Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for agosto 2017

 

In preparazione de “L’Amleto ” di Wolfango una conferenza del prof. Eugenio Riccomini

Giovedì 31 Agosto ore 21
Wolf uno che fa figure
incontro con il Prof. Eugenio Riccòmini
Riccardino e Wolfango
racconto animato con i Burattini di Riccardo
Corte d’Onore di Palazzo d’Accursio
Piazza Maggiore Bologna
ingresso gratuito
il porticato consente lo svolgimento degli eventi
anche in caso di maltempo

Si è svolta nei giorni scorsi la conferenza stampa con il Sindaco di Bologna Virginio Merola ,   Riccardo Pazzaglia, Alighiera Peretti Poggi e il prof. Vittorio Franceschi sul particolare tributo a Wolfango, che prospettava un grande ritorno all’arte burattinaia tipica della città, speranza che ha avuto seguito nel lavoro di Riccardo Pazzaglia con spettacoli, conferenze e laboratori.

Nel corso della conferenza stampa sono stati mostrati dei bozzetti di Wolfango non conosciuti e si è parlato sia del successo delle serate estive dei burattini nel cortile d’onore a Palazzo D’Accursio, ma anche delle due prossime scadenze, la prima è una conferenza del prof. Eugenio Riccomini su Wolfango, il 31 agosto alle 21, la seconda è la visione di un’opera, l’Amleto sempre nel Cortile alle 21 nel Cortile d’onore di palazzo D’Accursio.

nella foto in alto il prof. Eugenio Riccomini, Alighiera Peretti Poggi, figlia e curatrice dell’opera di Wolfango, i partecipanti alla conferenza stampa , da sinistra il prof. Vittorio Franceschi, Riccardo Pazzaglia, il Sindaco di Bologna Virginio Merola e Alighiera Peretti Poggi.

nel video un intervento di Romano Danielli

Read Full Post »

Un laboratorio per prendere confidenza con la macchina da presa e la recitazione cinematografica.

Dal 4 al 14 Settembre 2017, Casa delle Passioni, in collaborazione con Giostra film organizza un corso per capire come destreggiarsi dinnanzi a una telecamera e quali tecniche e metodologie interpretative cambiano nel rapporto fra l’esibizione dal vivo e quella destinata al piccolo e grande schermo.

Un percorso pratico e teorico rivolto a chi vuole per prima cosa comprendere come funziona una troupe cinematografica e com’è organizzato il lavoro di un attore sul set.
Il laboratorio proporrà una serie di giochi ed esercitazioni pratiche dinnanzi alla telecamera utili a comprendere come interpretare un dialogo e un monologo destinato al cinema, ma anche come affrontare i silenzi, gli sguardi e i piccoli gesti alla base di un controcampo.

Recitare al cinema significa dover frammentare il proprio lavoro, sviluppare un personaggio non seguendo la cronologia degli eventi, recitare in ambienti e orari inconsueti, essere sottoposti a lunghe attese, a cui segue un lavoro intenso, frenetico, in qualche caso concitato.
Per chi arriva dal teatro tutto questo può essere spiazzante.

Ed ecco perché l’attrice Licia Navarrini e il regista Riccardo Marchesini hanno deciso di proporre un corso, aperto a tutti, in cui studiare le difficoltà a cui è sottoposto un attore su un set cinematografico.
Un percorso di 9 incontri, che si svolgeranno presso il Teatro Tivoli di Bologna, dalle 18 alle 20, che si concluderà con la preparazioni di un provino, ovvero con l’apprendimento di tutte quelle tecniche utili ad affrontare un’audizione cinematografica.

Licia Navarrini

Attrice e regista di teatro, lavora nel cinema e nella televisione, anche come doppiatrice. Diplomata nel 1984 alla Scuola di Teatro di Bologna diretta da Alessandra Galante Garrone, ha lavorato dal 1991 al 1997 nel teatro di ricerca facendo da assistente alla regia a Leo De Berardinis. Ha preso parte in fiction( A un passo dal cielo, Ris, Che dio ci aiutia) e dal 2002 interpreta il personaggio di Balia Bea nella trasmissione “Melevisione” di Rai Tre. Dal 1987 conduce laboratori teatrali e corsi di comunicazione (Facoltà di Psicologia del Lavoro di Milano). Nel 2014 ha inaugurato un progetto di pedagogia delle arti, nominato Casa delle Passioni. E’ autrice di testi teatrali, favole e fumetti.

Riccardo Marchesini
Sceneggiatore e regista si divide fra le sue passioni: il cinema, il teatro e la televisione.
 Dopo il diploma all’Accademia Antoniana d’Arte Drammatica è assistente alla regia di alcune fiction televisive e aiuto regista di Sergio Citti in uno dei suoi ultimi film “Vipera”.
 Dal 1998 collabora con il regista Pupi Avati.
 Autore e regista di documentari e programmi televisivi, ha diretto spot per campagne pubblicitarie e alcuni videoclip musicali.
 I suoi lavori hanno ottenuto numerosi riconoscimenti nei principali festival italiani ed europei. In teatro ha curato la regia di diversi spettacoli e ha recentemente diretto il film “Caro Lucio ti scrivo”, omaggio al celebre cantautore bolognese, al cinema in occasione del quinto anniversario dalla sua scomparsa.

