Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Dante : Celebrazioni’ Category

facebook sharing button
twitter sharing button
whatsapp sharing button

Russi. Cantiche, Dante e la fotografia

Venerdì 10 settembre alle ore 18.30, presso il Giardino della Rocca “T. Melandri” , è stata inaugurata l’esposizione fotografica dedicata alle Cantiche del Sommo Poeta. Artisti di diversa formazione e di differente approccio poetico alla fotografia come Nino Migliori, Gianni Gosdan, Marco Baldassari e Gianni Schicchi: ad essi il compito di individuare 16 autori, quattro per ciascuno, che permetteranno di ‘immaginare’ i versi dell’opus dantesco.

“Inferno, Purgatorio e Paradiso – scrive il curatore Bruno Bandini – diventano lo “scatto” che 20 autori selezionano per offrire una seduzione visiva di quegli stati attraverso i quali Dante riordina i premi e le punizioni che ci attendono una volta che le nostre vite saranno giudicate. Pittori, scultori, illustratori, fin dal Rinascimento ci hanno accompagnato in questo dialogo con il capolavoro dantesco. Ora spetta alla fotografia, attraverso le sue varianti d’indagine: dalle sperimentazioni più ardite che permettono di filtrare molteplici letture della realtà alle implicazioni semantiche del gesto fotografico presentato come elaborazione artistica a partire dal “documento”,  dalla capacità straniante dell’“occhio della camera” al reportage. In sostanza 20 modi di interrogare il medium fotografico in relazione alle sollecitazioni che, ancor oggi, ci investono attraverso il capolavoro di Dante.”

Inaugurazione e successiva partenza dal Giardino della Rocca “T. Melandri”

La mostra sarà visitabile nei seguenti giorni ed orari:
11-14 settembre 10.00/12:00
15-17 settembre 20.00/23.00
18-20 settembre 10.00/12.00 e 15.30/23.00
Dal 21 settembre: martedì venerdì 10.00/12.00 sabato 17.00/19.00

Marco Baldassari e Pegan Peshar hanno scattato alcune immagini

Read Full Post »

Silvæ, per commemorare Dante

L’ARIETE artecontemporanea Via Marsili 7, Bologna

opening sabato 11 settembre 2021 ore 18

lunedì 13 settembre 2021 evento dedicato a Dante dalle ore 17.30

Apertura mostra dall’11 settembre al 9 ottobre e dal 18 al 23 ottobre 2021

Dall’11 al 16 ottobre la Galleria sarà chiusa per partecipazione ad ArtVerona

Orario da lunedì a sabato 17-19.30 o su app|Info 348 9870574|www.galleriaariete.it

La mostra si svolgerà nel rispetto delle normative anticovid vigenti al momento

Tra le iniziative per commemorare il massimo Poeta nel settimo centenario della morte, la galleria L’Ariete artecontemporanea di Bologna presenta un progetto della scultrice Mirta Carroli coadiuvata dal ricercatore e divulgatore dantista Guido Mascagni e dalla poetessa Maria Luisa Vezzali.

Tema è l’interpretazione delle selve dantesche come luogo di smarrimento morale e civile, la via per uscirne per ritrovare sensi e significati dell’esistenza in un percorso dall’allegoria alla vita di tutti i giorni.

Dal titolo Silvæ, la mostra-evento consiste in alcune sculture in acciaio cor-ten di Mirta Carroli – accompagnate da due video di Guido Mascagni e una decina di carte intelate dell’artista – intese a rappresentare e interpretare alcuni passi della Commedia come ‘pagine aperte’ nella prima sala. Nella seconda sala Mirta Carroli presenta alcuni disegni con interpretazioni delle figure femminili più rappresentative dell’opera di Dante affiancate da un trittico dedicato alle tre selve. Il progetto è introdotto da un testo di Maria Luisa Vezzali e animato da una lectura di Guido Mascagni.

