Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Concorsi fotografici’ Category

Il workshop è dedicato alla fotografia di architettura, paesaggio artistico e documentario e sarà realizzato da Marco Baldassari, docente presso l’Accademia di Belle Arti di Milano (Brera) e già docente presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna, fotografo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e responsabile del progetto Archivio Fotografico di Genus Bononiae.
Un comitato scientifico valuterà i migliori lavori eseguiti che saranno editati in un volume fotografico di prestigio e che accompagnerà la mostra che si svolgerà a Rimini nella primavera del 2017.

● OBIETTIVO
L’OBIETTIVO del corso è quello di fornire conoscenze teoriche e pratiche necessarie per realizzare un progetto fotografico personale e per valorizzare al massimo l’approccio individuale e creativo alla fotografia d’architettura e d’ambiente.
Al termine del corso saprà analizzare e gestire, in maniera autonoma, gli aspetti estetici, concettuali, espressivi, comunicativi che caratterizzano la ricerca fotografica nell’aspetto più creativo.
L’allievo saprà inoltre selezionare dal proprio lavoro le immagini che meglio rispondono ai migliori requisiti per una buona foto d’arte.
I partecipanti saranno portati a conoscere i diversi approcci alla fotografia di architettura, del paesaggio, delle opere d’arte e la fotografia notturna e acquisirà competenze per lo sviluppo di un progetto sia dal punto di vista creativo che propriamente tecnico.
Il workshop è promosso dall’Agenzia NFC di RIMINI
con la collaborazione del centro FOTOCINE SABATINI di Roma.

Per raccontare il lavoro condotto nel workshop verrà esposta una selezione delle migliori immagini degli allievi nella mostra che si terrà a RIMINI nella primavera del 2017 presso la Galleria NFC, e presso altri spazi espositivi della città.

• DOCENTE
Il workshop sarà condotto da Marco Baldassari, fotografo con una lunga esperienza nell’insegnamento: Accademia di Belle Arti di Bologna, l’Accademia di Belle Arti di Brera in Milano, l’Isia di Faenza, il primo corso di Fotografia per i Beni Culturali per fotografi professionisti presso il CFP ‘Albe Stainer’ di Ravenna, corsi presso il Bauer e IED di Roma, dirige l’Archivio Fotografico Ferrari-Genus Bononiae.Nel suo lavoro ha realizzato innumerevoli libri fotografici d’arte, d’architettura e di paesaggio sia di carattere professionale legato al suo lavoro di fotografo per il Ministero Beni Culturali, sia come fotografo di ricerca nel paesaggio contemporaneo. Ha esposto le sue fotografie in numerose mostre personali e collettive in Italia e all’estero.

● COMITATO SCIENTIFICO
Alice Zannoni, storica d’arte contemporanea ed ideatrice ed organizzatrice della rassegna Set-Up (giovani artisti) della Fiera dell’Arte di Bologna,
Mara Campana, direttrice da oltre trenta anni della Scuola di Fotografia CFP Bauer di Milano,
Amedeo Bartolini, collezionista d’Arte, editore e direttore dell’agenzia NFC di Rimini.

● LUOGHI
Il workshop si terrà a RIMINI, gli incontri con i partecipanti avverranno presso la Galleria NFC in Via XX Settembre al n 32, situato in zona centrale, vicino ai luoghi che saranno anche oggetto delle riprese fotografiche,

Luoghi esplorati durante il nostro workshop
1) Monumenti di epoca Romana e Rinascimentale
2) Architettura ‘minore’ Stazione di Rimini ed Alberghi Storici
3) Lungomare di Rimini e dintorni, durante il giorno e nelle ore notturne
4) Sant’Arcangelo di Romagna

● COSTO
Euro 240

● DURATA
3 giorni, 13-15 Ottobre 2016 per un totale di circa 30 ore.

● ISCRIZIONI
E’ possibile iscriversi al workshop scrivendo una mail a: aaaworkshoproma@gmail.com oppure amedeo.b@agenzianfc.com e richiedere la scheda d’iscrizione.
Per riservare il posto nel gruppo è necessario pagare una prima rata di € 100 euro al momento dell’iscrizione.