Per informazioni:
Cell. 348 6690016 – E-Mail: casadellepassioni@gmail.com

Ultime iscrizioni entro l’1 settembre!

Read Full Post »

 

La foto di pesca del tonno che celebra un rapporto intenso fra l’uomo e la natura è di Stefano Fogato che ha esposto il suo lavoro sulle tonnare due anni fa a Reggio Emilia in occasione del Festival della fotografia europea.

In realtà circa due secoli fa con la famiglia Florio la Sicilia e le isole raggiunsero un loro fulgore produttivo, da compararsi alla torinese famiglia Agnelli.  I Florio estero il loro dominio sui mari, furono armatori e pescavano il tonno, che andava consumato sotto sale. Poi, improvvisamente la trovata , le scatolette di latta per mantenere il prodotto sempre fresco ,  gli oliveti siciliani  producevano l’olio per la conservazione , poi tutte le piccole aziende artigianali locali vennero coinvolte per l’impresa che finiva col dare lavoro a tante persone e a dare un nuovo assetto economico alla Sicilia. Per gli amanti di auto da corsa la targa Florio fu una delle opportunità offerte dalla famiglia.

Per ripercorrere la storia della famiglia Florio sulla cui barca Stefano  Fogato scatta questa immagine c’è un documentario di Varchetta, Questo documentario illustra le attività passate della famiglia, la loro ascesa, il loro declino. Il documentario è proiettato nelle tonnare di Favignana di cui sono rimasti gli edifici che raccontano la storia .

La storia della famiglia Florio con i video documentari raccolti dalla Rai

 

 

Read Full Post »

Sere d’estate

I mercoledì del Museo

-30 agosto

Museo della Città

 

Dal 28 giugno scorso, ogni mercoledì sera, il Museo della Città ha aperto le sue sale e il sito archeologico della Domus del Chirurgo ai visitatori offrendo anche l’opportunità di percorsi guidati a tema attraverso la Rimini romana e malatestiana.

Più che lusinghiera è stata la risposta da parte del pubblico: adulti e bambini hanno aderito numerosi alle visite che hanno incrociato la storia e i suoi personaggi, in un interesse che è andato via via crescendo sia fra i cittadini che fra gli ospiti della nostra città. Curiosità ed emozione hanno accompagnato i singoli itinerari alla scoperta di Rimini lungo il filo del racconto e l’incontro con i capolavori e i monumenti cittadini.

Diverse le iniziative che, in questi mesi estivi, hanno affiancato il calendario delle visite arricchendo le serate al Museo e coinvolgendo di volta in volta pubblici diversi. A chiudere Sere d’estate. I mercoledì del Museo, il 30 agosto saranno due appuntamenti:

·         Alle ore 21,00, nella cornice del Lapidario romano del Museo della Città, Oreste Delucca torna a presentare il libro “Il drago di Belverde a Rimini e altri draghi d’Italia”. Occasione che offre anche, per questa serata, l’opportunità di ammirare la mostra Draghi d’Italia, di Davide Frisoni, ispirata al libro di Delucca. L’ingresso è libero

I più piccoli, sempre alle ore 21, potranno partecipare al laboratorio Caccia al drago (costo 3 euro, con obbligo di prenotazione allo 0541.793851, fino a esaurimento posti).

Iniziativa promossa da Atlantide, Millepiedi e Tecne con la partecipazione della casa Editrice Bookstones.

 

·         Mercoledì al Museo con i Cives Ariminenses: ornatrix et vicus, femminilita’ e quotidianità nell’antichità (nel giardino del Museo della Città “L.Tonini”, ore 21,30), promosso dai Musei Comunali di Rimini, in collaborazione con la Legio XIII Gemina-Rubico. L’incontro, di carattere divulgativo, è incentrato sul tema della cura del corpo e degli antichi mestieri in epoca romana

In tale ambito Manuela Cuadra, collaboratrice della Legio XIII, illustrerà il tema della cosmesi e dell’abbigliamento femminile in un contesto di ricostruzione di scene di vita quotidiana, con la partecipazione di personaggi in costume fra banchi di granaglie, di bevande, di pani, di spezie ed erbe, di accessori per l’abbigliamento e per il trucco… Una proposta che, sulla linea delle esperienze già attuate, intende contribuire a promuovere la ricchezza del patrimonio storico-culturale di Ariminum.

In relazione all’evento, alle ore 21 viene proposta una visita guidata alla Domus del Chirurgo, al costo di 3 euro, su prenotazione (0541.793851).

L’ingresso è libero.

 

In caso di maltempo le iniziative si svolgeranno  all’interno del Museo della Città

 

 

 

 

 

 

 

L’Ufficio Stampa

Read Full Post »

Nell’ambito di Fest’Unità 2017 /Romanzo Popolare , negli incontri della Libreria della festa, Maurizio Torrealta ritorna a Bologna con il suo libro : “Il filo dei giorni, 1991-1995. La resa dei conti “. Ed. Imprimatur, 2017. Incontra l’autore Gianfranco Donadio

 

 

 

Read Full Post »

Read Full Post »

Read Full Post »

Older Posts »