MIRTA CARROLI (Brisighella 1949) vive e lavora tra Bologna e Milano. Dopo gli studi artistici, ha insegnato Discipline Plastiche presso il Liceo Artistico e Didattica dell’Arte all’Accademia di Belle Arti di Bologna. È attiva dal 1984 con numerose mostre personali e collettive in Italia e all’estero e ha al suo attivo diverse sculture di grandi dimensioni. Nel 1999 riceve il Premio Marconi per la Scultura e nel 2018 è nominata Accademica Clementina mentre nel 2019 le viene conferita la Targa Volponi alla carriera.

Tra le mostre pubbliche più significative, le esperienze internazionali di scultura a Lubiana e Graz nel 1992, le Triennali d’Arte Contemporanea di Bologna nel 1993 e 1997, le Biennali di scultura di Gubbio nel 1994, 2005 e nel 2016 e di Palazzo Massari a Ferrara nel 1994 e 1996. Espone nel 1994, 2003 e nel 2011 a New York e nel 1995 alla XLVI Biennale d’Arte di Venezia. Nel 1995 esegue una grande scultura “Il tempio delle Voci” a Brufa di Torgiano e nel 2000 la personale “Rilievi” alla Galleria G7 di Bologna. Nel 2007 è presente in Cina a Shanghai con sculture e una perfomance al Mooma di Shanghai.

Nel 2008 progetta una mostra antologica a Brisighella, con sculture ed installazioni nel territorio per la cura di P. Bellasi e G. Bonomi. Nel 2009 è presente con numerose sculture di grandi dimensioni a Castello di Pergine Valsugana su invito di F. Batacchi. Tra le mostre recenti le collettive nel Parco della Reggia di Racconigi “Scultura Internazionale a Racconigi” a cura di L. Caramel nel 2010, a Rimini nel Castello Sismondo “Progetto Scultura” a cura di Beatrice Buscaroli nel 2011, segue la personale a Palazzo Schifanoia a Ferrara nel 2010/2011 per la cura di A. Andreotti.

Presenta nel 2012 i suoi Gioielli al Museum of Arts and Design di New York e nel Convento di S. Francesco a Bagnacavallo P. Bellasi cura una sua mostra antologica “Il tesoro dei Giganti” nel 2013. Nel 2016 è invitata da E. Frattarolo alla mostra “Stanze della meraviglia” alla Rocchetta Mattei a Riola di Vergato, seguita dalla mostra “Bologna dopo Morandi” a Palazzo Fava a cura di R. Barilli.

Nel 2017 è tra gli artisti invitati alla mostra “My way. A modo mio Ginevra Grigolo e lo Studio G7” presso il Museo d’Arte contemporanea Mambo di Bologna per la cura di R. Barilli.

Su invito di Sandro Malossini nel 2017 è presente con una scultura in ferro alla nuova Collezione dell’Assemblea Legislativa della Regione Emilia Romagna. Nel 2018 inaugura una scultura di sei metri “Nike” in acciaio cor-ten in una rotonda a Faenza. Per Parma città della Cultura 2020 esegue una scultura nel “Sentiero dell’Arte” a cura di A. Vettori. Nel 2004 pubblica il libro-opera “Dieci nell’uno” (ed. Eidos Mirano) progettato e realizzato insieme alla poetessa Maria Luisa Vezzali e nel 2011 esce per le stampe “Forme implicite gioielli di faïences” con poesie di Maria Luisa Vezzali per la casa Editrice Allemandi di Torino.