● SCONTI
Sconto del 15% ai primi 4 iscritti (200 euro anziché 240 euro).
Per gli allievi che hanno partecipato alle precedenti sessioni: sconto 30%.

● PROGRAMMA
1°Giorno (giovedì 13 ottobre)
10:00 Ritrovo e presentazione del Workshop, presso la Galleria NFC, via XX Settembre 32, RIMINI.
Visione e discussione portfolio allievi, confronti con le immagini delle precedenti edizioni.
Organizzazione gruppi di lavoro, presentazione temi di lavoro dell’edizione 2016.
13:00-14:00 Pausa pranzo
14:00 Prime riprese fotografiche, attraverso i luoghi scelti, (Centro Storico, Ponte Tiberio, Zona Monumentale, Rocca Malatestiana e Teatro Galli durante i restauri).
18:30 – 23:00 Uscita fotografica notturna con Marco Baldassari nella zona del centro storico e sul lungomare

2°Giorno (venerdì 14 ottobre)
10:00 Ritrovo presso la Galleria NFC analisi del lavoro svolto nella giornata precedente
11:00 Uscita e riprese a Sant’Arcangelo di Romagna
14:00 Pausa Pranzo
15:00 Lungomare Colonie Marine Spiaggia

3°Giorno (sabato 15 ottobre)
10:00 Ritrovo presso Galleria NFC, presentazione del singolo portfolio sviluppato durante il Workshop da parte dei partecipanti. A seguire incontro con il comitato scientifico.

● COSA PORTARE:
E’ necessario essere muniti di una propria macchina fotografica digitale, o analogica a scelta del partecipante e di un computer portatile per la selezione del proprio portfolio da presentare a termine del workshop (cavalletto e altra attrezzatura professionale è a discrezione del partecipante, ricordiamo che il workshop si terrà in varie zone della città che verranno attraversate principalmente a piedi, quindi se ritenuto necessario è il partecipante che dovrà valutare e tenere conto della propria attrezzatura). Gli iscritti sono invitati a portare con sé il proprio portfolio o un unico progetto fotografico in formato digitale o cartaceo, massimo 30 immagini per la revisione iniziale. Nel caso si desideri utilizzare una propria attrezzatura professionale analogica è necessario portare con se le pellicole.

Per informazioni tecniche inviare una mail al docente Marco Baldassari: fotombaldassari@gmail.com

questo è il link da dove potete vedere il programma di questa quarta edizione che si svolgerà a Rimini e dintorni, con nuove attenzioni alle strutture abbandonate nel paesaggio, tra le Saline di Cervia, il borgo di
Santarcangelo di Romagna, nel mare Adriatico.
Le colonie marine, le discoteche degli anni 80′ abbandonate, il Mutoide, fabbriche abbandonate, parchi giochi in disuso.
Oltre al classico dei monumenti di epoca Romana.

Una tre giorni intensa nei luoghi che Fellini ha raccontato nei suoi film e che Luigi Ghirri ci ha trasmesso con evanescenti e poetiche immagini.

Abbiamo ancora alcuni posti disponibili.

Per ogni informazione mi potete contattare o contattare la galleria NFC di
Rimini, sede quest’anno del Workshop.

https://www.facebook.com/events/129503087451384/

 

Read Full Post »

Allestimento mostra Carla Cerati © Francesca Pradella

Vedere. Uno sguardo infinito sarà il tema della nuova edizione di Fotografia Europea, promossa dal Comune di Reggio Emilia ed in programma dal 2 al 4 maggio 2014, mentre le mostre proseguiranno fino a giugno.

Partendo dall’esperienza di Luigi Ghirri del pensare per immagini, il festival nella sua nona edizione intende aprirsi a un visivo dove le immagini non si limitano a provocare pensieri, ma li evidenziano nella loro autonomia. Tra pensare e vedere non vi è un legame scontato, quanto uno scarto, una sospensione, una diacronia, che declina in tutta la loro peculiarità quelle che chiamiamo “immagini”.

