il telefono
per domandarti se poco fa,
mentre dormivo…
In tutti questi anni, che potrei riassumere
in decine di sogni con noi due abbracciati
e squassanti risvegli solitari, ti ho sentita
così vicina e viva in ogni momento
che molte volte lo dimentico:
non sei più raggiungibile
e non puoi telefonare da nessuna cabina,
o almeno è quello che molti credono.

 

Incontro con Roberto Pazzi per la presentazione del suo ultimo libro Lazzaro(Bompiani). Interviene con l’autore RenatoBarilli.L’evento fa parte di Best. La cultura si fa spazio. Il cartellone delle attività estive promosso e coordinato dal Comune di Bologna.  In caso di pioggia l’evento si trasferisce nella sala dello Stabat Mater del Palazzo dell’Archiginnasio.
Il 26 Luglio 2017 ore 21 Cortile dell’Archiginnasio
Informazioni : Biblioteca dell’Archiginnasio  Tel. 051 276811

27 Luglio 2017
ore 21 Cortile dell’Archiginnasio Letture di Mauro Covacich, musiche degli Zois, in occasione della pubblicazione del libro di Mauro Covacich : La città interiore (La Nave di Teseo).

 

31 luglio ore 17 (ingresso gratuito) 

Visita guidata alla mostra Ai tempi della Balla GrossaLe imprese criminali di un’associazione di malfattori nella Bologna postunitaria condotta dal curatore Marcello Fini.

 

31 luglio alle 21

Incontro con Maurizio Torrealta per la presentazione del suo libro Il filo dei giorni (Imprimatur). Dialogano con l’autore Paolo Bolognesi e Leonardo Grassi.
Evento in collaborazione con l’Associazione tra i familiari delle vittime della strage alla stazione di Bologna del 2 agosto 1980.

Al festival della fotografia europea di Reggio Emilia l’affermazione di una nuova enciclopedia un risorto illuminismo che gravita sulle immagini perché si indaga su un linguaggio in affermazione, ai chiostri di San Pietro l’Encyclopedie curata da Joan Fontcuberta. Mentre viene esposta una vetrina in cui si mostra com’era l’esposizione del materiale museale  ora i nuovi  linguaggi ci portano ad un diverso ed elaborato uso quotidiano delle immagini che con queste importanti installazioni, Joachim Schmid elabora 99 cataloghi fotografici che trattano diverse tematiche quotidiane  viene inoltre creata una installazione con circa 500 mila frammenti del quotidiano in cui è possibile entrare , oltre a una raccolta di milioni di immagini prese da google e stampate su un libro posto su un leggio, una fotografa ha esposto  delle scaglie di saponette richiamando la suggestione della tassonometria del quotidiano (3a foto) .

 

Nella sezione “Mappe del tempo ” che fa parte della Fotografia europea di Reggio Emilia 2017, che si è chiusa nei giorni scorsi si è potuta  vedere una mostra di : Fabrica un  gruppo di fotografi dì una scuola di immagini fondata da Luciano Benetton e Oliviero Toscani , ai Chiostri di San Pietro .

Foto 1 Albino Project di Peter Hugo

Foto 2  Anoressia

Foto 3  Chen Hai Peng  e Jan Joun

Foto 4  Fabrizia Laja Abril

Foto 5  Marina Rosso “La scomparsa delle persone coi capelli rossi”

Foto 6 Nomadic America  Kitra Kahana

Foto 7 Wast land (Rave party) Piero Martinello

Foto 8 Lightering ghost Sam Irving

Foto 9 Foibe di Sharon Ritossa