VALENTINA VANNICOLA ‘L’INFERNO’

La mostra ‘Silvae’ di Mirta Carroli all’Ariete artecontemporanea di Bologna è in sinergia e in contemporanea con la MLB Gallery di Maria Livia Brunelli, che presenta nella sede di Ferrara la mostra ‘L’inferno di Dante’ di Valentina Vannicola, esposta in contemporanea al MAXXI di Roma e in diversi Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Come scrive Simona Antonacci, è un racconto sintetico, serrato, ma anche sottilmente simbolico, che interpreta le parole di Dante come fossero una sceneggiatura e le restituiscono in forma di immagini, progetto che entra quest’anno nelle Collezioni di Fotografia del MAXXI di Roma. Dall’ingresso attraverso la porta dell’Inferno, passando per le anime dei dannati in attesa sulle rive dell’Acheronte, quelle dei sospesi nel limbo, quelle dei simoniaci, condannati ad essere capovolti nella terra, e ancora il corpo solo vegetale dei suicidi e le anime trascinate dalla bufera di Paolo e Francesca, l’autrice ci conduce in un viaggio immaginifico attraverso i Cerchi dell’Inferno. La serie si compone di quindici fotografie ambientate nella Maremma laziale e realizzate coinvolgendo come attori gli stessi abitanti. Inaugurazione sabato 18 settembre 2021|Corso Ercole d’Este 3 Ferrara|www.mlbgallery.com

Read Full Post »

foto di Luciano Giulianini

Alcune immagini di opere della epocale mostra di Forlì, ai Musei di San Domenico su Dante

Casadeipensieri 2021 : Festa Nazionale dell’Unità Parco Nord .

L’attività è dedicata alla figura del prof. Emilio Pasquini, dantista.

Il ricordo del direttore artistico della Casadeipensieri Davide Ferrari

Vorremmo cogliere l’occasione per ricordare brevemente Emilio Pasquini. Abbiamo dedicato al professor Pasquini la nostra rassegna di quest’anno. Per due motivi. Emilio Pasquini è stato uno studioso di Dante Alighieri di eccezionale valore per erudizione e profondità intellettuale. Siamo nell’anno del centenario dantesco, era doveroso riferirsi al suo insegnamento.Ma Pasquini è stato importante anche per noi di Casadeipensieri.

E’ stato protagonista di molti incontri promossi nelle nostre rassegne, non solo su Dante ma su Carducci, Montale e i contemporanei. La sua generosità verso di noi è stata pari alla sapienza per quale tanto lo abbiamo ammirato. Accompagnarlo a casa dopo le iniziative era un lieto onore. La sua conversazione cordiale e amichevole regalava continui arricchimenti sulle cose che ci aveva insegnato. Al ricordo di Emilio Pasquini vogliamo rivolgere il nostro applauso.

Un ricordo con Laura Pasquini e il suo libro

Laura Pasquini ci parla di “Dante e l’arte”, con Alessandro Castellari. Con lei e il poeta seguiamo con “gli occhi per aver la mente”. All’inizio Massimo Meliconi ricorda con un saluto la figura di Emilio Pasquini cui è dedicata tutta la nostra rassegna. 5 settembre domenica ore 21 sala CasadeipensieriSETTIMO CENTENARIO MORTE DI DANTE ALIGHIERI“Casadeipensieri 2021. Dante e l’arte”Conversazione con Laura Pasquini e Alessandro Castellari

Di L. Pasquini:“Pigliare occhi per aver la mente. La Commedia e le arti figurative”, Carocci ed.

Laura Pasquini con Alessandro Castellani

Bologna al tempo di Dante. Città politica , cultura e vita quotidiana a ‘Bononia’ fra il 12° e il 13° secolo. Un racconto illustrato di Pietro Maria Alemagna . Conduce Carla Falchieri . Direttore artistico Davide Ferrari.

Read Full Post »

Esposizione realizzata
in occasione del VII centenario
della morte di Dante Alighieri

INAUGURAZIONE
Venerdì 10 settembre ore 18:30 Ex Chiesa in Albis Piazza Farini, Russi (RA)
———
A CURA DI
Bruno Bandini e Beatrice Buscaroli

FOTOGRAFI
Nino Migliori
Silvia Camporesi
Joe Oppedisano
Pio Tarantini
Mataro da Vergato