Le fotografie fanno vedere cose mai viste, fanno vedere ciò che gli altri di solito non notano ma soprattutto fanno vedere nel senso di un invito a guardare, a lasciare che lo sguardo guardi per noi, che colga ciò che l’immagine ha di peculiare e di intraducibile e di come venga a far parte della nostra mente, della nostra memoria, come del mondo che viviamo.

Sul sito internet della manifestazione http://www.fotografiaeuropea.it è consultabile in concept della nuova edizione oltre alle modalità di partecipazione al circuito istituzionale e a quello OFF.

Comune di Reggio Emilia
Assessorato Cultura e Università
Segreteria Organizzativa Fotografia Europea
piazza Casotti, 1/C
42121 Reggio Emilia
tel. + 39 0522 456249
email. info@fotografiaeuropea.it

Ufficio stampa Fotografia Europea
Patrizia Paterlini
piazza Prampolini, 1
42121 Reggio Emilia
tel: +39 0522 456532
email. Patrizia.Paterlini@municipio.re.itvedere uno sguardo infinito

Read Full Post »

Getty images

immagini in altissima definizione che ho preso dal blogger Francesco Russo “Intime”

http://www.franzrusso.it/tag/photography/#.UHC88JgxqDo

http://www.gettyimages.co.uk/creative/frontdoor/time-lapse-video?isource=gbr_home_ftv_main_redbull

In occasione della presentazione della versione restaurata di “Cera una volta il West ” una intervista a Claudia Cardinale

Claudia Cardinale sul set di “C’era una volta il West” , particolare con Sergio Leone e Henry Fonda . Foto tratta dal backstage.

Read Full Post »

Da Lucio Pardo:

Seconda Edizione del Concorso Fotografico Obiettivo sul mondo ebraico

In occasione della Giornata Europea della Cultura ebraica 2010 dedicata a “Art and Judaism”, la Fondazione Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea CDEC Onlus, con sede in Milano, Via Eupili 8, bandisce la seconda edizione del Concorso Fotografico OBIETTIVO SUL MONDO EBRAICO dal tema Ebrei e creatività .
Il Concorso ha per oggetto immagini di ebrei intenti a svolgere attività creative (nel senso più esteso del termine: pittura, scrittura, musica, scultura, ma anche danza, cucina, oreficeria, ecc.). Non sono ammesse fotografie di quadri, sculture, edifici, ecc. Le fotografie devono pervenire, nelle modalità indicate, entro il 30 giugno 2010.
Tra tutte le fotografie pervenute verranno selezionate le 30 fotografie finaliste che saranno esposte al pubblico in occasione della Giornata Europea della Cultura Ebraica, il 5 settembre 2010. Tra le fotografie finaliste verrà scelta la fotografia vincitrice alla quale andrà il Premio della Giuria; altre due fotografie otterranno la “Menzione Speciale”.  
REGOLAMENTO PER LA PARTECIPAZIONE AL CONCORSO FOTOGRAFICO
1.       Il Concorso è aperto a tutti.
2.       La partecipazione al Concorso è gratuita. I concorrenti devono compilare il modulo di partecipazione, scaricabile dal sito www.cdec.itsezione “Notizie”
3.       I concorrenti possono inviare fotografie realizzate da loro stessi o da altri (vedi punto 4)
4.       I concorrenti sono responsabili del contenuto delle opere inviate e potranno inviare solo opere di cui detengono i diritti di utilizzo. Il CDEC è sollevato da ogni eventuale conseguenza derivante dalla pubblicazione delle opere.
5.       Le fotografie devono essere presentate in formato cartaceo e/o digitale, in bianco e nero e/o a colori. Le fotografie in formato digitale dovranno essere in formato jpg o tiff, con risoluzione non inferiore a 300 dpi.
6.       Ogni fotografia dovrà essere corredata da:
o       cognome e nome del concorrente, numero di telefono, indirizzo postale e indirizzo e-mail
o       cognome e nome dell’autore della fotografia (se diverso dal concorrente)
o       titolo della fotografia
o       eventuale didascalia 
o       anno e luogo di realizzazione
 
7.       I concorrenti dovranno inviare le fotografie e il modulo di partecipazione debitamente compilato:
a) per posta al CDEC, via Eupili 8, 20145 Milano, specificando nell’intestazione Concorso Fotografico OBIETTIVO SUL MONDO EBRAICO;
b) consegnate a mano, al CDEC, via Eupili 8, Milano, negli orari di apertura;
c) per posta elettronica all’indirizzo obiettivomondoebraico@gmail.com, specificando nell’oggetto “Concorso Fotografico OBIETTIVO SUL MONDO EBRAICO”. La ricezione verrà confermata per posta elettronica.
8.      Il termine entro il quale le fotografie devono pervenire alla Fondazione CDEC è il 30 giugno 2010.
9.      Il CDEC comunicherà i risultati del Concorso solo tramite posta elettronica.
10.    Il giudizio della Giuria (composta da Eva Bassi AD di agenzia pubblicitaria, Jack Blanga creativo, Stefano Jesurum giornalista, Alberto Jona Falco fotografo, Silvia Guastalla gallerista, Paola Mortara responsabile Archivio Fotografico CDEC, Annie Sacerdoti (responsabile della Giornata Europea della Cultura ebraica) è insindacabile.
11.   I concorrenti, tramite l’invio delle opere, convengono di cedere, a titolo gratuito, al CDEC i diritti di utilizzo, diffusione e pubblicazione delle fotografie stesse.
12.   Le opere verranno conservate nell’Archivio Fotografico del CDEC e potranno essere utilizzate, a titolo gratuito, dal CDEC per i propri fini statutari.
13.   I concorrenti terranno indenne il CDEC da qualsivoglia azione derivante dall’utilizzo, pubblicazione e/o diffusione delle fotografie inviate per il Concorso.
14.   Il premio per la prima opera classificata consisterà in buoni acquisto di materiale fotografico per un valore complessivo di 350,00 €.
15.   Ai sensi e per gli effetti di cui all’art. 13 del D.Lgs. 196/2003, Codice in materia di protezione dei dati personali, il CDEC informa i concorrenti di quanto segue:
a)       i concorrenti forniranno i propri dati personali come indicato al punto 6
b)       I dati personali saranno trattati per le seguenti finalità:
 Ü) la partecipazione al Concorso, nonché – in caso di vincita, per la consegna del premio – secondo quanto previsto dal Regolamento;
 β) ricerca storica ed attività di divulgazione, secondo quanto previsto dallo Statuto del CDEC.
c)       Il trattamento avverrà mediante supporti sia telematici che cartacei, entrambi eventualmente organizzati anche come banche dati o archivi, e comporterà ove necessario l’uso di comunicazioni postali, telefoniche, e-mail ed ogni altro omologo mezzo.
d)       I dati personali verranno posti a conoscenza del personale del CDEC che, nominato responsabile e/o incaricato del trattamento secondo la vigente organizzazione, é preposto al loro trattamento al fine del raggiungimento degli scopi precedentemente indicati. Inoltre potranno essere pubblicati sul sito http://www.cdec.it/.
e)       Il conferimento dei dati personali ed il relativo trattamento per le finalità indicate al punto 16 b) è facoltativo. Tuttavia, con riferimento al punto 16 b) lett. Ü, gli stessi sono strettamente funzionali alla partecipazione al Concorso ed il mancato conferimento dei dati e/o la mancata prestazione del consenso al trattamento, ovvero l’accertata erroneità dei dati richiesti, comporteranno l’impossibilità di dare seguito alle relative attività.
f)         I concorrenti potranno in qualsiasi momento esercitare i diritti a loro spettanti a norma dell’art. 7 del D.Lgs. 196/2003.
Titolare del trattamento dei dati personali é la Fondazione Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea, con sede in Milano, Via Eupili 8. Qualsiasi comunicazione o atto ufficiale potrà essere inviato dai concorrenti al CDEC. Una lista completa dei responsabili del trattamento dei dati personali è disponibile presso il CDEC, al medesimo indirizzo di cui sopra.

Read Full Post »