Marco Baldassari
Lucia Caspani
Viola Gobetti
Chiara Licata
Pegah Pasyar

Gianni Gosdan
Paolo della Corte
Beatrice Speranza
Daniela Tartaglia
Nicola Vinci

Gianni Schicchi
Silvia Dell’Acqua
Enrico Giudici
Michele Nucci
Gianluca Perticoni

10 settembre > 2 ottobre
2021
———
ORARI
11-14 settembre 10:00-12:00
15-17 settembre 20:00-23:00
18-20 settembre 10:00-12:00 e 15:30-23:00
dal 21 settembre
martedì venerdì 10:00-12:00 sabato 17:00-19:00
INFO
Tel. 0544 587641
cultura@comune.russi.ra.it

Read Full Post »

Dante e le vie degli ebrei
Uno spettacolo in canti tra storie e poesia, inferni e promesse di paradiso
Ideazione e regia di Emanuela Marcante e Daniele Tonini
Emanuela Marcante, voce recitante, canto, pianoforte/clavicembalo
Daniele Tonini, voce recitante, canto, flauto
Testi di Dante e dalla Bibbia, di Manoello Romano, Yehuda Romano, Moshe Zacuto, Primo Levi, Franz Werfel e altri
Musiche ebraiche tradizionali e sinagogali, di Salomone Rossi e Carlo Grossi, di Gaetano Donizetti e Giuseppe Verdi e musiche contemporanee di ispirazione ebraica.
MEB – Museo Ebraico di Bologna in collaborazione con IL RUGGIERO
Paesaggi sconfinati di vita e di poesia tra Dante e l’ebraismo, testi, racconti, immagini e musiche, Questo spettacolo ci porta con incalzanti quadri di vita e storia dal Medioevo alla contemporaneità, raccontandoci di un mondo ebraico che dialoga con Dante.

TARIFFE BIGLIETTI

Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria

INFOLINE: 351 820 8036

BIGLIETTERIA: Vi consigliamo l’acquisto online per avere maggiori vantaggi, come selezionare in anteprima il tuo posto ed accedere a numerosi sconti.

Antico Porto, via Marabina 7 (loc. Ponte nuovo)
• Dal 26 Giugno, biglietteria attiva durante le serate degli eventi dalle 19.30 alle 21.00.

Per gli acquisti in sede non sarà possibile scegliere il posto quindi non possiamo garantire che gli spettatori potranno sedersi accanto ad amici o parenti.

ORARI EVENTI MUSEO CLASSIS
Apertura cancelli: ore 20.00
Inizio spettacolo: ore 21:00

Per garantire i flussi di accesso nel rispetto delle attuali regole sanitarie, gli accessi avverranno attraverso il cancello di accesso alla struttura, in modalità di distanziamento delle persone .

INGRESSO UNICO – settori: A – B – C – D

Non sarà garantito l’accesso al di fuori dell’orario di inizio spettacolo

PROMO
La Fondazione Ravennantica omaggia Dante. In occasione delle celebrazioni dantesche, vivi un’esperienza unica attraverso il circuito di mostre che Ravennantica ha dedicato a Dante e la suggestiva visita al sito archeologico della Domus dei Tappeti di Pietra.
Con il biglietto per gli eventi estivi avrai tantissimi vantaggi:
• Visitare gratuitamente il Museo Classis Ravenna la sera stessa dell’evento dalle 19.00 alle 20.30 e la mostra “ Classe e Ravenna al tempo di Dante”.
• l’opportunità di acquistare presso il Museo Classis Ravenna dalle 19 alle 20.30 il biglietto PROMO ESTATE a 7 Euro anzichè 13 euro per visitare il Museo Dante, Museo Tamo Mosaico con le mostre “Dante e la Romagna” e “L’Alto Passo, Andar per Pace” e i siti Domus dei Tappeti di Pietra e Cripta Rasponi e Giardini Pensili.

la rassegna completa :

https://www.classealchiarodiluna.it/eventi-classe-al-chiaro-di-luna-2021-ravennantica-ravenna/

Read Full Post »

Older Posts »